Comune di Ferrara

sabato, 18 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Comune di Ferrara partner del progetto europeo ''EcoWaste4Food'' per la riduzione degli sprechi alimentari

ASSESSORATO ALL'AMBIENTE - Dal 28 febbraio all'1 marzo il Centro IDEA parteciperà al primo incontro a Barcellona

Il Comune di Ferrara partner del progetto europeo ''EcoWaste4Food'' per la riduzione degli sprechi alimentari

24-02-2017 / Giorno per giorno

Dal 28 febbraio all'1 marzo prossimi due operatori del Centro IDEA del Comune di Ferrara interverranno a Barcellona, insieme a rappresentanti di Finlandia, Grecia, Regno Unito, Spagna, Polonia e Francia, al primo incontro del progetto ''EcoWaste4Food'/Supporting eco-innovation to reduce food waste and promote a better resource efficient economy', incentrato sul tema "Eco innovazione per lo spreco alimentare". 

Al progetto europeo ''EcoWaste4Food'', che si pone l'obiettivo di migliorare gli strumenti di programmazione delle policy locali integrandole con azioni di sostegno all'uso efficiente delle risorse tramite promozione di eco-innovazione per la riduzione dello spreco alimentare, il Comune di Ferrara partecipa in qualità di partner assieme ad altri enti e istituti regionali e locali di Stati membri dell'Unione Europea.

Inserito nel Programma di cooperazione internazionale Interreg-Ue - Priorità 4 e finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR , il progetto ha ottenuto, nelle scorse settimane, l'ok al finanziamento da parte del Comitato di Monitoraggio del Programma stesso, con l'assegnazione al Comune di Ferrara di una quota di 159mila euro per lo svolgimento delle attività previste. E ora, per il Comune, il prossimo passo è quello della firma di un accordo con il lead partner del progetto, l'International Centre for Advanced Agronomic-Studies Mediterranean Agronomic Institute di Montpellier (FR), per definire i principi e le procedure della cooperazione nonché gli obblighi reciproci.

Obiettivo generale del progetto è nello specifico quello di migliorare gli strumenti di programmazione delle policy locali integrandole con azioni di sostegno all'uso efficiente delle risorse, tramite la promozione di eco-innovazione per la riduzione dello spreco alimentare e la promozione della conoscenza del rapporto tra cibo e risorse.
Il progetto avrà durata di quattro anni e si articolerà in due fasi: la prima, della durata di 2 anni (2017 - 2018), prevede un'analisi a livello internazionale volta ad identificare e a trasferire buone pratiche all'interno dei contesti territoriali, tramite un percorso di trasferimento supportato da un Gruppo di stakeholder locale, appositamente individuato, con cui si condivideranno necessità territoriali e risultati delle attività svolte a livello transnazionale anche mediante pilot actions; mentre la seconda fase, della durata di altri 2 anni (2019 - 2020), sarà dedicata al monitoraggio dell'implementazione delle azioni previste dai piani d'azione delle città partner.
Oltre al capofila del progetto e al Comune di Ferrara gli altri partner sono: la Regione della Wielkopolska (PL), la Regione della Macedonia Occidentale (GR), la Regione della Ostrobothnia (FI), la Regione della Provenza - Costa Azzurra (FR), la Contea del Devon (UK), e l'Agenzia Rifiuti Catalana (ES). Nell'ambito del progetto il Comune di Ferrara sarà da un lato fornitore di buone pratiche e dall'altro beneficiario del processo di apprendimento interregionale.

 

Immagini scaricabili:

eco