Comune di Ferrara

lunedì, 10 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Con 24 film in concorso torna la manifestazione dedicata al cinema indipendente

FERRARA FILM FESTIVAL 2017 - Da martedì 21 a domenica 26 marzo al cinema Apollo e con tre mostre a Palazzo della Racchetta

Con 24 film in concorso torna la manifestazione dedicata al cinema indipendente

23-02-2017 / Giorno per giorno

Si terrà da martedì 21 a domenica 26 marzo 2017 la nuova edizione di "Ferrara Film Festival", la manifestazione organizzata con il patrocinio del Comune di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Ferrara, 21 febbraio - Dal 20 febbraio è online sul sito www.ferrarafilmfestival.com il programma completo della kermesse ferrarese dal gusto hollywoodiano. Riflettori puntati sui 24 film in concorso (da una selezione di 450) e sulla première del 21 marzo che aprirà il festival in grande stile.
Ferrara Film Festival inaugura infatti con un evento di lancio e due prime visioni presso la sala Cinepark Apollo: l'anteprima mondiale "Trafficked" e il documentario italiano "Invisibili" prodotto da Unicef.
La serata d'apertura, anticipata nel pomeriggio dal vernissage delle tre mostre allestite al Palazzo della Racchetta, misura da subito la cifra stilistica e il carattere di questa manifestazione unica nel suo genere, a partire dallo stampo tutto hollywoodiano, passando dall'accessibilità alla popolazione sorda delle pellicole, sino ad arrivare al fondamentale legame con il territorio.
Si comincia dunque con "Trafficked" - pellicola diretta da Will Wallace su endorsement delle Nazioni Unite e prodotto da Conroy Kanter e Frank Mayor - che vede tra le protagoniste Ashley Judd e Anne Archer. La pellicola tratta un argomento ancora tabù: la storia di tre ragazze, una americana, una nigeriana e una indiana, che vengono ‘trafficate' fino allo sfruttamento sessuale in un bordello del Texas. Una fiction basata sul bestseller del professore di Harvard Siddhart Kara, che ha studiato il fenomeno globale del traffico umano per oltre 15 anni e che inneggia al riscatto femminile e alla libertà.
Questo primo lungometraggio del festival sarà preceduto da un corto: il documentario "Invisibili" - progetto di Floriana Bulfon, giovane giornalista di inchiesta e fotografa e Cristina Mastrandrea, fotogiornalista freelance - realizzato per Unicef, che racconta le vite di alcuni minori immigrati non accompagnati che sbarcano in Italia.
Tra gli altri titoli spiccano "In search of Fellini" diretto da Taron Lexton - il più giovane laureato della scuola di cinema di Los Angeles - e scritto da Nancy Cartwright già doppiatrice storica di Bart Simpson nella versione in lingua originale. "Rupture" prodotto dall'italiano Andrea Iervolino, classe ‘87 e interpretato da Noomi Rapace nel cast dell'ultimo "Sherlock Holmes". "Ovunque tu sarai" con Ricky Memphis, Primo Reggiani, Francesco Montanari e Francesco Apolloni, che racconta il viaggio di 4 ultras dell'AS Roma e la loro avventura in trasferta. "Stella" con Violante Placido e "Djin tonic" con Francesco Pannofino. E poi "Big Sky" prodotto da una delle più importanti case di produzione indipendenti, la Barter Entertainment.
Cast importanti, così come produttori e registi, che arricchiscono il red carpet ferrarese insieme con la madrina del Festival Sara Giada Gerini, atleta sarda affetta da sordità e testimonial della campagna social di grande successo #facciamocisentire; gli eredi di Lyda Borelli, diva del cinema muto e moglie del ferrarese Vittorio Cini; il mentalista e grande supporter del Festival Nicola Masiero e Violante Placido, che con il compagno Massimiliano D'Epiro presenteranno il film "Stella". Ospite di uno dei panel di approfondimento, J. Mills Goodloe sceneggiatore di "Arma Letale4" e co-produttore di "Assassins" con Antonio Banderas.
Il programma riporta anche le indicazioni per i cinefili sordi. Sarà infatti dettagliata la tipologia di sottotitolazione utilizzata: audiodescrittiva per i film curati gratuitamente dallo Studio Calabria di Roma e sottotitolazione-traduzione per i restanti 10 film in programmazione.
"Molte le novità di questa edizione, anche nel campo delle convenzioni - dichiara l'ideatore del festival Maximilian Law - il forte legame con il territorio ferrarese ci ha permesso di proporre biglietti ridotti a molte realtà locali, tra le quali Università di Ferrara, Acli, Ens-Ente Nazionale Sordi di Ferrara, Acis-Associazione culturale per l'integrazione dei sordi, associazione Feedback, associazione Dalla Terra Alla Luna, Arci, Istituto Einaudi e Istituto Orio Vergani".
Le convenzioni sono previste sia sul costo dei biglietti del singolo spettacolo - che prevede sempre una doppia proiezione di un corto e di un lungometraggio - sia per gli abbonamenti giornalieri e settimanali.

Per info: Ufficio stampa Ferrara Film Festival, ferrarafilmfestival@gmail.com, Chiara Medini cell. 346 3180668, Elisa Bianchini cell. 329 7231314.

Immagini scaricabili:

Locandina del Ferrara Film Festival 2017