Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Un concorso per il rinnovamento dei musei civici, all'asta tre immobili comunali, prorogato il termine del bando per la concessione dei posteggi agli ambulanti

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 31 gennaio 2017

Un concorso per il rinnovamento dei musei civici, all'asta tre immobili comunali, prorogato il termine del bando per la concessione dei posteggi agli ambulanti

31-01-2017 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 31 gennaio:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:
Rivolto a studenti del triennio superiore un concorso per il rinnovamento dei musei civici ferraresi
Rendere i musei civici di Ferrara sempre più attraenti per le giovani generazioni. E' questa la sfida che il Comune di Ferrara vuole lanciare agli studenti del triennio delle scuole superiori cittadine con un bando di concorso che assegnerà premi da 2mila euro ciascuno ai due migliori progetti di valorizzazione e rinnovamento del sistema museale ferrarese.
Il concorso, dal titolo 'I musei per i giovani', sarà finanziato con i fondi regionali del Piano per il Benessere sociale e sanitario del Distretto Centro Nord, e sarà riservato alle classi III, IV e V delle scuole secondarie di secondo grado del territorio comunale, che potranno proporre progetti per le sedi museali di: Casa Ariosto, Civico Lapidario, Palazzina Marfisa (nella foto), Museo di Storia Naturale e Palazzo Bonacossi. Saranno in particolare ammessi progetti di valorizzazione relativi a iniziative culturali, artistiche e didattiche, oppure di rinnovamento della grafica promozionale di siti web, segnaletica e materiali cartacei.
Il bando approvato oggi dalla Giunta, sarà presto reso pubblico sul sito internet del Comune di Ferrara (www.comune.fe.it)

Per la preservazione del fondo del 'Centro di video arte di Palazzo dei Diamanti' continua la collaborazione con l'Università di Udine
Prosegue la collaborazione tra Comune di Ferrara e Università di Udine per la preservazione e la mappatura del fondo del 'Centro di video arte di Palazzo dei Diamanti'. Sarà infatti rinnovata per altri cinque anni, come sancito oggi dalla Giunta, la convenzione sottoscritta nel febbraio 2012 con il Dipartimento di Storia e tutela dei Beni culturali dell'ateneo friulano, che dispone di specifiche competenze tecniche e scientifiche nel campo della conservazione e del restauro di materiali cinematografici e audiovisivi, messe a frutto anche con la partecipazione a progetti di rilevanza nazionale e internazionale. Obiettivo dell'accordo quadro, da rendere operativo mediante singoli progetti, è quello di tutelare e valorizzare il fondo conservato nel Deposito d'Arte moderna di Ferrara e costituito dalle testimonianze dell'attività di sperimentazione e produzione nel campo della video arte e delle arti performative condotta dal Centro di video arte di Palazzo dei Diamanti, a partire dagli anni '70 e fino al 1994. Tra le possibili iniziative oggetto della collaborazione anche la realizzazione di pubblicazioni, esposizioni, stage e occasioni divulgative per diffondere la conoscenza dei materiali del fondo.

Il Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi a disposizione del Conservatorio per iniziative musicali
Per un nuovo anno il Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi resterà a disposizione, gratuitamente, per le iniziative musicali e culturali del Conservatorio di Musica Frescobaldi di Ferrara. La concessione sarà formalizzata dalla firma di una convenzione, che è stata approvata stamani dalla Giunta e che consentirà agli insegnanti e studenti del Conservatorio cittadino di continuare a utilizzare, a titolo gratuito, la sala di via Cisterna del Follo per le proprie iniziative musicali, sulla base di una programmazione accademica annuale che sarà concordata tra la direzione del Conservatorio e quella del Museo di Palazzo Bonacossi.

Ad Arci la gestione della sala Boldini
Sarà l'associazione Arci a occuparsi anche per tutto il 2017 della gestione della sala teatro Boldini per la promozione del 'cinema di qualità e d'essai'. Sarà infatti ulteriormente prorogata la convenzione che da diversi anni vede l'associazione ferrarese impegnata in un progetto mirato ad avvicinare giovani e adulti alle produzioni cinematografiche di qualità.

Possibilità di tirocini formativi per gli studenti dell'Università Iulm di Milano negli uffici del Comune di Ferrara
Gli studenti della Libera Università di lingue e comunicazioni Iulm di Milano potranno svolgere periodi di tirocinio formativo negli uffici del Comune di Ferrara per sperimentare sul campo le conoscenze acquisite con lo studio. La Giunta ha infatti approvato la convenzione da sottoscrivere con l'ateneo lombardo per consentire l'avvio di periodi di formazione e orientamento di tipo curriculare all'interno della struttura comunale ferrarese (senza oneri a carico dell'Amministrazione comunale) per permettere ai giovani studenti di completare il proprio percorso accademico.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra
All'asta tre proprietà immobiliari comunali

L'ex Pesa pubblica di via Bologna e due aree situate in zone produttive della città: sono queste le tre proprietà immobiliari comunali che, come deciso oggi dalla Giunta, saranno presto messe in vendita tramite aste pubbliche, nell'ambito del Piano delle alienazioni del patrimonio comunale 2016/2018. Gli immobili, attualmente inutilizzati saranno venduti sulla base di offerte pari o superiori al prezzo base stabilito.

LE SCHEDE:
- Ex Pesa pubblica di via Bologna
Il complesso immobiliare di via Bologna torna all'asta con prezzo base ribassato (370.000 euro fuori campo Iva) rispetto ai precedenti tentativi di gara andati deserti nei mesi scorsi. E' costituito da un edificio, dalla relativa corte di pertinenza, nonché dalla capacità edificatoria di due aree attigue di proprietà comunale, di cui verrà ceduta solo la capacità edificatoria ma non la proprietà, che rimarrà invece al Comune di Ferrara. Il fabbricato e l'area circostante sono situati in via Bologna 403 - 405, nella prima periferia della città, asservita dai principali servizi e collegamenti e costituita da edifici ad uso residenziale e commerciale. Il fabbricato è composto da: ingresso, tre uffici, una sala riunioni, un ripostiglio, due bagni, un disimpegno e una centrale termica con accesso dall'esterno. La superficie utile interna è di circa 150 mq (lorda circa 180 mq).
- Area in via Marconi compresa tra le vie Marconi, Michelini e il Canale Gramicia
L'area ha forma irregolare ed è situata nell'ambito di una zona produttiva semiperiferica del Comune di Ferrara, al margine Nord Ovest della città storica, tra il quartiere di edilizia residenziale Doro ed il Polo Petrolchimico. Il prezzo a base d'asta è di 121.000 euro (fuori campo Iva).
- Area incubatore in via Finati - via Smeraldina (PMI di Ferrara)
L'area risulta facilmente raggiungibile dalle vie Giovanni Finati e Cristoforo Colombo. Nelle adiacenze è collocato lo svincolo Ferrara Nord dell'Autostrada A13 (Bologna - Padova),
L'ambito urbano, sviluppatosi a partire dagli anni '70 a nord rispetto all'abitato della frazione di Porotto, è quello tipico degli Insediamenti Produttivi PIP con prevalenza di Capannoni industriali e rappresenta uno dei principali poli produttivi della città, a ridosso del Petrolchimico. Il prezzo a base d'asta è di 813.750 euro (fuori campo Iva).

Mercati e fiere: prorogato al 31 marzo il termine del bando per la concessione dei posteggi agli ambulanti
E' stato prorogato al 31 marzo 2017 il termine per la presentazione delle domande relative al bando pubblico per l'assegnazione di concessioni in scadenza dei posteggi nei mercati, nelle fiere e nei posteggi isolati. L'avviso era stato pubblicato dal Comune di Ferrara l'1 dicembre scorso e la nuova scadenza è stata approvata stamani dalla Giunta sulla base di quanto indicato dalla Regione Emilia Romagna (consulta il bando).

Locali comunali a disposizione dell'Accademia Corale Veneziani
Avrà una durata di sei anni la concessione gratuita all'Accademia Corale Vittore Veneziani dei locali di proprietà comunale di viale Alfonso I d'Este 13 a Ferrara, da utilizzare come sede dell'associazione che conta una cinquantina di iscritti e che ha tra i propri scopi l'avvicinamento delle persone alla musica attraverso la diffusione della cultura corale.  

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:
Potenziamento dei servizi per la cura delle malattie dementigene

Resterà valido anche per tutto il 2017 l'accordo di programma interistituzionale che punta al potenziamento della rete dei servizi a favore dei pazienti affetti da malattie dementigene e malattia di Alzheimer e che vede tra i sottoscrittori anche il Comune di Ferrara, assieme alle aziende Usl e Ospedaliera, all'Asp, all'Università e ad altri soggetti del territorio.
A partire dal 2000, con l'Accordo di Programma si è inteso promuovere prima nella città di Ferrara e poi in tutta l'area provinciale, un'esperienza di valorizzazione delle competenze raggiunte in materia dai soggetti firmatari e, in particolare, dal Comune di Ferrara in tema di progetti ed iniziative volte a sostenere le famiglie ed a favorire il mantenimento a domicilio del paziente con Alzheimer per il maggior tempo possibile; dall'Azienda Ospedaliera in materia di diagnosi precoce follow up e di counselling interdisciplinare; dall'Azienda USL di Ferrara in materia di disegno e attuazione dei percorsi assistenziali che possono garantire continuità assistenziale e, al tempo stesso, utilizzo ottimale delle risorse; dall'Università degli Studi di Ferrara in materia di attività di didattica e di ricerca; e dall'ASP - Centro Servizi alla Persona in materia di assistenza residenziale, semi-residenziale e domiciliare ai malati affetti da sindromi dementigene.
Le attività già realizzate in questi anni nell'ambito del Programma Alzheimer hanno tra l'altro favorito: il rafforzamento delle prestazioni offerte dalla rete dei servizi territoriali sociali e sanitari; l'attuazione e lo sviluppo di attività formative; l'attuazione e lo sviluppo di attività a sostegno dei familiari; e il consolidamento del Gruppo tecnico di lavoro finalizzato all'individuazione di proposte di miglioramento della rete di servizi. E ora, nell'ottica della  prosecuzione degli obiettivi di miglioramento previsti dall'Accordo, la sua proroga, approvata oggi dalla Giunta, è stata proposta dal Gruppo Tecnico con l'obiettivo di estenderne l'attuazione anche ai Distretti Sud-Est ed Ovest, per favorire la crescita uniforme del sistema provinciale dedicato alla patologia.

 

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:
Centro Idea: anche per il 2017 un ricco programma di attività per l'educazione alla sostenibilità

Sono tutte mirate alla diffusione della cultura della sostenibilità nel suo senso più ampio le attività che riempiono il calendario 2017 del Centro Idea, il Centro di Educazione alla Sostenibilità (Ceas) del Comune di Ferrara, con sede a casa Biagio Rossetti in via XX Settembre.
Accanto alla realizzazione di percorsi educativi per gli istituti scolastici cittadini, il programma annuale del Centro, approvato stamani dalla Giunta, prevede infatti, tra l'altro, lo svolgimento di attività comunicative e di campagne di sensibilizzazione su varie tematiche ambientali, la gestione di processi partecipativi e la produzione di materiali divulgativi sui temi legati alla sostenibilità.
Il Centro Idea rientra nella rete regionale Infeas (Informazione Educazione Alla Sostenibilità) che riunisce i Ceas accreditati dalla Regione Emilia Romagna sulla base di una serie di indicatori di qualità. (Consulta le pagine web del Centro Idea)

 

Assessorato agli Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali, sindaco Tiziano Tagliani:
Nuovo aggiornamento per il Piano comunale per la prevenzione della corruzione

Tiene conto delle novità previste dal Decreto Legislativo n. 97 del 2016 ("Revisione e
semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e
trasparenza") l'Aggiornamento del 'Piano Triennale per la prevenzione della corruzione 2017-2019' del Comune di Ferrara che è stato approvato stamani dalla Giunta.
Il Piano comunale era stato ratificato dalla Giunta nel 2014, fra i documenti adottati in attuazione della legge sulle 'Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione' (n. 190 del 6 novembre 2012).
L'aggiornamento deliberato stamani giunge dopo l'approvazione da parte del Consiglio comunale, il 16 gennaio scorso, della 'Definizione, per il triennio 2017-2019, degli obiettivi strategici del Comune di Ferrara in materia di prevenzione della corruzione e di promozione di maggiori livelli di trasparenza' e dopo la pubblicazione della Relazione annuale 2016 del Responsabile comunale della prevenzione della corruzione (in base all'art. 1, comma 14, della Legge n.190/2012) sul sito del Comune all'interno della sezione "Amministrazione trasparente", sotto sezione "Altri contenuti - Corruzione" (http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=3611), dove sarà presto disponibile anche l'aggiornamento approvato oggi.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

pal Marfisa giardino.jpg