Comune di Ferrara

venerdì, 19 gennaio 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Verso la terra, un progetto divulgativo e culturale 'made in Fe'

Verso la terra, un progetto divulgativo e culturale 'made in Fe'

29-12-2017 / A parer mio

di Virginia Micheli *

"Verso la Terra" è composto da un gruppo di amici che da anni stanno viaggiando per il mondo autofinanziandosi con la propria arte e i propri talenti, proponendo seminari e spettacoli di circo. 
Da tempo condividiamo il sogno di fondare una comunità dove vivere in modo sano, autoproducendo i nostri alimenti e svolgere attività per il bene comune, proponendo corsi di vario tipo come biocostruzione, permacultura, alimentazione consapevole, salute naturale, produzione di cosmetici naturali, corsi di yoga, meditazione e discipline olistiche. Tra le nostre idee vi e' anche quella di fare campi estivi dove i bambini possano imparare a sviluppare i propri talenti, riprendere il contatto con la natura, imparare l'auto sostenibilità, l'ecologia, le diverse discipline artistiche, saperi antichi e innovativi. Sapevamo che per realizzare il nostro sogno prima di tutto dovevamo imparare da chi già stesse vivendo con una coscienza etica e saggia, dovevamo quindi apprendere le migliori tecniche di bio costruzione e produzione di energia rinnovabile, imparare a coltivare un orto senza l'uso di prodotti chimici e organizzarci per vivere in una comunità di persone che abbiano questi propositi condivisi. 
Abbiamo così deciso di intraprendere un viaggio di crescita personale, scegliendo il sud America perché è una terra particolarmente florida in comunità alternative, eravamo sicuri che qui avremmo potuto trovare ispirazione per il nostro progetto di ecovillaggio in Italia.
Così ci siamo fatti artefici e testimoni del cambio di coscienza che sta avvenendo a livello globale e tramite il nostro lavoro documentaristico abbiamo voluto rendere partecipi quante più persone possibili.
Nel dicembre 2016 abbiamo presentato una campagna Crowfounding sulla piattaforma Eppela, per ottenere i finanziamenti necessari a realizzare il nostro progetto. La campagna e' stata un successo, sopratutto grazie a famigliari, amici e conoscenti che ci hanno sostenuto con la socializzazione del progetto e donazioni monetarie.
A gennaio 2017 con i soldi della campagna di Crowfounding abbiamo potuto comprare una video camera e un drone professionale e altre apparecchiature utili. 
Abbiamo inoltre comprato con i nostri risparmi un Camper che abbiamo inviato dalla Germania a Buenos Aires.
David - un componente del nostro gruppo - con la collaborazione di familiari e amici ha costruito un generatore a Idrogeno che ha adattato al motore del camper che ci permette di risparmiare significativamente il consumo di combustibile rendendolo ecologico.
Fino ad ora siamo stati in Argentina, Chile, Perú ed attualmente ci troviamo in Bolivia. A gennaio entreremo in Brasile. Abbiamo documentato più di 20 progetti alternativi tra comunità, eco-villaggi, comunità indigene e centri di salute naturale. 
All'interno del gruppo siamo quattro, ed ognuno di noi si occupa di ricercare e sviluppare temi diversi all'interno del documentario: David, argentino, laureato in conservazione e mantenimento di aree naturali, si occupa di investigare le migliori tecniche di  bio-costruzione ed energia rinnovabile. 
Federico, italiano di Mantova, laureato in antropologia culturale e diplomato in medicina naturale e nutrizione, si occupa di divulgare il tema della salute naturale; Sara, portoghese, laureata in odontologia, si occupa del tema della produzione di alimenti liberi di prodotti chimici, dell'alimentazione consapevole e della permacultura; Virginia (io), italiana di Ferrara, laureata in scienze politiche, si occupa del tema dell'educazione all'interno delle comunità e dei temi vicini alle donne come il parto naturale. 
In questo viaggio abbiamo avuto la possibilità di conoscere centinaia di persone che stanno scrivendo una storia differente: è una storia che si basa nel rispetto della Terra e dei suoi abitanti, nell'amore per la vita, artefici di questo cambio di coscienza collettiva di cui il nostro mondo ha bisogno. Adesso sappiamo che ci sono i mezzi e le possibilità di vivere in pace senza il bisogno di far del male al nostro pianeta, che possiamo vivere nell'abbondanza, in salute e felicità. Il nostro è un ritornare alla terra, ad una coscienza che rispetta la vita, per questo ci chiamiamo così: "Verso la Terra".

* promotrice del progetto "Verso la Terra" 

[In fondo alla pagina alcune foto del viaggio in America Latina incontrando persone e conoscendo esperienze che possono essere seguite, sviluppate, applicate in altre realtà]

>> Per info e comunicazioni: https://www.facebook.com/versolaterra/

Links:

Immagini scaricabili: