Comune di Ferrara

martedì, 19 settembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sul contributo per il disagio ambientale relativo al trattamento dei rifiuti pugliesi

Sul contributo per il disagio ambientale relativo al trattamento dei rifiuti pugliesi

21-02-2017 / Punti di vista

di Caterina Ferri

Il contributo per il disagio ambientale originato dai rifiuti provenienti dalla Puglia è pari a 167mila euro, che verranno versati nei prossimi giorni da Hera Ambiente al Comune di Ferrara e verranno utilizzati per progetti ambientali nel territorio che ha subito il disagio, dovuto essenzialmente all'incremento del traffico pesante. Questo per dare seguito all'ordine del giorno presentato dai gruppi consiliari di Partito Democratico, Sinistra Italiana, Ferrara Concreta e approvato nel Consiglio Comunale del 15 luglio 2016. In particolare, le risorse verranno utilizzate per il rifacimento degli arredi delle aree verdi e per progetti di compensazione ambientale che sono al momento al vaglio degli uffici competenti e di cui verrà data ampia comunicazione.

Per quanto riguarda la dismissione dell'ex inceneritore di via Conchetta, il consigliere comunale Simeone (M5s) saprà certamente, visto che tale questione è stata oggetto di un'interpellanza della sua collega di partito, consigliera Morghen, che la proprietà dell'immobile è del Comune, e che pertanto i costi di smaltimento sono di competenza dell'Amministrazione. A tal proposito, è in corso un dialogo con la Regione Emilia-Romagna che si è già impegnata su questo obiettivo condiviso e nei prossimi giorni è previsto un incontro tra l'assessora regionale Paola Gazzolo e la sottoscritta. Il sindaco Tiziano Tagliani ha ribadito in più occasioni che la volontà dell'Amministrazione è quella di demolire l'ex inceneritore entro la legislatura e gli uffici stanno lavorando in questa direzione.

 

Caterina Ferri, assessora all'Ambiente, Lavoro e Attività produttive del Comune di Ferrara