Comune di Ferrara

sabato, 21 ottobre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Al salone del Restauro la presentazione del progetto didattico Unesco

FIERA DI FERRARA - Mercoledì 22 marzo alle 10 con l'assessora Roberta Fusari in sala Romei (via della Fiera 11)

Al salone del Restauro la presentazione del progetto didattico Unesco

20-03-2017 / Giorno per giorno

L'assessora comunale all'Urbanistica Roberta Fusari interverrà alla presentazione del progetto didattico "Patrimonio mondiale nella #scuola", promosso e curato dall'Associazione Beni italiani patrimonio mondiale Unesco - fondata nel 1997 con sede a Ferrara, dove è tuttora operativa - in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. L'incontro formativo di presentazione si terrà mercoledì 22 marzo alle 10 al Salone del Restauro di Ferrara, sala Romei della Fiera di Ferrara (via della Fiera 11). Un'iniziativa  ideata e portata avanti dall'Associazione Unesco per divulgare tra i ragazzii la conoscenza del patrimonio italiano Unesco.
Il progetto, organizzato e promosso dall'Associazione Beni italiani patrimonio mondiale Unesco in collaborazione con il MiBact, si inserisce nell'ambito dei progetti finanziati dalla legge 77/2006 e fino ad ora ha coinvolto centinaia di scuole in tutta Italia.

IL COMUNICATO a cura degli organizzatori
Partito da Ferrara lo scorso settembre, fa tappa in città per il Salone del Restauro - dopo aver toccato Roma, Padova, Genova, Napoli e Firenze - il progetto didattico "Patrimonio Mondiale nella #scuola", promosso e curato dall'Associazione Beni italiani patrimonio mondiale Unesco in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

L'Associazione, il cui segretariato e sede operativa si trova a Ferrara, ha ideato e portato avanti questa iniziativa per divulgare la conoscenza del patrimonio italiano Unesco e promuovere la consapevolezza del suo autentico valore e significato presso i cittadini più giovani. Che cos'è l'UNESCO, come funziona il Centro del Patrimonio Mondiale? Quali sono i siti UNESCO italiani, quali sono le loro peculiarità? Cosa significa per una città, un sito culturale o naturale far parte della lista dei beni del Patrimonio Mondiale? In che modo i cittadini possono contribuire alla preservazione del patrimonio, alla sua tutela e valorizzazione? Sono queste alcune delle domande alle quali intendono rispondere le diverse attività del progetto, che si fonda sull'utilizzo condiviso del portale www.patrimonionellascuola.it. Questo è sviluppato in due sezioni, una per i docenti e l'altra dedicata agli studenti, e accompagna gli utenti alla scoperta dei Siti italiani in maniera semplice ed intuitiva, proponendo proposte di approfondimento in ambito storico, culturale e naturalistico a portata di click, i cui contenuti saranno proposti anche nelle traduzioni in lingua inglese e francese.

Finanziato grazie ai fondi della Legge 77/2006, il progetto ha visto partecipare insegnanti, dirigenti scolastici, amministrazioni locali e studenti ad in incontri tematici, occasione di confronto sulle diverse esperienze didattiche e le proposte di approfondimento "a tema Unesco", che vedono impegnati ogni anno migliaia di allievi di scuole di ogni ordine e grado. "Patrimonio Mondiale nella #scuola" coinvolge tutti i Siti UNESCO italiani, collocati all'interno di un sistema di rete sia a livello di didattiche condivise che a livello di promozione delle attività degli stessi Siti UNESCO, secondo i principi e le attività dell'Associazione.

L'appuntamento con Patrimonio Mondiale nella #scuola a Ferrara è per mercoledì 22 marzo 2017 alle 10 presso la Sala Romei del Salone del Restauro e la mattinata di lavori vedrà la partecipazione dell'assessore al Comune di Ferrara Roberta Fusari, che oltre ad avere la delega per il Sito UNESCO è anche consigliere dell'Associazione, nonché di diversi testimonial dei progetti UNESCO per la scuola e della scrittrice Diletta Nicastro, autrice dei libri della saga "‘Il mondo di Mauro & Lisi", le cui avventure sono ambientate nei siti del Patrimonio UNESCO di tutto il mondo. La partecipazione è libera ma si consiglia di confermare la propria presenza scrivendo alla mail: associazione@sitiunesco.it.

Immagini scaricabili:

Invito all'incontro formativo sul progetto "Patrimonio mondiale nella scuola"  "Patrimonio mondiale nella scuola" - gadget

Allegati scaricabili: