Comune di Ferrara

mercoledì, 26 settembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Conclusa la prima fase dei lavori di consolidamento delle strutture portanti del viadotto di via Ferraresi

LAVORI PUBBLICI E MOBILITA' - AGGIORNAMENTO DEL 16-7-2018 ORE 18.30 - Riaperto il viadotto

Conclusa la prima fase dei lavori di consolidamento delle strutture portanti del viadotto di via Ferraresi

16-09-2018 / Giorno per giorno

AGGIORNAMENTO del 16 settembre 2018 ore 18.30  - Conclusa la prima fase dei lavori di consolidamento del viadotto di via Ferraresi, il tratto di strada chiuso giovedì 13 settembre scorso sarà riaperto al traffico veicolare nella serata di domenica 16 settembre. Il transito è consentito a tutti i veicoli di massa inferiore alle 3.5 tonnellate e ai bus di trasporto pubblico.
Come già annunciato in occasione della presentazione dei lavori, per il ripristino definitivo della struttura si procederà a una successiva progettazione (fase 2) che consisterà nella sostituzione dei giunti in neoprene armato mediante il sollevamento delle travi; il tutto sarà eseguito senza causare interruzioni alla viabilità (durata circa 20 giorni, entro la fine del 2018).

- - - - - - - - - - - - - - -

Da Cronacacomune dell'11 settembre 2018 - Si è svolta nel pomeriggio di martedì 11 settembre in residenza municipale, una conferenza stampa per illustrare l'intervento di consolidamento delle strutture portanti del viadotto di via Ferraresi e i conseguenti provvedimenti di viabilità.

All'incontro con i giornalisti sono intervenuti l'assessore comunale ai Lavori Pubblici e Mobilità Aldo Modonesi, il direttore tecnico del Comune di Ferrara ing. Fulvio Rossi, il dirigente comunale del Settore Infrastrutture e Mobilità ing. Luca Capozzi e la comandante della Polizia Municipale Terre Estensi Laura Trentini.

>> DOCUMENTAZIONE scaricabile in fondo alla pagina (immagini viadotto, mappa, ordinanza di viabilità)

LA SCHEDA (a cura dell'Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità)

A partire da gennaio 2017, una delle principali priorità del Comune di Ferrara, compatibilmente alle risorse disponibili, è stata quella di organizzare l'accertamento periodico delle condizioni di stabilità dei ponti ricadenti sulla rete viaria comunale, o comunque risultanti in gestione all'Amministrazione.

E' emerso che le strutture risultanti in capo a questo Ente siano all'incirca 80, si tratta di ponti e viadotti che ricadono nell'ambio della rete stradale cittadina: di questi, 60 strutture sono state interessate dall' attività di censimento.

Si trattava infatti di ponti soggetti a significativi flussi di traffico sia di autoveicoli che di mezzi pesanti.

Le 20 strutture che per il momento non sono state censite per motivi legati alla mancanza di copertura economica, comprendono opere di nuova realizzazione, recentemente collaudate, oppure ponti non interessati dal transito di mezzi pesanti e caratterizzati da un traffico giornaliero medio (TGM) di autoveicoli molto esiguo.

Si è preferito, dunque, censire e successivamente approfondire la valutazione di quelle opere che statisticamente risultano essere soggette a maggiore rischio per quanto concerne la pubblica incolumità, ritenute prioritarie sia per rilevanza strategica che per sensibilità strutturale.

Gli esiti del censimento relativo a questi 60 ponti hanno consentito di stilare un elenco sintetico delle principali criticità delle strutture analizzate, che compatibilmente con le risorse a disposizione sono state immediatamente affrontate ed attualmente sono ancora in corso di risoluzione.

In particolare, è emerso che più del 50% delle strutture censite, ovvero 32 su 60 , presentano criticità strutturali più o meno importanti; solamente 9 sono stati sottoposti ad una valutazione ispettiva, approfondendo la valutazione dello stato di conservazione, individuando le cause del degrado e definendo le operazioni di manutenzione da realizzare.

L'elenco sintetico delle criticità suddetto ha permesso inoltre, di stabilire un ordine nella priorità degli interventi, in modo da risolvere nell'immediato quelli ritenuti più delicati.

L'esito delle ispezioni è stato il seguente:

1) via Indipendenza (lavori straordinari già eseguiti e terminati all'inizio del mese in corso);

2) via Golena (Determina in corso - consegna lavori entro il mese in corso);

3) via Modena (è in fase di approvazione il progetto esecutivo da avviare il bando di gara per un

importo complessivo lavori di 277.682,00 €);

4) via Cascina a Spinazzino-San Bartolomeo in Bosco (è stato imposto il divieto di transito ai

veicoli di massa superiore alle 2t e messo in Bilancio per il 2019 la somma di 400.000,00 €

per la demolizione e ricostruzione);

5) via Trenti-Bonzagni (nell'anno 2017 sono stati eseguiti dei lavori di messa in sicurezza del

viadotto ai quali seguiranno ulteriori lavori di manutenzione con spesa prevista stimata in

800.000,00 € già a Bilancio 2019;

6) via dell'Ansa (soggetto a significativi lavori di manutenzione previsti per l'anno 2020 - spesa

prevista 500.000,00 €;

7) via Ippolito d'Este - Ponte della Pace (soggetto a significativi lavori di manutenzione previsti

per l'anno 2020 - spesa prevista 500.000,00 €;

8) via Panigalli (sono in corso le ispezioni quindi ancora da valutare l'ammontare dei lavori);

9) via Ferraresi - per lavori di messa in sicurezza del ponte di via Ferraresi sormontante la via Saragat, a partire da oggi martedì 11/09/2018 con Ordinanza Sindacale Temporanea n. 411/2018 è stato temporaneamente vietato il transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 11,5 Tonnellate negli assi via Primo Levi, via Schiavoni, via Arginone (da via Schiavoni a via Trenti), via Trenti fino a via Bonzagni, via Bonzagni fino a via Argine Ducale;

Transito vietato ai veicoli aventi una massa superiore a 3,5 Tonnellate nell'asse via Ferraresi tratto tra via Argine Ducale fino a via Beethoven.

Pertanto i mezzi pesanti dovranno obbligatoriamente transitare sull'asse SS723 (Tangenziale Ovest) da via Modena verso via Beethoven o direzione Casello Ferrara Sud; chi proviene invece dalla via Beethoven e da via Ferraresi (provenienza da via Veneziani/via della Fiera) per uscire dalla città dovranno utilizzare la SS723 salendo sul cavalcavia direzione via Modena.

>> LAVORI AL VIADOTTO DI VIA FERRARESI - Da giovedì 13 settembre 2018 chiusura totale al traffico veicolare di via Ferraresi nel tratto tra le rotatorie di via Argine Ducale e via Carlo Porta; inizieranno i lavori di pulizia alla base del viadotto per dare modo alla Ditta esecutrice di iniziare venerdì 14 settembre 2018 i lavori di accantieramento. L'intervento (fase 1) prevede l'utilizzo di una piattaforma (by bridge) la quale riesce a lavorare con il braccio in negativo (dall'alto verso il basso). Sarà installato a fianco dei "baggioli" deteriorati, un presidio passivo in acciaio per il ripristino delle condizioni di sicurezza del ponte. Terminata questa prima fase, sempre nell'ambito della somma urgenza, verrà ripristinato il transito veicolare con la sostituzione degli elementi passivi in acciaio con presidi passivi in cemento armato (fibrorinforzato). Detti lavori garantiranno il transito in sicurezza sul viadotto per alcuni anni.

Per il ripristino definitivo della struttura si procederà a una successiva progettazione (fase 2) che consisterà nella sostituzione dei giunti in neoprene armato mediante il sollevamento delle travi; il tutto sarà eseguito senza causare problemi alla viabilità (durata circa 20 giorni, entro la fine del 2018).

La durata presunta dei lavori di questa prima fase - costo ipotizzato 120mila euro - è prevista di sette giorni (dal 13 settembre 2018) con impegno da parte della ditta SISTRAL di lavorare anche il sabato e la domenica.

Le modifiche alla viabilità saranno indicate da apposita segnaletica di preavviso e deviazione, collocata in prossimità dei tratti interessati. (VEDI ORDINANZA scaricabile in fondo alla pagina)

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: