Comune di Ferrara

martedì, 19 settembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Una collana editoriale sul Fondo Antonioni, progetti di formazione per i giovani, adesione alla 'Carta della mobilità casa-scuola'

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta dell'11 ottobre 2016

Una collana editoriale sul Fondo Antonioni, progetti di formazione per i giovani, adesione alla 'Carta della mobilità casa-scuola'

11-10-2016 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 11 ottobre:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:
Una nuova collana editoriale per divulgare l'opera di Michelangelo Antonioni
Permetterà di approfondire e divulgare aspetti particolari della produzione cinematografica di Michelangelo Antonioni la nuova collana editoriale dedicata al Fondo Antonioni di proprietà del Comune di Ferrara, che sarà realizzata dal Comune stesso in collaborazione con il Dipartimento di Studi umanistici dell'Università di Ferrara e con la Fondazione Ferrara Arte. Secondo l'accordo che è stato approvato oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritto dai tre partner, la pubblicazione dei volumi avrà una cadenza annuale. La collana, provvisoriamente intitolata 'Quaderni dell'Archivio Michelangelo Antonioni', sarà diretta da Maria Luisa Pacelli (Comune di Ferrara - Dirigente del Servizio Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea/Museo Michelangelo Antonioni), da Alberto Boschi (Università di Ferrara) e da Francesco Di Chiara (Università degli Studi eCampus), e avrà due obiettivi: presentare in edizione critica alcuni materiali particolarmente significativi, e dotati di un valore di lettura autonomo, tra quelli contenuti nel Fondo Michelangelo Antonioni; e utilizzare questi stessi materiali come base per un percorso di approfondimento, condotto attraverso prospettive differenti: storiche, culturali, di genere, transmediali, ecc.
A occuparsi della realizzazione della collana saranno un Comitato Scientifico internazionale, con funzione di indirizzo, progettazione e cura scientifica del progetto; un Comitato di Redazione, che si farà carico dell'edizione dei volumi; e un Comitato dei Garanti che assicurerà la corretta trasmissione dell'eredità di Antonioni.

Ferrara capofila per un progetto regionale di formazione per giovani creativi
Sarà il Comune di Ferrara a fare da capofila per la realizzazione di un nuovo progetto regionale di formazione per giovani creativi che vedrà coinvolti anche i Comuni di Modena, Parma e Ravenna
nell'ambito delle attività dell'associazione Giovani artisti dell'Emilia Romagna (GA/ER). In base all'accordo di collaborazione fra i quattro Comuni approvato stamani dalla Giunta, il progetto consentirà l'attuazione di un percorso formativo per giovani creativi, finalizzato all'acquisizione delle competenze necessarie per l'inserimento nel mondo del lavoro in ambito artistico e culturale. Saranno previsti incontri con esperti del settore; percorsi di orientamento mirati all'acquisizione di competenze nel campo del lavoro artistico e culturale; tirocini formativi in aziende creative e culturali; workshop finalizzati alla produzione di opere artistiche e progetti culturali con un artista o un professionista di fama nazionale. Il progetto si svilupperà negli anni 2016, 2017 e 2018 e sarà realizzato grazie ad un contributo di 70mila euro che l'Associazione GA/ER, nell'ambito di una serie di convenzioni firmate con la Regione Emilia Romagna, trasferirà al Comune di Ferrara.
Quest'ultimo sarà in particolare incaricato di curare gli aspetti amministrativi e di rendicontazione del progetto; mentre la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara è stata individuata dai quattro Enti sottoscrittori come la struttura che ne curerà l'attuazione organizzativa.

