Comune di Ferrara

mercoledì, 12 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > In un libro "Giuseppe Raimondi e gli artisti della metafisica ferrarese"

CASTELLO ESTENSE - Giovedì 19 aprile alle 17 la presentazione nella sala dei Comuni in largo Castello

In un libro "Giuseppe Raimondi e gli artisti della metafisica ferrarese"

12-04-2018 / Giorno per giorno

(A cura di Gallerie d'arte moderna e contemporanea e Fondazione Ferrara Arte)
Giovedì 19 aprile 2018 alle 17 nella sala dei Comuni del Castello Estense
(largo Castello 1, Ferrara) si terrà la presentazione del libro "Il ritorno al mestiere -   'La Raccolta', Giuseppe Raimondi e gli artisti della metafisica ferrarese".

A dialogare con il pubblico saranno Lorenza Roversi, autrice del volume, insieme con Anna Quarzi, direttrice dell'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara. Interverranno anche Massimo Maisto, vicesindaco e assessore alla Cultura, Turismo e Giovani del Comune di Ferrara, Maria Luisa Pacelli, direttrice delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara e Federica Rossi della Biblioteca "Ezio Raimondi" del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna.
Per info: palazzodiamanti.it, tel. 0532 244949

LA SCHEDA del libro - Attraverso le lettere e le cartoline che, tra il 1916 e il 1920, Filippo de Pisis, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico e Alberto Savinio inviano al giovane scrittore Giuseppe Raimondi (ora conservate alla Biblioteca "Ezio Raimondi"), il libro esamina da una prospettiva privata un passaggio cruciale della storia culturale del nostro Paese: una temperie densa e dinamica, dove si avvicendano i programmi, le aspettative e le contese dei protagonisti della metafisica ferrarese, artefici nella quieta ed enigmatica Ferrara di uno straordinario sodalizio che influenzerà il futuro dell'arte in Italia e in Europa.
In tale contesto la nascita della rivista «La Raccolta» di Raimondi s'inserisce in modo significativo nella divulgazione della pittura metafisica, anche grazie a un dialogo diretto con le avanguardie d'Oltralpe. Dai carteggi emergono, dunque, i caratteri di de Pisis e dei compagni, determinati con la propria personalità e la propria arte a sostenere la tendenza europea volta al recupero della tradizione, preparando così "il ritorno all'ordine" degli anni Venti.
"Il ritorno al mestiere -   'La Raccolta', Giuseppe Raimondi e gli artisti della metafisica ferrarese" di Lorenza Roversi, 232 pagine, 16 tavole fuori testo a colori, Fondazione Ferrara Arte editore

Per info: www.palazzodiamanti.it, tel. 0532 244949.

Nella foto dell'invito "Il gentiluomo briaco" di Carlo Carrà, 1916-17 Collezione privata

Immagini scaricabili:

Invito presentazione libro su "Il ritorno al mestiere - La racconta di Giuseppe Raimondi e gli artisti" - Ferrara, 19 aprile 2018