Comune di Ferrara

giovedì, 21 settembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "L'Acciarino magico" mette in scena il potere del coraggio e della narrazione

FAVOLE SOTTO GLI ALBERI - Sabato 19 agosto alle 21.15 a Factory Grisù (via Poledrelli) per bambini e famiglie

"L'Acciarino magico" mette in scena il potere del coraggio e della narrazione

18-08-2017 / Giorno per giorno

Con lo spettacolo "L'Acciarino Magico" della compagnia de Il Baule Volante sabato 19 agosto 2017 alle 21.15, nel cortile dello spazio Factory Grisù in via Poledrelli 21  (in caso di maltempo al cinema Boldini di via Previati), andrà in scena il quinto appuntamento della rassegna estiva di teatro per bambini e famiglie 'Favole sotto gli alberi', organizzata da Il Baule Volante in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara e con la Fondazione Teatro comunale di Ferrara. Ingresso a pagamento.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
La tredicesima edizione della rassegna estiva di Teatro per Bambini e Famiglie Favole sotto gli Alberi prosegue, sabato 19 agosto alle 21.15 nella nuova location Factory Grisù (Ferrara, via Poledrelli 21 - ex caserma dei vigili del fuoco), con "L'Acciarino Magico", l'ultimo successo de Il Baule Volante: uno spettacolo in cui la maestria narrativa di Andrea Lugli si fonde con le sonorità realizzate dal vivo dal musicista Stefano Sardi.

"L'Acciarino Magico", fra le tante, magnifiche fiabe lasciateci da Hans Christian Andersen, si distingue per un ottimismo e una positività tipiche della sua opera giovanile che non si riscontrano nelle opere della maturità dell'artista.

La storia, ampiamente ispirata ai racconti delle mille e una notte, racconta di un soldato che ritorna dalla guerra: il suo zaino era quasi vuoto e la sua pancia pure, ma nel cuore aveva grandi speranze e sentiva il mondo sorridergli. Cammina cammina, incontra una strega che, in cambio del suo coraggio, gli offre monete d'oro, d'argento, rubini e diamanti. E' solo la prima di una serie di avventure mirabolanti dove trovano posto un cane fatato, ricchezze, fortuna ma anche pericoli, vicoli oscuri, speranze, profezie, incontri misteriosi, l'amore di una bella principessa e persino un immancabile lieto fine.

La fiaba è, da sempre, cara all'immaginario collettivo per i significati reconditi che racchiude: la speranza verso il futuro, l'indomita forza della gioventù, l'importanza del coraggio ma anche della prudenza e ancora, saper andare nel profondo, superare la paura, domare l' "animale misterioso e potente" nascosto laggiù, farselo amico e poi, nei momenti di pericolo, saperlo evocare e persino cavalcare.
La voce e il corpo narrante di Andrea Lugli si arricchiscono, in questa avventura, della voce di Stefano Sardi con i suoi virtuosismi e con le sue sorprese: canto, suono, evoluzioni multimediali con la pedaliera multi-effetto alla ricerca di suggestioni meta-melodiche che prendono per mano e portano dentro la storia.

Ma è proprio la narrazione la tecnica prediletta da Andrea Lugli, storico fondatore della compagnia cittadina di Teatro Ragazzi che, con i suoi oltre vent'anni di esperienza e le oltre 3000 repliche realizzata fino a oggi in Italia e in Europa, ancora non è pago di regalare ai bambini le storie più avvincenti ed emozionanti. Ecco la sua testimonianza diretta in merito alla creazione di questo spettacolo: "Il mio desiderio è stato quello di restare fedele alla tradizione della narrazione orale. Nessun effetto speciale, nessun trucco scenico, desideravo cercare un contatto diretto e sincero con il pubblico. Per me la narrazione è la quintessenza del teatro: tutto viene creato dal nulla, o meglio, dalla parola che prende corpo. Non ci sono filtri e le immagini giungono pure alle orecchie e al cuore del pubblico, materializzandosi sulla scena come per incanto. Come quando nella notte dei tempi si tramandavano oralmente le storie che costituiscono ancora le radici delle nostre culture. Ed è dunque la narrazione tra le prime forme di teatro, o almeno così mi viene da immaginare. Immagino il rito dell'ascolto, del gruppo, della comunità che si incontra e rivive le esperienze attraverso il racconto, esperienze che si fanno mito. Questa bellezza dell'incontro, dell'ascolto di un gruppo di persone, è un bisogno dunque che ha origini antiche, profonde. Può darsi che la solitudine imposta dalla fruizione dei moderni mezzi di comunicazione, dai social, dal web, modifichino la nostra struttura dall'interno e ci rendano diversi dai nostri avi, non più inclini ai tempi lunghi che richiedono l'ascolto e l'attenzione. Ma questo mi sembra un lato negativo del progresso. Il rito collettivo va perpetuato."

Spettacolo per i bambini dai 5 ai 10 anni. Le rappresentazioni iniziano sempre alle 21.15. L'ingresso è di 5 euro per i bambini e di 6 euro per gli adulti.

In caso di maltempo lo spettacolo sarà rappresentato alla Sala Boldini di Ferrara (e NON alla Sala Estense, come comunicato sul materiale pubblicitario).

Per info: Il Baule Volante - Andrea Lugli - Paola Storari, email ilbaulevolante@libero.it, sito www.ilbaulevolante.it, tel. 0532 770458, cell. 347 9386676.

Per il programma completo di "Favole sotto gli alberi" vedi CronacaComune del 17 luglio 2017

Immagini scaricabili:

"L'Acciarino Magico" con Andrea Lugli in scena a Ferrara sabato 19 agosto 2017