Per i giovani 'neet' nuovi percorsi di formazione professionale
Prevede sia laboratori per la ricerca attiva del lavoro sia percorsi di formazione in azienda il progetto 'Un futuro possibile' che sarà attivato per il quarto anno consecutivo dal Servizio Giovani del Comune assieme al Centro di formazione professionale Città del Ragazzo e al Centro per l'impiego di Ferrara. Destinatari del progetto saranno i 'neet', ossia i giovani che non lavorano e non studiano e ai quali sarà rivolto un avviso di selezione che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta. I sedici giovani che saranno selezionati potranno prendere parte a due laboratori per l'orientamento e l'attivazione alla ricerca di lavoro e potranno poi partecipare a percorsi di formazione in azienda della durata di 2 mesi.
Le attività saranno finanziate con una parte del contributo regionale finalizzato ai progetti per l'Area Adolescenti e giovani del Piano per il benessere sociale e sanitario del Distretto Centro Nord, per una quota di 22mila euro.

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:
Ferrara sottoscrive la 'Carta della mobilità casa-scuola'

Anche il Comune di Ferrara sottoscriverà la 'Carta della mobilità casa-scuola' promossa dalla Rete Civinet e destinata ai rappresentanti delle Regioni e dei Ministeri competenti affinché si adoperino per garantire una mobilità sicura, sostenibile e autonoma. Il via libera alla sottoscrizione è stato approvato stamani con un orientamento della Giunta, che tiene conto dell'adesione, dal 2014, del Comune di Ferrara alla rete Civinet Italia, finanziata dalla Commissione Europea e mirata a promuovere la mobilità sostenibile sul territorio italiano. In questo ambito il tema della mobilità casa-scuola, e del suo impatto sull'ambiente, sulla fruibilità degli spazi pubblici e sulla crescita autonoma delle nuove generazioni, è stato affrontato durante il convegno 'Muoversi tra casa e scuola' tenutosi lo scorso 4 aprile a Reggio Emilia. In quella occasione è stata presentata una prima proposta di 'Carta della mobilità casa-scuola' da sottoporre ai rappresentanti delle Regioni e dei Ministeri competenti per affrontare in modo risolutivo il tema.
Successivamente, il 30 giugno scorso a Firenze, durante il convegno 'Muoversi in Toscana', è stata presentata la versione definitiva della Carta. Con tale documento la rete Civinet Italia, le città italiane e tutti gli interessati al tema (scuole, famiglie, associazioni, ...) chiedono di affrontare cinque questioni prioritarie per rendere i percorsi casa-scuola un'esperienza positiva per bambini e famiglie e migliorare la qualità della vita nelle aree urbane:
1. risolvere la questione della responsabilità dei minori all'ingresso/uscita da scuola;
2. riconoscere il ruolo del Mobility Manager Scolastico, formalmente ed economicamente, e definire una formazione professionalizzante, riconosciuta e permanente per questo ruolo;
3. inserire il tema della mobilità casa-scuola in modo strutturale nei diversi livelli di offerta formativa;
4. istituire all'interno delle Amministrazioni locali e sostenere con risorse adeguate dei tavoli di lavoro permanenti ed interdisciplinari sulla mobilità casa-scuola composti dai vari attori coinvolti nel tema (Comune, Scuole, Arpa, USL, etc.);
5. riconoscere la mobilità casa-scuola come una priorità a livello urbano e quindi inserirla negli strumenti di pianificazione nazionali e locali, prevedendo adeguate risorse finanziarie a livello nazionale.

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra
Supporto a manifestazioni in programma in città fra il 21 e il 23 ottobre prossimi

E' in programma in città per il 22 e 23 ottobre prossimi la manifestazione 'Autunno ducale nelle Terre Estensi' per la quale il Comune di Ferrara garantirà alla Pro loco Ferrara il proprio supporto organizzativo e logistico. L'evento proporrà una mostra mercato di prodotti enogastronomici autunnali tipici del territorio, di varietà tradizionali di frutti, fiori e ortaggi stagionali, oltre a convegni, conferenze e laboratori che offriranno occasioni di confronto tra operatori, associazioni, istituzioni e scuole.
Dal 21 al 23 ottobre
prossimi Ferrara ospiterà anche, in piazza Travaglio, lo 'Street food festival' per la cui realizzazione il Comune offrirà la propria collaborazione organizzativa e logistica all'agenzia Feshion Eventi.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818

Immagini scaricabili:

antonioni_03.jpg