Comune di Ferrara

venerdì, 21 luglio 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuova illuminazione in piazza Ariostea, riasfaltature di strade, fondi regionali per la sicurezza urbana, risorse europee per il patrimonio cittadino, abbonamenti bus agevolati

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta dell'11 luglio 2017

Nuova illuminazione in piazza Ariostea, riasfaltature di strade, fondi regionali per la sicurezza urbana, risorse europee per il patrimonio cittadino, abbonamenti bus agevolati

11-07-2017 / In evidenza

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 4 luglio:


Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

Nuova illuminazione in piazza Ariostea, riasfaltature di strade, luci per la sicurezza esterna allo stadio Mazza 

Sono stati illustrati stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta i  progetti relativi ad una serie di opere pubbliche in programma nel territorio comunale. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali.

LE SCHEDE a cura dei tecnici del Settore Opere Pubbliche e Mobilità

- Nuova illuminazione in piazza Ariostea e nelle vie circostanti

Riguarda piazza Ariostea e una serie di vie limitrofe il progetto di rifacimento della pubblica illuminazione che consentirà la trasformazione degli esistenti impianti alimentati 'in serie' (non adeguati alle attuali normative e leggi in materia di sicurezza, risparmio energetico e inquinamento luminoso) in impianti 'in derivazione'.
L'intervento si inserisce nei lavori di restauro e riqualificazione della piazza Ariostea (Piano Stralcio Cultura e Turismo - Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020 - Art. 1 c. 703 della L. 190/2014), per un importo complessivo di 370.000 euro, oltre che nell'ambito dei lavori di risanamento della rete di pubblica illuminazione cittadina previsti dall'Amministrazione Comunale con il Piano regolatore dell'illuminazione comunale (PRIC).
In dettaglio, le strade interessate dall'intervento, oltre alla piazza Ariostea, saranno: corso Porta Mare nel tratto compreso tra piazza Ariostea e via Rampari di San Rocco, via delle Erbe, via Folegno, via Piazza Ariostea e via Cortile.
I nuovi impianti saranno realizzati nel pieno rispetto delle norme e leggi in materia di pubblica illuminazione, con particolare attenzione al risparmio energetico, alla facilità di manutenzione delle nuove apparecchiature installate e al rispetto della Legge sull'inquinamento luminoso, sempre tenendo conto anche della configurazione storica del contesto in cui verranno installati.
Queste valutazioni sono state effettuate in collaborazione con i tecnici della Soprintendenza ai beni Culturali ed Ambientali, per l'aspetto storico, e ai tecnici dell'Ente gestore degli impianti per la loro futura gestione e manutenzione.
La tipologia dei nuovi impianti sarà diversa a seconda del tipo di strada. Saranno realizzati impianti con apparecchi illuminanti installati su pali per arredo urbano di diversa tipologia per l'anello di piazza Ariostea e per corso Porta Mare; mentre per via Erbe e via Folegno saranno utilizzate mensole a muro (prevedendo il restauro delle mensole esistenti e la fornitura di nuove mensole); e per i portici saranno restaurate le lanterne esistenti che verranno dotate di nuova piastra con cablaggio a Led.
Le sorgenti luminose avranno temperatura di colore bianco-calda a 3000 gradi Kelvin, particolarmente adatta a zone residenziali nel centro storico e a luoghi di aggregazione.
Tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, al fine di ottimizzare il risparmio energetico.
Oltre ai nuovi punti luce saranno realizzate nuove linee di alimentazione, tesate, plinti, pozzetti, tubazioni di derivazione e tutte le opere civili necessarie alla completa realizzazione dei nuovi impianti di progetto. (in allegato scheda con il dettaglio delle tipologie impiantistiche previste per ogni via)

- Nuova pavimentazione per una serie di strade comunali
Riguarda dieci diverse strade del territorio comunale di Ferrara, oltre alla rotatoria di via Copparo - via Caretti, il nuovo programma di riasfaltature previsto dal Comune di Ferrara per una spesa complessiva di un milione di euro (Iva compresa)
Ad essere interessate dagli interventi di rifacimento delle pavimentazioni saranno in particolare: via Panigalli, via Massafiscaglia, via della Ricostruzione, via dei Calzolai, via A. Ferraresi, viale Cavour, via Boschetto, via del Platano, la rotatoria via Copparo - via Caretti, via delle Bonifiche, e via Marconi. (in allegato scheda con il dettaglio delle modalità di esecuzione dei lavori per ogni strada)

- Allo stadio Mazza di Ferrara una nuova illuminazione di sicurezza esterna
Rientra fra gli interventi per l'adeguamento dello stadio Paolo Mazza di Ferrara alle prescrizioni per la partecipazione della Spal al campionato di calcio di serie A il progetto illustrato oggi alla Giunta per l'installazione di una nuova illuminazione di sicurezza esterna.
L'intervento, per una spesa prevista di 43.587 euro (Iva compresa) riguarda, in particolare, tutte le opere necessarie all'adeguamento dell'impianto di illuminazione di sicurezza esterna dello stadio ai fini del raggiungimento dei valori di illuminamento richiesti dalla Lega Calcio Serie A. I corpi illuminanti esistenti, dedicati all'illuminazione di sicurezza ed installati sulle torri faro, saranno sostituiti con nuovi apparecchi. Un nuovo impianto di illuminazione di sicurezza sarà realizzato anche per la tribuna e per la curva coperta. Anche l'impianto nella zona prefiltraggio sarà adeguato.
L'alimentazione degli apparecchi per l'illuminazione di sicurezza sarà di tipo centralizzato e sarà realizzata tramite un nuovo gruppo di continuità UPS da 15 kVA, in sostituzione del gruppo esistente, da posizionarsi in un apposito locale compartimentato, anch'esso da realizzare.

 

Dalla Regione un supporto economico per il progetto 'Insieme Sicuri'
Prevede anche l'ampliamento della rete di 'Controllo di vicinato' e del sistema di videosorveglianza locale il progetto 'Insieme Sicuri', elaborato dall'Assessorato alla Sicurezza Urbana del Comune di Ferrara, che ha ottenuto un contributo regionale di 74.500 (sulla base della L.R. 24/2003 "Disciplina della polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza"). Il progetto, al centro di un accordo di programma tra i due enti, approvato oggi dalla Giunta, prevede una serie di azioni che hanno come finalità: consolidare ed ampliare le attività di mediazione sociale e di comunità che fanno capo al Centro di Mediazione, al Grattacielo e in piazzale Castellina, allargate anche alla zona di Barco; implementare una rete di "Controllo di Vicinato" sul territorio comunale ferrarese;  promuovere la facilitazione civico-linguistica dei giovani stranieri che frequentano i parchi della zona stazione, con la creazione di una rete di coordinamento e progettazione tra gli enti coinvolti; promuovere attività di animazione nella zona stazione, grattacielo e parco Giordano Bruno; e implementare il locale sistema di videosorveglianza con particolare attenzione alle aree di accesso alla città e ai territori decentrati (frazioni).
La spesa complessivamente prevista per la realizzazione del progetto ammonta a 125mila euro, di cui 74.500 da finanziare con il contributo della Regione e la quota restante a carico del Comune.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Fondi europei per il patrimonio culturale di Ferrara con il progetto 'Hicaps'
Porterà a Ferrara risorse per circa 208mila euro, da destinare alla riqualificazione del patrimonio culturale e turistico della città, il progetto europeo 'Hicaps - Historical Castle Parks' di cui il Comune è partner.
Il progetto, che ha come capofila il Comune di Velenje in Slovenia, ha infatti ottenuto un finanziamento complessivo di 1.798.274 euro di fondi Fesr, nell'ambito del programma Interreg Central Europe (Asse Prioritario 3, Obiettivo specifico 3.2 "Migliorare le capacità per l'uso sostenibile del patrimonio e delle risorse culturali").
Obiettivo del progetto è la tutela del patrimonio culturale dei Paesi facenti parte della cordata progettuale, con particolare riferimento alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, culturale e storico legato a parchi e giardini annessi a castelli, dimore storiche o siti di pregio storico culturale, nonché a potenziare le capacità del settore pubblico e privato in merito all'utilizzo sostenibile del patrimonio culturale e delle potenzialità turistiche ad esso connesse.
Il progetto avrà durata triennale, con conclusione a fine maggio 2020, e oltre ai Comuni di Velenje e Ferrara, vede la partecipazione di altri otto partner, tra città, Università, enti e associazioni di Croazia, Slovenia, Italia, e Polonia.
La somma destinata a Ferrara (208.054 euro), totalmente a fondo perduto, sarà finanziata per la quota di 166.443 euro da fondi Fesr e per la quota restante dal Fondo di rotazione.

 

In mostra a Venezia il busto ferrarese di Leopoldo Cicognara scolpito da Canova
Il 'Busto di Leopoldo Cicognara', scolpito da Antonio Canova tra 1819 e 1820 e appartenente alle collezioni dei Musei civici di Arte antica di Ferrara, potrà essere ammirato dal 29 settembre 2017 al 2 aprile 2018 nelle Gallerie dell'Accademia di Venezia. L'opera, attualmente esposta a palazzo Bonacossi, è stata infatti chiesta in prestito al Comune di Ferrara per la mostra dal titolo 'Canova, Cicognara, Hayez e l'ultima gloria di Venezia. Tre protagonisti nel bicentenario delle Gallerie dell'Accademia'.

 

Supporto all'organizzazione del Ferrara Balloons Festival
E' già in programma dall'8 al 17 settembre, nel parco urbano Bassani, l'edizione 2017 del Ferrara Balloons Festival, per la cui realizzazione il Comune di Ferrara garantirà, come ogni anno, al partner organizzativo, Ferrara Fiere Congressi srl, il proprio supporto logistico e organizzativo.

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Trasporto pubblico: le tariffe degli abbonamenti agevolati
Sono riservate alle persone con disabilità e ai cittadini con reddito non elevato ed età superiore ai 64 anni per le donne e ai 65 anni per gli uomini, oltre che a una serie di altre categorie di beneficiari individuate dalla Regione, le agevolazioni tariffarie previste anche per il 2017 per gli abbonamenti annuali al trasporto pubblico approvate oggi dalla Giunta.
In particolare, per quanto riguarda gli abbonamenti agevolati urbani ed extraurbani, che hanno ciascuno un costo di 147 euro, gli anziani con reddito Isee fino a 7.500 euro avranno a proprio carico la sola quota di 60 euro (con un'integrazione comunale di 87 euro); mentre quelli con reddito annuo da 7.500,01 a 11mila euro pagheranno 105 euro (con un'integrazione comunale di 42 euro). (in allegato la tabella con il dettaglio delle agevolazioni)
Le persone con disabilità e le altre categorie di beneficiari (tra cui vedove di caduti in guerra o per cause di servizio, rifugiati e richiedenti asilo, vittime di tratta di esseri umani e grave sfruttamento) avranno invece a proprio carico la sola quota di 60 euro, mentre le famiglie numerose (con 4 o più figli e reddito fino a 12mila euro) pagheranno 100 euro. La somma per le integrazioni tariffarie 2017 assegnata dalla Regione al Comune di Ferrara per l'intero distretto Centro Nord, di cui è capofila, ammonta, ammonta a 51.524 euro.
Le domande saranno accettate fino a esaurimento della somma stanziata, dando priorità alle persone che accedono senza soglia Isee e successivamente ai titolari di reddito Isee con valore più basso.

La domanda, compilata sul modulo che a breve sarà diffuso e reso disponibile, dovrà essere  presentata all'ASP "Centro Servizi alla Persona" di Ferrara - Corso Porta Reno n. 86, dal 24 luglio al 31 dicembre 2017.

Tuute le informazioni e i moduli: http://servizi.comune.fe.it/7777/abbonamenti-agevolati-di-trasporto-pubblico-mi-muovo-insieme-anno-2017

 

Rinnovata la collaborazione con Hera per il 'Bonus Teleriscaldamento'
Sarà disponibile anche per l'anno in corso il 'Bonus Teleriscaldamento' per le famiglie in difficoltà previsto da Hera in accordo con il Comune di Ferrara. Una nuova convenzione tra i due partner, approvata oggi dalla Giunta, permetterà infatti di rinnovare l'affidamento al Comune, e da questo all'Asp Centro Servizi alla Persona, della gestione delle domande di accesso al contributo da parte dei cittadini aventi diritto.
L'agevolazione è riservata in particolare alle famiglie economicamente svantaggiate e consiste in un bonus a compensazione della spesa per il servizio di teleriscaldamento.

 

Assessorato all'Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, Personale, assessore Caterina Ferri:

Gli introiti derivanti dall'attività estrattiva di Casaglia: approvato il piano di rateizzo presentato dalla società Sei
Ammonta a 91.691,70 euro la somma dovuta al Comune di Ferrara dalla società Sei spa in relazione alla quantità di materiale scavato nel corso del 2016 dalla cava del polo estrattivo di Casaglia. La somma sarà versata secondo un piano di rateizzo che è stato approvato stamani dalla Giunta comunale e, in base a quanto previsto dalla normativa regionale, l'Amministrazione comunale trasferirà il 5% della somma alla Regione Emilia Romagna e il 20% alla Provincia di Ferrara. La quota rimanente (68.768,78 euro) sarà invece utilizzata dal Comune per interventi di risanamento, ripristino e valorizzazione delle aree interessate da attività estrattive nel territorio comunale.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Contributi per manifestazioni in città
E' di 3.500 euro il contributo comunale a favore di Ascom Confcommercio della Provincia di Ferrara a parziale sostegno delle spese per la realizzazione  dell'iniziativa "Art & Ciocc la Festa del Cioccolato e il Giardino di Cupido"  che si è tenuta dall'11 al 14 febbraio 2017 in piazza Trento Trieste a Ferrara.

E' di 2mila euro invece la somma destinata all'Associazione di promozione sociale "Il Turco"  come contributo per la realizzazione  dell'iniziativa "Interno Verde" che si è tenuta il 13 e 14 maggio 2017 a Ferrara  nell'ambito del "Progetto per la promozione e valorizzazione dell'area urbana del Centro Storico di Ferrara" - L.R. N. 41/97 - Annualità 2015 - Azione progettuale "Miglioramento dell'offerta del turismo degli eventi nell'area urbana del Centro Storico".

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

piazza Ariostea.jpg

Allegati scaricabili: