Comune di Ferrara

mercoledì, 22 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Progetto di riduzione degli sprechi alimentari; Giornata per il risparmio energetico; sostegno ad iniziative sociali; risorse per la sicurezza stradale

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 7 febbraio 2017

Progetto di riduzione degli sprechi alimentari; Giornata per il risparmio energetico; sostegno ad iniziative sociali; risorse per la sicurezza stradale

07-02-2017 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì  7 febbraio:

Assessorato all'Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, assessore Caterina Ferri:
Il Comune di Ferrara partner del progetto europeo 'EcoWaste4Food' per la riduzione degli sprechi alimentari
Si propone di migliorare le politiche locali per la riduzione degli sprechi alimentari il progetto europeo 'EcoWaste4Food' cui anche il Comune di Ferrara parteciperà in qualità di partner, assieme ad altri enti e istituti regionali e locali di Stati membri dell'Unione Europea. Inserito nel Programma di cooperazione internazionale Interreg-Ue - Priorità 4 e finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR , il progetto ha ottenuto, nelle scorse settimane, l'ok al finanziamento da parte del Comitato di Monitoraggio del Programma stesso, con l'assegnazione al Comune di Ferrara di una quota di 159mila euro per lo svolgimento delle attività previste. E ora, per il Comune, il prossimo passo è quello della firma di un accordo con il lead partner del progetto, l'International Centre for Advanced Agronomic-Studies Mediterranean Agronomic Institute di Montpellier (FR), per definire i principi e le procedure della cooperazione nonché gli obblighi reciproci.
"Obiettivo generale del progetto è - nello specifico - quello di migliorare gli strumenti di programmazione delle policy locali integrandole con azioni di sostegno all'uso efficiente delle risorse, tramite la promozione di eco-innovazione per la riduzione dello spreco alimentare e la promozione della conoscenza del rapporto tra cibo e risorse".
Il progetto avrà durata di quattro anni e si articolerà in due fasi: la prima, della durata di 2 anni (2017 - 2018), prevede un'analisi a livello internazionale volta ad identificare e a trasferire buone pratiche all'interno dei contesti territoriali, tramite un percorso di trasferimento supportato da un Gruppo di Stakeholder Locale, appositamente individuato, con cui si condivideranno necessità territoriali e risultati delle attività svolte a livello transnazionale anche mediante pilot actions; mentre la seconda fase, della durata di altri 2 anni (2019 - 2020), sarà dedicata al monitoraggio dell'implementazione delle azioni previste dai piani d'azione delle città partner.
Oltre al capofila del progetto e al Comune di Ferrara gli altri partner sono: la Regione della Wielkopolska (PL), la Regione della Macedonia Occidentale (GR), la Regione della Ostrobothnia (FI), la Regione della Provenza - Costa Azzurra (FR), la Contea del Devon (UK), e l'Agenzia Rifiuti Catalana (ES). Nell'ambito del progetto il Comune di Ferrara sarà da un lato fornitore di buone pratiche e dall'altro beneficiario del processo di apprendimento interregionale.

Giornata del Risparmio energetico: venerdì 24 febbraio anche Ferrara 'si illumina di meno'
E' in agenda per il prossimo venerdì 24 febbraio la Giornata 2017 del Risparmio energetico cui anche Ferrara non farà mancare, come di consueto, la propria adesione. Promossa per il tredicesimo anno consecutivo dalla trasmissione radiofonica di Radio2 'Caterpillar' la campagna 'M'illumino di meno' è dedicata quest'anno al tema della condivisione come strategia per risparmiare energia e produrre buona energia sociale.
Come per le passate edizioni, il Comune di Ferrara testimonierà il proprio supporto all'iniziativa con lo spegnimento, dalle 18,30 alle 20, del 24 febbraio dell'illuminazione artistica monumentale di piazza XXIV Maggio (illuminazione artistica dell'acquedotto monumentale, ad eccezione delle luci funzionali all'ingresso della struttura); dell'illuminazione artistica di corso Martiri della Libertà e piazza Trento Trieste, che comprende l'illuminazione della facciata e della fiancata del Duomo, quella del campanile e quella della Torre della Vittoria; e dell'illuminazione artistica delle Mura (ad eccezione di via Bacchelli).
Dal Comune giungerà inoltre un invito ai cittadini a osservare il "silenzio energetico" riducendo al minimo l'uso di luci ed elettrodomestici nella giornata del 24 febbraio e, in riferimento al tema della condivisione, un invito a dare un passaggio in auto ai colleghi, a organizzare cene collettive nei  condomini, ad aprire le proprie reti wireless ai vicini e in generale a condividere le proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità.
Un ulteriore invito sarà rivolto alle scuole di ogni ordine e grado cui sarà richiesto di manifestare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta e l'adesione a nuovi stili di vita con un minor impatto ambientale, sviluppando il tema della condivisione che si presta per molte chiavi di lettura disciplinari. Le classi potranno inoltre manifestare simbolicamente l'adesione spegnendo le luci non necessarie e riducendo al minimo l'illuminazione artificiale nella mattinata del 24 febbraio.
Maggiori dettagli sull'iniziativa alle pagine web di: Centro Idea e Caterpillar

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:
Sostegno ad iniziative sociali condotte da associazioni del territorio

Provengono dal Fondo sociale locale, finanziato da fondi regionali, i contributi che saranno assegnati dal Comune di Ferrara a una serie di associazioni e altri soggetti del territorio promotori di iniziative sociali:
-
15.000 euro al Centro di ascolto uomini maltrattanti, per il contrasto alla violenza nelle relazioni di intimità;
- 10.000 euro al Centro di Solidarietà Carità per l'attività svolta nel 2016;
- 6.000 euro all'Associazione Anche loro di Ferrara, per la realizzazione dell'iniziativa "Sostegno a famiglie e giovani adulti in difficoltà";
- 9.000 euro per l'erogazione di un premio di riconoscimento alle aziende che hanno raggiunto i risultati previsti all'interno del progetto "dall'accoglienza all'autonomia: interventi di formazione, avviamento e inserimento al lavoro di soggetti svantaggiati" accordo quadro "Patto per Ferrara";
- 6.000 euro al comitato Alba Nuova di Ferrara, per la realizzazione del progetto di accoglienza e condivisione per famiglie in gravi difficoltà socio abitative, igienico sanitarie ed economiche in collaborazione con altre associazioni di volontariato ed i servizi sociali;
- 4.840 euro all'associazione Aias di Ferrara per la gestione degli "appartamenti automatizzati" di via Ungarelli e via Cicognara;
- 3.000 euro ad Agire sociale Centro servizi per il volontariato di Ferrara per il progetto: "Emporio solidale il Mantello";
- 400 euro all'Unione donne in Italia (Udi) di Ferrara per il progetto: "denatalità: problemi e prospettive".

Per le famiglie svantaggiate azioni di sostegno per il pagamento dei servizi Hera
Mira a garantire azioni a sostegno delle famiglie seguite dai Servizi sociali comunali, per quanto riguarda il pagamento delle forniture di acqua, teleriscaldamento, gas e smaltimento dei rifiuti il Protocollo d'intesa che sarà rinnovato anche per l'anno 2017 dai Comuni di Ferrara, Voghiera e Masi Torello, e dall'Asp Centro Servizi alla Persona con Hera spa e Hera comm. L'accordo prevede in particolare il consolidamento e coordinamento delle forme di intervento che già da alcuni anni i tre Comuni stanno sperimentando con il Gruppo Hera a favore delle famiglie che, a causa delle loro condizioni psicofisiche, sociali o economiche, si trovano in situazioni  economicamente svantaggiate.
Tra le azioni previste figurano sia l'impegno da parte di Asp ad inviare ad Hera l'elenco, periodicamente aggiornato, delle famiglie assistite dai Servizi sociali dei tre Comuni; sia l'impegno da parte di Hera a trasmettere ad Asp l'elenco dei preavvisi di sospensione di fornitura con indicazione dei debiti dei clienti ritardatari. Per questi ultimi sarà applicata una moratoria di 21 giorni per il perfezionamento di accordi con i Servizi sociali dei Comuni o con soggetti privati e associazioni onlus espressamente individuati e delegati dagli enti locali, in merito a rateizzazioni, pagamento parziale o totale dei debiti.

 

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:
Definitivamente confermata l'area pedonale in via Saraceno

Dopo la sperimentazione iniziata nel periodo natalizio, il tratto di via Saraceno tra via Scienze e via Cammello diventa definitivamente area pedonale con validità tutti i giorni dalle 0 alle 24.
L'iniziativa era stata adottata dall'Amministrazione comunale a conclusione dei lavori di riqualificazione della via, nel dicembre scorso, in risposta anche alle richieste, più volte avanzate dai commercianti della via, di incentivare il transito pedonale, in continuità con la via Mazzini.
La misura, che ha ottenuto anche l'assenso dell'Ufficio Benessere ambientale del Comune, per quanto attiene la mobilità delle persone con limitate capacità motorie, è in linea anche con le indicazioni del Piano Aria integrato regionale che comprende fra i provvedimenti per ridurre i livelli di inquinanti nell'aria l'individuazione di nuove aree pedonali nei centri storici.

 

Assessorato alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, assessore Luca Vaccari:
La metà dei proventi delle contravvenzioni del prossimo triennio sarà utilizzata per migliorare la sicurezza stradale

Il 50% dei proventi derivanti da sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada sarà destinata dal Comune di Ferrara, negli anni 2017, 2018 e 2019 a interventi per la sicurezza della circolazione, in base a quanto previsto dall'articolo 208 dello stesso Codice della Strada (D.lgs 285/1992). Lo ha stabilito oggi la Giunta che ha precisato per il prossimo triennio la metà delle somme introitate dalle contravvenzioni sarà destinata ad attività di controllo e accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, a interventi riguardanti la segnaletica, la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli e a favore della mobilità ciclistica, e ad altre finalità di miglioramento della circolazione e della sicurezza stradale.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra
Rinnovata la concessione in uso al Comune del Palapalestre

Sarà nuovamente rinnovata, fino al 31 dicembre 2017, la convenzione con cui il Coni concede al Comune di Ferrara l'uso e la gestione dell'impianto sportivo del "Palapalestre", con canone annuo di 30mila euro.
Il rinnovo della concessione che si protrae dal 1961, è stata decisa in attesa dell'esito della richiesta di acquisizione dell'immobile a titolo non oneroso, inoltrata all'Agenzia del Demanio da parte del Comune, nell'ambito del processo di attuazione del 'federalismo demaniale' promosso dalla legge 42 del 2009.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818