Comune di Ferrara

venerdì, 27 aprile 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "RiCrea Festival", ecco la prima manifestazione sulla rigenerazione urbana

LAVORI PUBBLICI, CULTURA E URBANISTICA - Da venerdì 20 a domenica 22 ottobre nella Factory Grisù (via Poledrelli) - Aggiornamenti

"RiCrea Festival", ecco la prima manifestazione sulla rigenerazione urbana

16-10-2017 / Giorno per giorno

AGGIORNAMENTO del 23 ottobre 2017 - RiCrea Festival, «il potenziale dei ragazzi è il valore più grande» (a cura degli organizzatori)

«La sorpresa più entusiasmante che il festival RiCrea ha regalato a Ferrara è arrivata dai ragazzi, dagli oltre duecento adolescenti che sabato pomeriggio hanno presentato i progetti creativi che hanno sviluppato nel weekend». Così Gianfranco Franz, ideatore della manifestazione dedicata alla rigenerazione urbana che per due giorni ha impegnato le sale e il giardino di Factory Grisù, ha voluto concludere l'iniziativa. L'ultimo appuntamento del festival si è tenuto domenica mattina in quella che una volta era la sala macchine dei vigili del fuoco, sala che oggi è diventata il fulcro delle attività che si svolgono all'interno della vecchia caserma di via Poledrelli, al centro dal 2012 di un importante trasformazione. 
«La sperimentazione formativa avviata con Ricrea ha dato risultati eccezionali» ha sottolineato il vicesindaco Massimo Maisto, presente all'appuntamento insieme all'assessore comunale all'urbanistica Roberta Fusari. Accompagnati dai professionisti che li hanno guidati in questo percorso, gli studenti hanno realizzato prototipi, materiali per la comunicazione e strumenti per il web: assistenti vocali per la realizzazione di ricette, vestiti che si illuminano, tavoli di legno che grazie a uno speciale inchiostro che trasmette l'energia suonano come pianoforti, video interviste e fanzine cartacee per raccontare il festival, mappe online dedicate ai luoghi abbandonati e da riqualificare, progetti fotografici di grande impatto.
«RiCrea ha portato in città le più interessanti esperienze di riqualificazione avviate a livello nazionale e internazionale, grazie a tanti incontri, workshop e tavole rotonde - ha proseguito Franz -. Ma soprattutto ha contribuito a far crescere un modello di alternanza scuola lavoro effettivamente e concretamente capace di sviluppare le capacità dei giovani, che hanno dimostrato di riuscire autonomamente a proporre soluzioni di sicuro potenziale».
La tavola rotonda ha visto il contributo di tanti protagonisti della vita culturale, sociale ed economica ferrarese, associazioni e imprese impegnate a sviluppare nuove modalità lavorative, creative e inclusive. «Dobbiamo stimolare le istituzioni a portare avanti il cambiamento, per fare in modo che espressioni di vitalità come quelle che abbiamo avuto modo di conoscere in questi giorni possano crescere e diffondersi», ha spiegato Massimo Marchetto, presidente di Factory Grisù e portavoce delle aziende insediate nell'ex caserma, invitando i rappresentanti del Comune a concludere l'incontro.
«Aspettare è l'errore più grosso che si possa fare - ha ribadito Maisto -. I politici devono imparare ad essere meno timidi, a chiedere a livello regionale e nazionale che esperienze come questa escano dal canale della sperimentazione, perché la sperimentazione non può essere infinita. Ma anche chi lavora in ambito creativo deve imparare a essere meno timido, perché il nostro Paese ha senza dubbio un potenziale di crescita ancora non completamente espresso. L'obiettivo è creare occupazione».
RiCrea è ideato e coordinato dell'Università di Ferrara, Dipartimento Economia e Management e Dipartimento di Architettura, sviluppato con la Camera di Commercio, Cna Ferrara e Factory Grisù. Patrocinato dal Comune di Ferrara, verrà realizzato nell'ambito dal progetto "Fare Giardino", vincitore del bando Anci 2016 per la rigenerazione urbana, grazie al contributo di Ferrara Fiera e a partner tecnici come Bia Spa e Coferasta, al supporto di Ancescao, Web Radio Giardino, Ferrara Off, Impactscool, RemTech, AFM - Scuola di Musica Moderna, Visit Ferrara.

AGGIORNAMENTO del 20 ottobre 2017 - RiCrea Festival, «una scommessa vinta per la città» (a cura degli organizzatori)

«Una scommessa vinta, questo rappresenta RiCrea per la città di Ferrara», così Marcella Zappaterra ha salutato l'inaugurazione del festival RiCrea, all'interno di Factory Grisù. Per il consigliere regionale «avere oggi all'interno della vecchia caserma dei pompieri un festival dedicato alla rigenerazione urbana non era scontato nel 2012, quando la Provincia decise di credere e investire in questo progetto di recupero, sebbene all'epoca fosse poco chiaro e molto rischioso. Nell'agenda dei miei appuntamenti Factory Grisù torna sempre più spesso, significa che l'esperimento sta funzionando, che in questi spazi non ci sono solo aziende che lavorano ma anche tanti eventi. Sono sicura che tra qualche anno ci ritroveremo qui con ancora più soddisfazione, per aver restituito questo posto alla città». Tanti i rappresentanti delle istituzioni presenti, assieme agli oltre duecento adolescenti che hanno partecipato al percorso formativo intitolato "Le Palestre di RiCrea", impegnati durante il weekend del festival in un'eccezionale maratona creativa, i cui risultati verranno presentati sabato 21 ottobre alle 17.

Proprio ai ragazzi si è rivolto il vicesindaco Massimo Maisto: «vorrei ribadire ai più giovani che le città cambiano, ed è giusto che possano cambiare, anche quelle storiche, monumentali, anche quelle tutelate dall'Unesco come la nostra. Non bisogna farsi ingannare da chi vorrebbe i centri urbani come dei musei, bisogna guardarsi attorno. Oltre a Factory Grisù sono tanti gli spazi a Ferrara che si stanno trasformando, alcuni sono già attivi, altri lo saranno nei prossimi anni: riappropriarsi della città non è impossibile, ma è fondamentale ascoltare le proprie idee e farsi ascoltare da chi può collaborare alla loro realizzazione. Occasioni come RiCrea sono importanti per innescare nuove possibilità, per facilitare il salto in avanti di cui la rigenerazione ha bisogno per diffondersi, un salto che riguarda soprattutto le autorizzazioni e i permessi. Per aprire Factory Grisù la Provincia prima, il Comune poi, ha fatto un triplo salto mortale, ma non si possono fare sempre. Non possiamo rischiare che la burocrazia ammazzi le nuove idee».

Il festival per tre giorni - da venerdì 20 a domenica 22 ottobre - trasformerà Ferrara nella capitale della rigenerazione urbana creativa, con un programma fitto di workshop, tavole rotonde e approfondimenti sui più interessanti esempi di riqualificazione avviati a livello nazionale e internazionale. Il primo appuntamento di sabato sarà il workshop Creativersity, dalle 9.30 alle 11.30, condotto da diversi docenti dell'Università di Ferrara, finalizzato a promuovere la conoscenza scientifica attraverso strumenti e approcci non convenzionali. Il ruolo di Unife nello sviluppo del festival è stato centrale, non solo nella definizione dei contenuti proposti al pubblico: RiCrea è stato ideato e coordinato dal docente di economia Gianfranco Franz, l'allestimento degli spazi è stato curato direttamente dagli studenti.

«Questo evento ci ha permesso di entrare in contatto con le scuole, di confrontarci con l'università e di creare una relazione con moltissime associazioni e realtà attive sul territorio - ha concluso Massimo Marchetto, presidente del consorzio Factory Grisù -. RiCrea ha sposato e rispecchia perfettamente l'identità di questo luogo speciale, un luogo che non deve essere inteso come un condominio ma come una piazza aperta allo scambio».

RiCrea è ideato e coordinato dell'Università di Ferrara, Dipartimento Economia e Management e Dipartimento di Architettura, sviluppato con la Camera di Commercio, Cna Ferrara e Factory Grisù. Patrocinato dal Comune di Ferrara, verrà realizzato nell'ambito dal progetto "Fare Giardino", vincitore del bando Anci 2016 per la rigenerazione urbana, grazie al contributo di Ferrara Fiera e a partner tecnici come Bia Spa e Coferasta, al supporto di Ancescao, Web Radio Giardino, Ferrara Off, Impactscool, RemTech, AFM - Scuola di Musica Moderna, Visit Ferrara.

 

(da Cronacacomune.it del 16 ottobre 2017) - Da venerdì 20 alle 9 a domenica 22 ottobre 2017 nella Factory Grisù (via Poledrelli 21 a Ferrara) si terrà il "RiCrea Festival - RiGeneriamo le città", prima manifestazione in Italia dedicata alla rigenerazione urbana. Il progetto è ideato e coordinato dell'Università di Ferrara, dipartimento Economia e Management e dipartimento di Architettura, sviluppato assieme alla Camera di Commercio, Cna Ferrara e Factory Grisù. Patrocinato dal Comune di Ferrara, verrà realizzato nell'ambito dal progetto "Fare Giardino", vincitore del bando Anci 2016 per la rigenerazione urbana, grazie al contributo di Ferrara Fiera e a partner tecnici come Bia Spa e Coferasta, al supporto di Ancescao, Web Radio Giardino, Ferrara Off, Impactscool, RemTech, AFM-Scuola di Musica Moderna, Visit Ferrara.
La tre giorni - spiega la nota degli organizzatori - oltre al coinvolgimento del pubblico intende raccogliere esempi etici ed efficaci di imprenditoria creativa e innovativa, di congiunzione tra economia e cultura, nonché creare un momento che si ripeta nel tempo per crescere cittadini attivi e coscienti. Parteciperanno all'evento per il Comune di Ferrara il vicesindaco Massimo Maisto, l'assessore ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, l'assessora all'Urbanista Roberta Fusari.

COMUNICATO a cura degli organizzatori
Può una piccola città di provincia trasformarsi nella capitale della rigenerazione urbana? Basterebbe girare Ferrara per togliersi il dubbio, per scoprire che spesso è proprio nella tradizione che si possono trovare gli esperimenti più innovativi, non solo da un punto di vista urbanistico, ma anche sociale. Dal 20 al 22 ottobre sarà il momento di RiCrea, il primo festival italiano dedicato alla rigenerazione creativa di spazi e quartieri. La tre giorni si terrà nel luogo che più rappresenta il volto nuovo di Ferrara: Factory Grisù, un tempo caserma dei vigili del fuoco, oggi studio e officina per programmatori 3D, grafici, fotografi, editori, esperti di e-commerce e designer. Il cantiere che completerà la sua riqualificazione è ancora in corso, e diventerà esso stesso argomento di discussione, poiché quando l'intero edificio sarà pronto si apriranno nuovi spazi a disposizione di chi ne farà richiesta.
Le sperimentazioni avviate in città, solitamente dipinta come un tranquillo "paesone" dal profilo rinascimentale, non si contano più. Oltre alla trasformazione della factory, negli ultimi cinque anni i magazzini fluviali sono diventati un centro cultural e nelle sale del deposito comunale sono stati allestiti un teatro e una sala prove. Tra i giardini segreti del nucleo medievale è stato recuperato un cassero del Quattrocento per ospitare un coworking. Il decrepito Teatro Verdi, dove cinquant'anni fa si andava per assistere alla "rivista" tra balletti e cabaret, è in fase di ristrutturazione: sarà un'arena polivalente per la promozione della mobilità sostenibile, con tanto di museo della bicicletta e bike cafè. Il decadente mercato ortofrutticolo è sottosopra: al suo interno troverà spazio l'Urban Center.
Il festival RiCrea - organizzato da Unife, Factory Grisù, Cna Ferrara e Camera di Commercio - racconterà queste esperienze e tanto altro: accoglierà le voci dei più interessanti casi studio italiani e stranieri, da Favara a Medellin, per offrire non solo agli addetti ai lavori, ma soprattutto ai cittadini, l'opportunità di approfondire un processo di cambiamento che diventerà con il tempo sempre più necessario e diffuso, di dialogare a tu per tu con i professionisti che per primi ci hanno investito, per capire quali possibili direzioni può intraprendere chi decide di cercare nuovi utilizzi per vecchi spazi. Un weekend di tavole rotonde, laboratori, convegni e presentazioni al quale parteciperanno ospiti le cui attività sono riconosciute e studiate a livello internazionale, come Andrea Bartoli di Farm Cultural Park, Paolo Cottino di KCity, Werher Albertazzi di Planimetri Culturali, Laura Caruso di CasermArcheologica, Alfonso Raus di CittadinanzAttiva, Alessandra Bonfanti di PiccolaGrandeItalia, Davide Cristofani di Magazè e altri ancora.
«RiCrea non poteva essere organizzato che a Ferrara - afferma Gianfranco Franz, docente Unife e ideatore dell'iniziativa - Forse non tutti se ne sono ancora accorti, ma gli esempi di riconversione intelligente di spazi abbandonati o inutilizzati sono non solo numerosi ma anche particolarmente significativi, tanto da essere presi a modello da altre realtà ben più estese e popolate. Siamo talmente abituati a considerare la nostra città come una bella addormentata che spesso non ci accorgiamo di quante energia invece la stia attraversando. RiCrea intende servire un duplice scopo, locale ed extralocale: vuole invitare i ferraresi a scoprire ed essere partecipi del cambiamento in corso, allo stesso tempo rappresentare un punto di riferimento a livello nazionale in materia di rigenerazione urbana creativa».
Durante le tre giornate nell'affascinante salone della Sala Macchine, che in origine riparava i mezzi di soccorso, e nel cortile dove un tempo si trovavano gli alloggi di legno destinati ai pompieri, incontri e approfondimenti si alterneranno a momenti di convivialità e concerti decisamente originali, come la cena a base di cous cous preparata dai ragazzi dell'istituto alberghiero Orio Vergani e il live set della Toa Mata Band, composta da omini Lego. Il calendario completo dell'iniziativa si trova su www.ricrea.city.

Per info: Ufficio stampa RiCrea, Licia Vignotto, mail stampa@factorygrisu.it, cell. 339 1524410.

Immagini scaricabili:

Factory Grisù a Ferrara Factory Grisù a Ferrara Ricrea festival, Ferrara 21-22 ottobre 2017 Ricrea festival, Ferrara 21-22 ottobre 2017 Ricrea festival, Ferrara 21-22 ottobre 2017 Ricrea festival, Ferrara 21-22 ottobre 2017 Ricrea festival, Ferrara 21-22 ottobre 2017

Allegati scaricabili: