Comune di Ferrara

martedì, 19 settembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Visite virtuali ai musei d'Arte Antica sulla piattaforma del Google's Cultural Institute, accordo per l'Emporio solidale, Ferrara nella rete 'EmiliaRomagnaWiFi'

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 21 marzo 2017

Visite virtuali ai musei d'Arte Antica sulla piattaforma del Google's Cultural Institute, accordo per l'Emporio solidale, Ferrara nella rete 'EmiliaRomagnaWiFi'

21-03-2017 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 21 marzo:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:
I musei d'Arte Antica di Ferrara visitabili online sulla piattaforma del Google's Cultural Institute

I Musei d'Arte Antica di Ferrara saranno presto visitabili anche online sulla piattaforma digitale del 'Google's Cultural Institute', con percorsi virtuali che ne mostreranno gli ambienti e le collezioni ai visitatori del web attraverso immagini, video e testi. I primi ad approdare sulla piattaforma saranno Palazzo Schifanoia, con i celebri affreschi del suo Salone dei Mesi, e il Museo della Cattedrale, con le sue innumerevoli opere d'arte, tra sculture, dipinti, codici miniati, arazzi e paramenti sacri. E a seguire saranno poi inseriti anche gli altri Musei d'Arte Antica di Ferrara che, nel loro complesso sono stati invitati dal Google's Cultural Institute a partecipare al lancio online di un nuovo gruppo di istituzioni museali, in programma per l'anno in corso.
Tutti i dettagli dell'operazione sono definiti da accordi, che sono stati approvati oggi dalla Giunta e che saranno sottoscritti dai musei ferraresi con Google Ireland Limited, in base ai quali i musei stessi avranno la possibilità di pubblicare gratuitamente sulla piattaforma online contenuti multimediali relativi al proprio patrimonio, alla propria storia e ad eventuali mostre, mettendoli a disposizione del vasto pubblico del web e promuovendone la conoscenza su ampia scala.
Nato nel 2011, il Google Cultural Institute ha consentito negli anni di rendere fruibili online le collezioni di un numero via via crescente (oggi 1.200) di musei e istituti d'arte di tutto il mondo, offrendo la possibilità di effettuare visite virtuali tra le sale espositive con il sistema Street view e di ammirare capolavori dell'arte in alta risoluzione.
A fare da apripista per i musei civici ferraresi è stato il Museo di Storia Naturale che è sbarcato sulla piattaforma digitale nel 2016 con numerose immagini delle sue collezioni naturalistiche e delle sue mostre, oltre alla possibilità di un'esplorazione virtuale delle sue sale (https://www.google.com/culturalinstitute/beta/u/0/partner/museo-civico-di-storia-naturale-ferrara?hl=it)

'Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo': il Comune di Ferrara coordinatore degli artisti italiani
Sarà il Comune di Ferrara, con la collaborazione della Fondazione Ferrara Arte, a coordinare la partecipazione, nei suoi vari aspetti logistici ed organizzativi, della rappresentanza dei giovani artisti italiani, fra i quali due ferraresi, all'edizione 2017 della 'Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo' in programma a Tirana, in Albania, dal 4 al 9 maggio prossimi.
Dal 2004, infatti, il Comune di Ferrara ricopre il ruolo di Ente Coordinatore del Comitato Italiano dell'Associazione che organizza la Biennale, manifestazione che ad ogni edizione, vede la partecipazione di alcune centinaia di artisti dell'Europa, del Medio Oriente e del Nord Africa e che ha come finalità la promozione della creatività artistica giovanile nell'area del Mediterraneo e il dialogo interculturale fra i giovani che vivono nell'area.

Per i visitatori del Salone del Restauro agevolazioni per la visita ai Musei civici e al Castello
Per tre giornate, dal 22 al 24 marzo prossimi, i visitatori del 'Salone del Restauro' avranno la possibilità di accedere gratuitamente ai musei civici ferraresi, esibendo il contrassegno che sarà appositamente rilasciato loro. Coinvolti nell'iniziativa saranno in particolare: Palazzo Schifanoia e il Civico Lapidario, la Palazzina di Marfisa d'Este, il Museo di Storia naturale, il Museo del Risorgimento e della Resistenza e il Museo della Cattedrale. Con lo stesso contrassegno sarà inoltre possibile accedere a tariffa ridotta al Castello Estense.
La rassegna, giunta alla sua XXIV edizione e ospitata a Ferrara Fiere, sarà dedicata al restauro, alla conservazione e alla tutela del patrimonio storico, artistico, architettonico e paesaggistico e proporrà, nelle tre giornate del suo programma, una serie di eventi e approfondimenti sul tema, che porteranno a Ferrara un notevole numero di visitatori ai quali il Comune vuole offrire, come per le passate edizioni, la possibilità di ammirare le proprie ricchezze storiche e artistiche con le agevolazioni approvate oggi dalla Giunta.

Nuova donazione da parte di Giorgio Cirelli ai Musei d'Arte Antica
Comprende monete, cofanetti e libri su temi legati al collezionismo numismatico la nuova donazione destinata da Giorgio Cirelli al Comune di Ferrara e in particolare ai Musei d'Arte Antica. I materiali andranno ad arricchire il Fondo Cirelli già esistente.

Ostello estense: approvata la nuova tariffa per il pernottamento
Sarà in vigore dal giugno prossimo la nuova tariffa di 22,70 euro (a persona a notte, Iva inclusa) per il pernottamento all'Ostello Estense di corso Biagio Rossetti 24, di proprietà del Comune di Ferrara. La tariffa è comprensiva di pernottamento, prima colazione, biancheria da letto (imposta di soggiorno esclusa) e sarà applicata a partire dalla data di consegna della struttura dopo l'aggiudicazione del servizio di gestione oggetto di una procedura aperta.

A Palazzo Schifanoia il 21 aprile la presentazione di due volumi sul Rinascimento
E' in programma per il prossimo venerdì 21 aprile dalle 18 l'iniziativa organizzata dall'Istituto di Studi Rinascimentali, alla quale Palazzo Schifanoia offrirà la propria ospitalità nel Salone dei Mesi, per la presentazione di due volumi. Si tratta di 'Umanisti  italiani. Pensiero e destino' a cura di Raphael Ebgi, con introduzione di Massimo Cacciari, di cui, nel corso dell'incontro, parleranno con il curatore Massimo Cacciari e Marco Bertozzi; e di 'Scritti in onore di Marco Bertozzi... Quicum omnia audeas sic loqui ut tecum', Rivista dell'ISR Schifanoia n. 52/53, a cura di Stefano Caroti, Angela Ghinato, Manuela Incerti, di cui parleranno i curatori stessi.
Per l'occasione sarà concessa l'entrata gratuita al Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia dalle     18 alle 20, fino alla sua capienza massima di 70 persone.

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:
Emporio solidale 'Il Mantello': un protocollo a tre per definire la gestione delle attività

Conclusa la fase d'avvio dell'Emporio solidale 'Il Mantello' di Ferrara, i tre soggetti promotori del progetto, ossia Comune, Asp e Associazione Agire sociale, sottoscriveranno a breve un protocollo d'intesa per meglio definire i rispettivi compiti sia nella gestione ordinaria delle attività, sia per la promozione pubblica del progetto e la partecipazione a bandi o proposte di finanziamento.
Come ricordato nel testo del protocollo, approvato oggi dalla Giunta, "l'Emporio Solidale è un luogo organizzato fisicamente come un piccolo market, dedicato esclusivamente a famiglie (anche monopersonali) in condizione di fragilità, a seguito dell'impoverimento provocato dalla recente crisi economica. Il valore dei prodotti sullo scaffale è espresso in punti e non in euro. Ogni nucleo familiare viene dotato di una tessera della durata di 6-18 mesi il cui punteggio è attribuito da una Commissione mista composta da volontari dell'Emporio e operatori dei Servizi Sociali. Presso l'Emporio i beneficiari possono scegliere i prodotti più adeguati alle proprie esigenze e usufruire di strumenti e attività di accompagnamento come opportunità formative, orientamento al lavoro e ai Servizi socio-sanitari, gestione del bilancio familiare, educazione al consumo consapevole, ecc."
In base all'intesa, il Comune di Ferrara si impegnerà, tra l'altro, a sostenere economicamente l'utilizzo dello spazio in cui è operativo Il Mantello e l'attività complessiva di coordinamento e gestione dello stesso; a facilitare la relazione con enti pubblici e del privato profit e non profit del territorio, al fine di garantire l'operatività e la sostenibilità del progetto stesso; a supportare la partecipazione a bandi che possano sostenere il progetto; e a collaborare nella promozione del Mantello e delle iniziative ad esso collegate, attraverso i propri strumenti di comunicazione
L'Asp Centro Servizi alla Persona, invece, come gestore dei Servizi sociali del territorio, parteciperà all'individuazione dei soggetti beneficiari; alla designazione di due referenti per seguire la fase della graduatoria ed il monitoraggio successivo dei progetti di accoglienza all'emporio; e alla definizione di modalità di monitoraggio dei percorsi volti all'autonomia delle persone beneficiarie del Mantello.
L'associazione Agire Sociale
, infine, si impegnerà a: coordinare e gestire le diverse attività legate all'Emporio, attraverso l'impiego di propri operatori e volontari, con particolare riferimento all'accoglienza e accompagnamento dei beneficiari nel progetto di inserimento al Mantello; alla ricerca, formazione e supervisione dei volontari che gestiscono l'accoglienza e il market; e alla ricerca di aziende profit e no profit che possano sostenere in vario modo il Mantello (approvvigionamento beni, offerte di servizi, supporti economici).  

 

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi
Per la scuola De Pisis di Porotto un progetto di miglioramento dell'efficienza energetica

Ha ottenuto un finanziamento agevolato dal cosiddetto 'Fondo Kyoto' (Decreto Interministeriale 14/04/2015) a sostegno degli interventi di efficientamento energetico degli edifici scolastici, il progetto, per ora in fase preliminare, approvato oggi dalla Giunta, per la riqualificazione della scuola secondaria "De Pisis" di Porotto.
Obiettivi del progetto sono quelli di apportare migliorie al sistema impiantistico dell'edificio per garantire una maggiore efficienza energetica in termini di prestazioni, di riduzione della manutenzione e di riduzione dell'impatto ambientale.
La spesa preventivata è di 420.000 euro (Iva compresa)

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra
Ferrara aderisce al progetto regionale 'EmiliaRomagnaWiFi'

Punta alla costituzione di un'unica rete WiFi pubblica, libera e gratuita, per tutta la Regione il progetto "EmiliaRomagnaWiFi" che vedrà l'adesione anche del Comune di Ferrara. Come precisato nella relativa delibera della Giunta Regionale del 17 febbraio scorso, il progetto avrà in particolare l'obiettivo di incrementare, nell'arco del triennio 2017-2019, l'offerta di servizio WiFi gratuito e libero in luoghi pubblici del territorio regionale, raggiungendo complessivamente almeno 4000 punti di accesso wifi. Nell'ambito della stessa delibera, la Regione ha inoltre approvato un avviso di selezione, volto a raccogliere le candidature di ciascun Ente locale per la realizzazione di uno o più nuovi punti WiFi (con la previsione di due graduatorie distinte: una per access point indoor ed una per access point outdoor). Selezione alla quale il Comune di Ferrara parteciperà con l'indicazione di una serie di punti nel proprio territorio.
La rete avrà un unico nome (identificativo SSID), "EmiliaRomagnaWiFi", per tutto il territorio regionale, per semplificare e rendere più immediato l'accesso al servizio; che sarà diretto e non richiederà l'inserimento di credenziali. I luoghi coperti dal servizio saranno opportunamente indicati da una segnaletica uniforme a livello regionale e l'accesso a Internet attraverso "EmiliaRomagnaWiFi" sfrutterà l'infrastruttura della Rete Lepida Geografica o Metropolitana per consentire un'esperienza d'uso a banda ultra larga. L'accesso a Internet sarà inoltre senza  restrizioni nella fruizione di servizi e contenuti da parte dell'utente, secondo il principio della net neutrality.
L'adesione al progetto regionale, che sarà realizzato da Lepida Spa, non prevede oneri da parte del Comune di Ferrara.

 

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:
Palestre comunali in uso gratuito per attività a valenza sociale

Sono cinque le palestre comunali che anche per l'anno in corso saranno concesse in uso gratuito ad associazioni cittadine che organizzano attività motorie a valenza sociale, per persone con difficoltà. A disposizione dell'Uisp sono, in particolare, la palestra della scuola elementare di San Martino, utilizzata per attività di motricità rivolte ad allievi con deficit di apprendimento, e la palestra ex Gil, utilizzata per attività ludico motorie di inclusione sociale svolte in collaborazione con il Centro di Salute Mentale Maccacaro di Ferrara - Dipartimento AUSL di Ferrara.
Rivolte sempre a persone con disabilità sono anche le attività svolte nella palestra Cosmè Tura di Pontelagoscuro dall'Asd G.S Terapeutico Anffas di Ferrara e nella palestra comunale di via Venezia dalla Cooperativa sociale Spazio Anffas.
A disposizione dell'Andos è invece la palestra di piazzetta San Nicolò, utilizzata per attività gratuite di riabilitazione per donne operate al seno.

Supporto all'organizzazione del raduno di auto storiche 'Valli e Nebbie'
E' in programma per il week end del 25 e 26 marzo prossimi la 28a edizione di 'Valli e Nebbie',  l'annuale raduno in città di auto storiche organizzato dal Club Officina Ferrarese a cui l'Amministrazione comunale non farà mancare, come di consueto, il proprio supporto logistico e organizzativo. Alle vetture d'epoca sarà tra l'altro garantita la possibilità di accedere e sostare in piazza Castello e piazza Ariostea dove potranno essere ammirate da ferraresi e turisti.

Adesione e sostegno alla 'Prima discesa a remi sul Po Mantova - Ferrara'
E' in agenda dall'1 al 3 settembre prossimi la 'Prima discesa a remi sul Po Mantova - Ferrara' alla quale il Comune di Ferrara garantirà la propria adesione, oltre che il proprio supporto finanziario con un contributo di 3mila euro. La manifestazione, coordinata dal Consorzio Oltrepò Mantovano ha l'obiettivo di promuovere la conoscenza, il turismo lento, l'enogastronomia, la natura e la cultura di due città storicamente legate, Mantova e Ferrara, tramite lo sport non competitivo sulla via d'acqua più importante del territorio Italiano.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

museo cattedrale interno.jpg