Comune di Ferrara

giovedì, 13 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Umanità", una nuova associazione ferrarese per diffondere la cultura e la conoscenza delle migrazioni

ASSOCIAZIONISMO CULTURALE - In programma il primo evento in città venerdì 26 gennaio 2018 alle 17.30 a Casa Romei

"Umanità", una nuova associazione ferrarese per diffondere la cultura e la conoscenza delle migrazioni

05-01-2018 / Giorno per giorno

Nel novembre 2017 è stata formalizzata la costituzione dell'Associazione Culturale Umanità, libera Associazione apolitica e apartitica, fondata con il proposito di ampliare e diffondere la cultura e la conoscenza delle migrazioni, occuparsi del concetto di integrazione tra culture differenti e comunicare l'importanza della loro intersezione, pur sempre nel rispetto dei reciproci diritti e della propria storia culturale.

Il nome Umanità, nonché lo stile grafico che la rappresenta, sono stati scelti per incoraggiare la riflessione sul significato etimologico del vocabolo stesso: Umanità è il potente sentimento di solidarietà, compassione, amore, gentilezza, comprensione e indulgenza verso le persone.

I soci fondatori dell'Associazione Culturale Umanità provengono da orizzonti professionali e esperienze di vita differenti, ma li accomuna la volontà di promuovere il ruolo essenziale del dialogo, della conoscenza e della riflessione quali strumenti per superare le diffidenze culturali e per stimolare la consapevolezza che le culture, come gli esseri umani, non esistono se non in relazione le une con le altre.

I soci fondatori sono: Francesco Ferroni, Diego Marani, Francesco Pistocchi,  Mustafa Sabbagh e Claudia Volta, mentre Tristana Randi ha il compito di coordinare e dirigere i vari progetti che verranno sviluppati a livello Nazionale.

Per il particolare interesse dimostrato all'iniziativa e la sua storia di vita è stato nominato socio onorario Alfred Gomis ventiquattrenne di origine senegalese ora portiere della SPAL. 

L'Associazione  Culturale Umanità ha in programma per il 2018 una serie di eventi culturali, mostre artistiche, convegni e sessioni di studio utili a stimolare la riflessione sui fenomeni sociali in modo aderente alla realtà dei fatti  e promuovere i valori supremi del rispetto per l'umanità, della tolleranza, della solidarietà.

Ferrara ospiterà il 26 gennaio presso il Museo di Casa Romei il primo evento promosso dall'Associazione che prevede una tavola rotonda presieduta dal Professor Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore dell'istituto per gli Studi di Politica Internazionale  (ISPI) e docente di Relazioni Internazionali all'Università Bocconi in dialogo con Alfred Gomis, portiere della Spal e una mostra di Mustafa Sabbagh e Sislej Xhafa, artisti da sempre impegnati a riflettere e far riflettere sui fenomeni migratori contemporanei.

 

LA SCHEDA >> Evento Umanità

Ferrara ospiterà dal 26 gennaio al 18 febbraio 2018 il primo progetto promosso dall'Associazione Culturale Umanità.
Il programma si articola in due eventi: la tavola rotonda e la mostra di arte contemporanea.
Il luogo prescelto per entrambi gli eventi è il Museo di Casa Romei, raro esempio di antica edificazione quattrocentesca che tramanda il fascino e l'atmosfera di un palazzo signorile costruito tra Medioevo e Rinascimento. Ma soprattutto metafora di casa, come luogo che accoglie e che nell'Ottocento divenne rifugio per persone indigenti e bisognose.

 

La scelta del museo come luogo privilegiato per l'evento deriva dalla consapevolezza dell'importanza del ruolo sociale del museo, che, in parallelo alla conservazione del patrimonio, costituisce lo scopo e la missione principale dell'Istituzione Museale, come enunciato nella raccomandazione UNESCO del 2015: «Museums as spaces for cultural transmission, intercultural dialogue, learning, discussion and training, also play an important role in education (formal, informal, and lifelong learning), social cohesion and sustainable development. Museums have great potential to raise public awareness of the value of cultural and natural heritage and of the responsibility of all citizens to contribute to their care and transmission. Museums also support economic development, notably through cultural and creative industries and tourism.» (UNESCO 2015).

La tavola rotonda: venerdì 26 Gennaio 2018 dalle ore 17,30 alle ore 19,00. Parteciperanno il Professor Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e docente di Relazioni Internazionali all'Università Bocconi che parlerà delle esperienze di integrazione nel mondo, Francesco Ferroni, Presidente dell'Associazione Culturale Umanità, Monsignor Massimo Manservigi, Vicario Generale della Diocesi di Ferrara-Comacchio e Alfred Gomis, nato in Senegal nel 1993 e attuale portiere della Spal, che racconterà la sua storia di successo personale.
Gli interventi artistici: da venerdì 26 gennaio a domenica 18 febbraio 2018. Inaugurazione venerdì 26 gennaio ore 19,00.

Il tema dell'integrazione sarà affrontato dagli artisti Mustafa Sabbagh e Sislej Xhafa, da sempre impegnati a riflettere e far riflettere sui fenomeni migratori contemporanei. All'inaugurazione sarà presente un referente del Museo MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo.

La mostra, realizzata con l'appoggio della Galleria Continua, ha altresì ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali come evento di profonda rilevanza artistica.
Internazionalmente riconosciuti come due tra i massimi esponenti dell'arte contemporanea, essi stessi privi di una precisa appartenenza geografica - se non quella alla sola Umanità -, i due artisti intrecciano le loro poetiche per la prima volta a Casa Romei, coadiuvati dalla curatela di Paola Nicita e Andrea Sardo.

Attraverso 4 interventi video ed installativi, selezionati specificamente all'interno del loro percorso artistico, Sislej Xhafa e Mustafa Sabbagh - che saranno entrambi presenti all'inaugurazione - aderiscono ad Umanità attraverso un gesto sapientemente artistico, ma innanzitutto profondamente Umano.

 

Per informazioni
Associazione Culturale Umanità - Tristana Randi

+39 392 5223190

email: info@associazioneumanita.com

sito internet: www.associazioneumanita.com

[Foto di Mustafa Sabbagh]

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: