Comune di Ferrara

mercoledì, 22 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Arriva la Consulta comunale per la Genitorialità, approvate le sanzioni per il Regolamento di Polizia Urbana, un bando per l'ex scuola Banzi

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 4 aprile 2017

Arriva la Consulta comunale per la Genitorialità, approvate le sanzioni per il Regolamento di Polizia Urbana, un bando per l'ex scuola Banzi

04-04-2017 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 4 aprile:

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:
A supporto delle politiche familiari del Comune arriva la nuova Consulta per la Genitorialità
Sarà composta da rappresentanti delle Istituzioni locali, del Terzo settore e delle associazioni familiari del territorio la nuova Consulta comunale per la Genitorialità, chiamata a contribuire con proposte e pareri all'elaborazione delle politiche familiari del Comune di Ferrara. Il nuovo organo è stato in particolare voluto dall'Amministrazione Comunale a supporto della propria azione in favore delle famiglie, e specialmente di quelle con difficoltà economiche, alla luce anche dei dati che evidenziano un trend di continuo calo della natalità nel territorio ferrarese.
La Consulta, come precisato nel testo costitutivo approvato oggi dalla Giunta, avrà "funzioni propositive e consultive nei confronti dell'Amministrazione comunale in materia di politiche familiari e funzioni di rappresentanza delle istanze a sostegno della genitorialità".
Avrà tra le proprie finalità quella di "promuovere iniziative mirate a rafforzare le politiche a sostegno della genitorialità ed in favore della natalità, con particolare riguardo alle politiche di sostegno alle famiglie in difficoltà economica, di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro dei genitori, di sostegno alla condivisione delle responsabilità genitoriali, al contrasto alla povertà estrema, in particolare a quella infantile". Sarà inoltre invitata a contribuire all'elaborazione delle politiche familiari del  Comune, favorendo le relazioni ed il confronto tra i diversi soggetti pubblici e privati del territorio, e a contribuire, attraverso la propria attività propositiva, al miglioramento dei servizi offerti dall'Amministrazione Comunale, nonché alla promozione di interventi in ambiti culturali, economici, sociali, sportivi, educativi, ricreativi e abitativi, per un concreto miglioramento della qualità della vita.
Membri di diritto della Consulta saranno il Sindaco o l'Assessore comunale alle Politiche Familiari; due consiglieri comunali effettivi (e due consiglieri supplenti che parteciperanno solo in caso di assenza degli effettivi) in rappresentanza della maggioranza e della minoranza consiliari, indicati dai Gruppi Consiliari; e due rappresentanti (uno effettivo ed uno supplente) per ciascun componente di un nutrito elenco di enti e soggetti pubblici e privati cittadini. A questi si aggiungeranno i rappresentanti delle associazioni territoriali con una preminente attenzione verso le tematiche familiari e genitoriali, per la cui adesione il Comune emanerà uno specifico Avviso pubblico di invito, che è stato approvato oggi dalla Giunta e che sarà presto reso noto.

 

Assessorato agli Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali, sindaco Tiziano Tagliani:
Approvate le sanzioni per chi viola le norme del nuovo Regolamento di Polizia Urbana

Dopo l'approvazione, da parte del Consiglio Comunale, lo scorso 13 marzo, del nuovo "Regolamento di Polizia Urbana della città di Ferrara", la Giunta ha ratificato oggi gli importi delle sanzioni per il mancato rispetto delle norme previste.
La revisione delle quote sanzionatorie è stata compiuta tenendo conto, da un lato, "dell'accresciuto allarme percepito dalla cittadinanza negli ultimi tempi, per effetto degli illeciti considerati come seriamente pregiudizievoli del quieto vivere nel consorzio civico", e dall'altro di un tasso d'inflazione risultato mediamente basso negli ultimi cinque anni.
Il nuovo Regolamento, come già più volte evidenziato, comprende numerosi precetti non contemplati nel testo precedente (approvato nel 2012), resi necessari dall'esigenza di far fronte a fenomeni di illegalità urbana divenuti più frequenti in questi ultimi anni in città. "Tali fenomeni - si legge nella delibera approvata stamani dalla Giunta - meritano di essere contrastati per mezzo di equilibrate sanzioni, quali controspinte normative che l'ordinamento mette a disposizione degli Enti locali attraverso i regolamenti di polizia urbana, strumenti giuridici intesi a stabilire le regole da porre a presidio della sicurezza della popolazione e del buon andamento della vita sociale".

(in allegato, con link a fondo pagina, il testo integrale del Regolamento di Polizia urbana con le sanzioni previste per ciascun articolo)

Per ulteriori informazioni sul Regolamento di Polizia urbana v. anche CronacaComune del 21 febbraio 2017

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:
Il Comune incaricato dell'intervento di recupero della
Chiesa di San Carlo Borromeo
Sarà il Comune di Ferrara a svolgere il ruolo di 'soggetto attuatore' dell'intervento edile e impiantistico previsto per la Chiesa di San Carlo Borromeo (in corso Giovecca 19 a Ferrara), di proprietà dell'Azienda Usl. I lavori saranno finanziati con una somma di 700mila euro proveniente dai fondi regionali per i beni danneggiati dal sisma del 2012. In base alla convenzione che è stata approvata oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritta da Usl e Comune, quest'ultimo provvederà al progetto, alle gare d'appalto e alla completa realizzazione dell'intervento.

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra
Per l'ex scuola Banzi un bando di assegnazione gratuita rivolto ad associazioni del Terzo settore

Sarà assegnato gratuitamente per 15 anni, tramite un'asta pubblica rivolta ad associazioni del Terzo settore, il complesso immobiliare comunale dell'ex scuola Banzi, di via Boschetto 1. Dopo i falliti tentativi di vendita all'asta, l'Amministrazione comunale ha infatti deciso di destinare l'edificio, con la relativa area cortiliva e un'ulteriore area verde limitrofa, alla realizzazione di progetti per attività culturali, educative, socio-assistenziali, ambientali o di volontariato. L'associazione che otterrà la concessione gratuita dovrà impegnarsi ad eseguire, a proprie spese, il recupero e la riqualificazione del complesso, con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.
Il bando d'asta, che sarà presto reso pubblico, prevede una serie di criteri di valutazione delle proposte progettuali di utilizzo dell'immobile che comprendono, fra l'altro, la fattibilità, l'originalità, la sostenibilità economica e le ricadute attese sul territorio.

Accordo per la gestione del Centro per l'Impiego di Ferrara
Sarà valida fino alla fine del 2017 e prorogabile per altri due anni la convenzione, che è stata approvata oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritta dall'Agenzia Regionale per il Lavoro della Regione Emilia Romagna e dal Comune di Ferrara, per la gestione del Centro per l'Impiego di Ferrara che ha sede nell'immobile di proprietà comunale di via Fossato di Mortara 78/80.
Dall'agosto 2016 la gestione del Centro per l'impiego è passata infatti, come da Legge Regionale,  dalla Provincia di Ferrara all'Agenzia regionale per il lavoro della Regione Emilia-Romagna, alla quale il Comune si impegna a garantire la fornitura dei locali e la loro manutenzione.

Assessorato alla Pubblica Istruzione, Pari Opportunità, Cooperazione Internazionale, assessore Annalisa Felletti:
Sostegno all'associazione 'Oltre confine' per l'accoglienza a Ferrara di bambini saharawi

Sarà destinato alla copertura di parte delle spese per l'iniziativa di accoglienza a Ferrara di un gruppo di bambini saharawi, in programma per il prossimo mese di agosto, il contributo di mille euro che sarà erogato dall'Amministrazione comunale all'associazione onlus 'Oltre confine'.
Il progetto, a cui da diversi anni aderisce anche il Comune di Ferrara, è curato dall'associazione ferrarese in collaborazione con il Coordinamento Regionale di Solidarietà per il Sahara Occidentale, con la Rappresentanza del Fronte Polisario in Italia e con l'Associazione Nazionale di solidarietà con il Popolo Saharawi. Nel periodo della loro permanenza a Ferrara i bambini verranno tra l'altro sottoposti, grazie alla collaborazione gratuita e volontaristica di medici professionisti, a controlli di tipo sanitario e avranno modo di conoscere aspetti della cultura del nostro territorio.

Supporto all'Anpi per la rappresentazione in piazza Trento Trieste dello spettacolo 'LiberAzione'
E' in programma per il pomeriggio di martedì 25 aprile in piazza Trento Trieste lo spettacolo teatrale dal titolo 'LiberAzione', per la cui realizzazione l'Amministrazione comunale garantirà la propria collaborazione all'Anpi provinciale di Ferrara. La rappresentazione, interpretata dal Teatro Comunitario di Pontelagoscuro, proporrà una rievocazione del ritorno dei partigiani alle proprie case e dell'ingresso delle truppe alleate in città alla fine della Seconda Guerra mondiale

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

Allegati scaricabili: