Comune di Ferrara

lunedì, 29 maggio 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Due cicli di incontri per promuovere la cultura della conoscenza

ASSESSORATO ALLA CULTURA - Avvio il 13 gennaio alle 17 nella sede dell'Ariostea in via Scienze 17

Due cicli di incontri per promuovere la cultura della conoscenza

09-01-2017 / Giorno per giorno

Sono stati illustrati ai giornalisti questa mattina, lunedì 9 gennaio alle 11, nella sede della biblioteca comunale Ariostea a Ferrara, i programmi dei nuovi cicli di conferenze organizzati per il 2017 dall'Istituto Gramsci e dall'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.
All'incontro sono intervenuti il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, il direttore dell'Istituto Gramsci Fiorenzo Baratelli e la direttrice dell'Istituto di Storia Contemporanea Anna Quarzi, oltre a Roberto Cassoli e Daniela Cappagli del direttivo dell'Istituto Gramsci.

Il ciclo di quest'anno, organizzato dall'Istituto Gramsci e dall'Istituto di Storia Contemporanea, è dedicato al tema della libertà. Si tratta di un percorso di 14 incontri in cui la parola 'libertà' verrà declinata con altre parole fondamentali della vita privata e pubblica. Nella giornata di apertura verrà presentato il programma e un testo teatrale pensato da Piero Stefani che costituisce un appuntamento ormai tradizionale, apprezzato e importante per introdurre i temi che verranno affrontati dai relatori durante lo svolgimento del ciclo. Ogni discorso sulla libertà la connette con qualche altra cosa. Con l'eguaglianza, l'efficienza, la sicurezza, la solidarietà, la giustizia, le capacità, la cultura, l'educazione. Per sintetizzare il senso del ciclo di quest'anno ricorriamo ad una significativa definizione dello scrittore e filosofo Albert Camus: "La libertà non è che una possibilità di essere migliori, mentre la schiavitù è certezza di essere peggiori".

"I colori della conoscenza" è invece il ttolo del secondo ciclo, proposto sempre dall'Istituto Gramsci in collaborazione con Isco Ferrara e il sostegno del Comune, sette appuntamenti che prenderanno avvio il 31 gennaio e si concluderanno il 27 aprile 2017.

   

Questo il programma dettagliato dei due cicli di incontri "Libertà" e "I colori della conoscenza" (a cura di Istituto Gramsci di Ferrara e Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara)

- Ciclo "Libertà"

Venerdì 13 gennaio 2017 ore 17 - Biblioteca Ariostea - Sala Agnelli - Via delle Scienze, 17 44121 Ferrara FE Italia - Apertura del ciclo annuale di conferenze dedicate al tema della "Libertà"

Testo teatrale pensato e coordinato da Piero Stefani

Saluto del Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani
Presentazione del programma a cura di Fiorenzo Baratelli
Coordina Anna Quarzi

 

TUTTO IL PROGRAMMA DEL CICLO NEL FILE SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA 

 

- Ciclo "I COLORI DELLA CONOSCENZA" (scheda e programma)

Anche quest'anno continuiamo la nostra indagine sui temi della formazione, strettamente collegati al tema della crescita democratica di una società, con Il Ciclo di iniziative intitolate I COLORI DELLA CONOSCENZA.

Le 7 iniziative del ciclo costituiscono un percorso di riflessione riferito non solo alla scuola ma aperto ai vari aspetti del processo di crescita e maturazione della persona nell'arco della vita (Lifelong learning). Le iniziative intendono quindi indagare i diversi sentieri che noi tutti attraversiamo maturando esperienze e conoscenze: a scuola, nella famiglia da cui deriva la prima educazione e nella società di appartenenza che è fattore educante perché noi, che ci viviamo dentro, ne veniamo influenzati, ne assorbiamo valori e abitudini, usanze e tradizioni.

Si inizierà con un tema generale, proprio intitolato significativamente i sentieri della conoscenza, che intende essere di introduzione a tutto il percorso e di cui parlerà un giovane filosofo, insegnante nelle nostre scuole, Nicola Alessandrini.

La riflessione sulle dinamiche di questo rapporto continuerà con la successiva comunicazione sull'universo delle relazioni indagate nella scuola proprio da un creativo Maestro, molto conosciuto a Ferrara, Mauro Presini.

Si passerà poi nell'area della riflessione psicologica attraverso le comunicazioni di due Psicoterapeute: Chiara Baratelli e Gabriella Rifelli che tratteranno temi relativi agli adolescenti. La prima parlerà dei disagi e delle risorse dei giovani, la seconda tratterà una non-conoscenza, l'educazione sessuale così poco insegnata, a scuola e non solo. Sempre sugli adolescenti Sabina Tassinari, responsabile del Coordinamento Giovani del Comune di Ferrara ci parlerà di una ricerca fatta sulle abitudini, i pensieri , le speranze e i comportamenti dei giovani ferraresi.

Lasceremo poi la parola agli autori, alla loro esperienza, ai colori delle opere, alla loro testimonianza di impegno nel mondo. Prima si parlerà delle lettere di Van Gogh, opera ancora non troppo conosciuta che racconta appunto un' importante ricerca di sé e del proprio destino, rappresentata usando le parole. Parole colorate quelle di Van Gogh, parole intense di un giovane in cammino attraverso i saperi. A terminare un omaggio a Bassani e ai colori della sua vita, quelli politici come testimonianza delle attività di un intellettuale che vuole sentirsi impegnato verso il miglioramento. Un esempio di cittadinanza attiva, altro tema importante verso la formazione della persona. (A cura di Daniela Cappagli, Istituto Gramsci Ferrara)  

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: