Comune di Ferrara

giovedì, 13 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Prostituzione e tratta umana: l'informazione giornalistica tra ideologie politiche e pregiudizi di genere" [Formazione giornalisti - deontologia]

INTERNAZIONALE A FERRARA - Sabato 6 ottobre 2018 alle 9.30 seminario nella sala del Consiglio comunale (piazza Municipio 2 - FE) - DOCUMENTAZIONE

"Prostituzione e tratta umana: l'informazione giornalistica tra ideologie politiche e pregiudizi di genere" [Formazione giornalisti - deontologia]

21-09-2018 / Giorno per giorno

Sabato 6 ottobre 2018 nella Sala del Consiglio comunale (piazza Municipio, 2 - Ferrara) avrà luogo, nell'ambito del programma collaterale del Festiva di Internazionale a Ferrara, un incontro pubblico sul tema "Prostituzione e tratta umana: l'informazione giornalistica tra ideologie politiche e pregiudizi di genere".

L'iniziativa, organizzata da Comune di Ferrara e Centro Donna Giustizia di Ferrara insieme all'Ordine dei Giornalisti e della Fondazione Giornalisti dell'Emilia-Romagna, è valida come formazione continua e obbligatoria per i giornalisti (crediti deontologici - iscrizioni su piattaforma Sigef). La partecipazione è gratuita e aperta ai cittadini (per i cittadini interessati accesso alla sala fino ad esaurimento posti; sono previsti posti riservati per i giornalisti registrati sulla piattaforma Sigef entro i termini previsti). 

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati (iscrizioni ancora aperte)

>> Prevista la diretta audio video dell'intero seminario sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb (con possibilità di riascoltare la seduta) all'indirizzo http://www.comune.fe.it/472/consiglioweb-il-consiglio-comunale-in-diretta

Attraverso l'analisi delle modalità di trattazione nella cronaca giornalistica delle tematiche della prostituzione e della tratta degli esseri umani correlate al genere, si propone un approfondimento sociologico dei fenomeni e dell'impatto nel contesto italiano (cliente, organizzazioni criminali, donne migranti e vittime di tratta), passando poi in rassegna gli strumenti e le azioni per fronteggiarli - politiche italiane ed europee- e studiando le azioni propositive e postive di intervento in merito ai sistemi di welfare attuate in Italia e in altri stati europei.

Sarà anche l'occasione per un approfondimento e aggiornamento deontologico sul fronte del linguaggio di genere in ambito giornalistico "Manifesto di Venezia".

Questo il programma dettagliato degli interventi del seminario "Prostituzione e tratta umana: l'informazione giornalistica tra ideologie politiche e pregiudizi di genere":  

9,00 - 9,30 Registrazione dei partecipanti

9,30 - 9,45 Introduzione e saluto organizzatori e autorità

9,30 - 13,30 Relazioni, interventi, domande partecipanti 

  • Le parole sono importanti. Appunti per una nuova grammatica delle donne e spunti per nuovi aspetti di deontologia giornalistica dal Manifesto di Venezia per la cronaca e la violenza di genere

Mara Cinquepalmi, giornalista, segretaria nazionale di Gi.U.Li.A 

  • Politiche e welfare in Europa sul tema prostituzione: l'impatto sociale del fenomeno e le scelte politiche messe in campo in altri paesi

Giulia Garofalo Geymonat, ricercatrice all'Università Ca' Foscari di Venezia - Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali 

  • Il fenomeno prostituzione in ambito nazionale: politiche e strumenti

Andrea Morniroli, si occupa di politiche e azioni di welfare a livello locale. È socio della cooperativa sociale Dedalus

>> ore 11,30 - 11,45 pausa lavori

  • Prostituzione, tratta umana e clienti: analisi sociologica del fenomeno e utilizzo del linguaggio nel contesto italiano

Giorgia Serughetti, ricercatrice al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Milano-Bicocca 

  • Raccontare la violenza di genere: le scelte e i confini operativi del giornalismo d'inchiesta

Floriana Bulfon, scrive per l'Espresso e Repubblica, è inviata per RaiUno e collabora con RaiTre. È autrice di Grande Raccordo Criminale(Imprimatur) sul sistema di Mafia Capitale. Ha realizzato inoltre i documentari ‘Invisibili' e ‘Vite sospese' promossi da Unicef. [intervento in diretta streaming audio e video]

>> ore 13.30 Conclusioni Paola Castagnotto, presidente Centro Donna Giustizia Ferrara

Coordinano i lavori: Alessandro Zangara (responsabile Ufficio Stampa Comune di Ferrara), Eleonora Telloli (Luna Blu - Invisibile del Centro Donna Giustizia) con la collaborazione dell'equipe Luna Blu, Chiara Arena Chartroux e Valeria Ruggeri

SCHEDE RELATRICI, RELATORI

Mara Cinquepalmi, giornalista freelance (Vita.it, Economy, Agenzia Italpress, Treccani.it), da giugno 2017 segretaria nazionale dell'associazione GiULiA Giornaliste. Autrice dell'ebook Dispari. Storie di sport, media e discriminazioni di genere con la prefazione di Josefa Idem (Informant, 2016) e di Donne di carta. Il Poligrafico nei documenti dell'Archivio di Stato di Foggia e nei ricordi delle lavoratrici con la prefazione di Linda Giuva (Il Castello edizioni, 2017). Dal 2014 ha esperienze di formazione nell'ambito dei corsi rivolti ai giornalisti con lezioni sul linguaggio di genere e sul datajournalism.

Giulia Garofalo Geymonat, ricercatrice all'Università Ca' Foscari di Venezia - Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali. I suoi lavori si estendo all'ambito degli studi di genere, della sessualità e del lavoro. Fa parte del  DomEqual Project, collabora con l'Università di Venezia dopo aver lavorato presso l'Università di Lund. Le sue ricerche si focalizzano sui movimenti sociali e sul lavoro, con particolare attenzione alle tematiche relative alla prostituzione, lavoro domestico, migrazioni e tratta e disabilità.

Andrea Morniroli, si occupa di politiche e azioni di welfare a livello locale. È socio della cooperativa sociale Dedalus, dove coordina gli interventi di contrasto al traffico di esseri umani e segue gli interventi rivolti alle marginalità urbane e al fenomeno della tratta. Collabora con l'Assessorato alla Scuola e Istruzione del Comune di Napoli, con responsabilità sui temi della dispersione scolastica e sul sostegno all'inclusione degli alunni con background migratorio e di seconda generazione. Collabora anche con gli enti locali, a livello regionale e nazionale, per la definizione delle politiche sociali e socio-sanitarie, con particolare riferimento ai temi dell'immigrazione, del contrasto alla povertà e della mediazione sociale e dei conflitti.

Giorgia Serughetti, ricercatrice al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Milano-Bicocca. Scrive di donne, migrazioni, asilo. È autrice di "Uomini che pagano le donne. Dalla strada al web, i clienti nel mercato del sesso contemporaneo" (Ediesse 2013). Studiosa di processi culturali, ha pubblicato inoltre "Chiedo Asilo: essere rifugiato in Italia" (Università Bocconi Editore, 2012), con Marina Calloni e Stefano Marras e ha scritto numerosi contributi e articoli su fenomeni connessi a migrazioni, asilo, tratta e prostituzione. E' redattrice all'interno della redazione giornalistica di "parlare civile" un'opera di servizio, di documentazione e formazione giornalistica.  Il progetto Parlare civile è volto a fornire un aiuto pratico a giornalisti e comunicatori per trattare con linguaggio corretto temi sensibili e a rischio di discriminazione.

Floriana Bulfon, giornalista d'inchiesta freelance scrive per l'Espresso e Repubblica, è inviata per RaiUno e collabora con I dieci comandamenti RaiTre. È autrice di Grande Raccordo Criminale(Imprimatur) il libro che ha descritto in anticipo il sistema di Mafia Capitale. Ha realizzato inoltre i documentari ‘Invisibili' e ‘Vite sospese' promossi da Unicef. Si occupa di criminalità organizzata, terrorismo internazionale, pedofilia e cyber security. Ha vinto importanti riconoscimenti quali il Premio Carlo Azeglio Ciampi Schiena dritta, il premio Internazionale Luchetta e il Premio Pietro di Donato. Laureata in filosofia e scienze giuridiche, ha conseguito un MBA con borsa di studio al merito.

> Sarà possibile seguire in diretta audio-video e rivedere l'incontro sulle pagine internet del servizio "ConsiglioWeb" del Comune di Ferrara. [Link http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472]

>> Per informazioni: Ufficio Stampa del Comune di Ferrara, piazza Municipio 2, tel. 0532-419244, E-mail a.zangara@comune.fe.it

[Immagine: T.Salvans Ph.]

Links:

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: