Comune di Ferrara

sabato, 20 ottobre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'autismo: una camminata per conoscere e sostenere l'associazione "Dalla Terra alla Luna"

ASSESSORATO SANITA' E SERVIZI ALLA PERSONA - Lunedì 2 aprile alle 9.30 in via Calzolai 219 iniziativa benefica

Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'autismo: una camminata per conoscere e sostenere l'associazione "Dalla Terra alla Luna"

30-03-2018 / Giorno per giorno

Lunedì 2 aprile 2018, con ritrovo alle 9.30 nella sede di via Calzolai 219 (frazione di Malborghetto - Ferrara) avrà luogo l'iniziativa "Camminiamo insieme", organizzata dall'associazone ferrarese "Dalla Terra alla Luna" in occasione della "Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'autismo". 

Contenuti e modalità organizzative sono state illustrate venerdì 30 marzo in residenza municipale a Ferrara, nel corso di una conferenza stampa che ha visto gli interventi delle assessore alla Sanità e Servizi alla Persona di Ferrara Chiara Sapigni, ai Servizi alla Persona di Cento Grazia Borgatti, del direttore del Dipartimento Salute Mentale Ausl Ferrara Paola Carozza, delle rappresentanti e collaboratrici dell'associazione 'Dalla Terra alla Luna" Mariella Ferri, Donata Cotti e Manuela Guandalini (Prestigio Italiano). All'incontro con i giornalisti ha presenziato anche l'ass. comunale allo Sport Simone Merli.

La camminata si snoderà sfruttando il percorso pedonale e ciclabile lungo il Parco Urbano, con partenza e arrivo nella sede dell'Associazione, dove è previsto un buffet ristoro per tutti i partecipanti.

Sempre in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo sono previste anche iniziative a Codigoro e Comacchio organizzate dalle associazioni locali con incontri, laboratori e presentazione libri in diverse giornate di aprile. 

LA SCHEDA (a cura dell'Associazione Dalla Terra alla Luna - Ferrara) - L'Associazione "Dalla Terra alla Luna" nasce nel gennaio 2002, come gruppo spontaneo di famiglie accomunate dall'esistenza di un famigliare affetto da autismo o da alterato sviluppo psicologico. Nel tempo sono entrati a far parte dell'associazione anche specialisti, educatori professionali, volontari e amici. L'intento dell'Associazione è fornire un'assistenza davvero completa, rivolta non solo al soggetto in difficoltà ma anche alla famiglia; il sostegno va fornito attraverso l'arco di tutta la vita. Queste sono le ragioni che portano l'Associazione a sviluppare e rendere sempre più articolata la propria offerta di intervento: quindi non solo interventi psico-educativi miranti alla crescita delle autonomie personali e sociali dei soggetti, ma anche coltivazione di abilità lavorative, in modo da favorire al massimo il percorso di autonomia. E' chiaro che per il raggiungimento di questi obiettivi l'associazione deve poter contare non solo sulle proprie forze, ma anche su un continuo scambio e collaborazione con il Servizio Pubblico. Ogni bambino, ragazzo e giovane adulto segue un progetto personalizzato che attraverso i laboratori e le varie attività raggiunge obiettivi finalizzati ad aumentare le proprie competenze personali. Negli anni sono stati attivati laboratori ed attività in vari settori: orto, falegnameria, cucina, riciclo, palestra, uscite in autonomia.
L'Associazione ha acquistato un immobile rurale situato all'interno del Parco Urbano cittadino; questa struttura possiede un insieme di caratteristiche felicemente rispondenti ad un Progetto integrato di inserimento sociale, assistenziale e lavorativo. L'ubicazione della fattoria sociale offre ad alcuni utenti la possibilità di muoversi in autonomia utilizzando i mezzi pubblici o spostandosi a piedi e/o in bicicletta grazie alla fruibilità dell'attigua pista ciclabile.
Tutto ciò significa avere finalmente la possibilità di far nascere una realtà socio-occupazionale, con lo scopo di mantenere stabilmente tutte le abilità acquisite nel tempo da molti "utenti" che verranno coinvolti nel Progetto e di diventare un punto di formazione permanente per il territorio in collaborazione con gli Enti socio-sanitari esistenti.
Per i nostri ragazzi il lavoro agricolo significa la chiarezza delle mansioni, collaborazione in piccoli gruppi, possibilità di allontanarsi da eventuali stimoli negativi senza correre rischi, sviluppo di nuove competenze e mantenimento di quelle già acquisite. Tutto questo in un contesto naturale che renderà l'esperienza una "best practice" che, adeguatamente sostenuta, darà non solo grande beneficio ai nostri ragazzi ma potrà anche attirare 'imitatori' sul nostro territorio e costituire un'opportunità per l'economia locale.

Il 2 aprile ricorre la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo. Questa giornata, sancita dalle Nazioni Unite nel 2007, ha lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica nella speranza di migliorare la qualità della vita delle persone affette da autismo; numerosi gli eventi in tutto il mondo con un denominatore comune l'illuminazione dei monumenti in blu, il colore dell'autismo, della conoscenza e della ricerca, grazie alla campagna "Light it up blue", della ONP americana Autism Speacks. 
Tanti passi sono stati fatti in questi ultimi anni: affinamenti degli strumenti diagnostici, nuovi Lea, leggi dedicate; ma il cammino verso l'uguaglianza, le pari opportunità per i cittadini con autismo è ancora all'inizio.
Anche Ferrara aderisce alla Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo, nella stessa giornata del 2 aprile, l'Associazione organizza, con il patrocinio del Comune di Ferrara e dell'Azienda USL di Ferrara, una camminata promozionale che partirà dalla sede dell'associazione in via Calzolai 219 e si snoderà lungo il Parco Urbano con arrivo di nuovo in sede.
Ai partecipanti verrà proposto un ristoro che vuole riprendere il classico "pic nic fuori porta" considerando che il 2 aprile quest'anno sarà il lunedì di Pasquetta, con prodotti preparati dai ragazzi durante il laboratorio di cucina. 
Durante lo svolgimento della manifestazione sarà garantito il servizio di ambulanza, servizio controllo traffico in collaborazione con il Corpo di Polizia Municipale e il Gruppo Motociclistico Pompone Team Ferrara.
Ritrovo ore 9.30 Via Calzolai 219 Ferrara.
E' prevista una quota di iscrizione di 7.00 euro per coprire le spese organizzative e che darà diritto ad una maglia e un kit della manifestazione. 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: