Comune di Ferrara

domenica, 18 novembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Campagna di solidarietà "Un ascensore per la Casa Famiglia Civico 77 di Baura"

Campagna di solidarietà "Un ascensore per la Casa Famiglia Civico 77 di Baura"

06-11-2018 / A parer mio

[Nelle foto alcuni momenti dell'incontro di presentazione del progetto svoltosi il 6 novembre 2018 a Baura. DOCUMENTAZIONE SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA]

Civico 77 è un progetto di Casa Famiglia (che si affianca all'attuale Casa Famiglia e Fienile) a Baura di Ferrara. E' un progetto di residenzialità e inserimento lavorativo per persone con disabilità, promosso dalla Cooperativa sociale "Integrazione Lavoro" e dalla Fondazione di Partecipazione "Comunità Solidale", con la collaborazione di tanti soggetti pubblici e privati del territorio. Cinque stanze, cinque bagni, spazi di convivenza collegati tra loro; il vecchio essiccatoio ristrutturato diventa "casa".
Civico 77 è una casa che si adatta, anzi si "plasma" alle persone che la abitano, rendendo questo nucleo, il cuore del progetto. Civico 77 è un luogo dove abitare, stare bene, lavorare, creare e crescere. Un luogo dove sentirsi a proprio agio, che ispira fiducia nella vita, e nel futuro.
"La facoltà di poter scegliere è il massimo di emancipazione per ogni persona", spiega il presidente della Fondazione di partecipazione "Comunità Solidale" Vito Martiello, "per tutte le persone e quindi anche per le persone con disabilità. Attraverso il sito che abbiamo appositamente creato per la raccolta fondi, chiediamo un aiuto alla gente. Il sito che si presenta, veloce e chiaro, è strutturato per tenere informato chi crede in noi, una fiducia che vogliamo ricambiare con la totale trasparenza".


"Non importa se si dona poco o tanto, importa che si creda in noi, in quello che facciamo, in questo sogno che vuole diventare realtà" continua Martiello "Il primo obiettivo della campagna di raccolta fondi lanciata dai soggetti promotori, chiede ai cittadini di aiutarci a raggiungere la somma di 12.000 euro, per poter acquistare l'ascensore per il collegamento tra i due piani della nuova struttura".
La ristrutturazione dell'essiccatoio rappresenta il tassello conclusivo di un ampio percorso progettuale, avviato nel 2005 con l'inaugurazione della Casa Famiglia recuperata e adibita all'accoglienza residenziale di 8 persone con disabilità prive del sostegno familiare. Un progetto che è proseguito con l'apertura del "Fienile di Baura" nel 2010, altro luogo recuperato alla città e che è diventato da subito uno spazio aperto a favore di eventi, cucina e catering, attività laboratoriali quali la pasta fresca, la lana cardata e le confetture e le passate del 'Buon Umore', percorsi di tirocinio e inserimento lavorativo a favore di persone con disabilità e svantaggiate. Il tutto nello splendido contesto dell'area della "Zanetta" di Baura, un'area di proprietà pubblica all'interno della quale si è ricreato il vecchio spirito del "cortile" e dell'aia, si sono riattivate relazioni, odori e sapori, momenti per dare senso e significato al proprio vivere.
Il recupero dell'essiccatoio permetterà quindi di realizzare un nuovo gruppo appartamento per 5 persone al primo piano, e ricavare al piano terra spazi laboratoriali, per altre 15/20 persone, per la trasformazione alimentare e l'agricoltura sociale.

La presidente della Cooperativa sociale Integrazione Lavoro Eleonora Mota sottolinea come "il progetto Civico77 nasce dal sogno della Fondazione Comunità Solidale di costruire un'opportunità per le persone con disabilità. La cooperativa Integrazione Lavoro, mette la sua esperienza sul territorio a favore di questo progetto, credendoci con forza e determinazione. Abbiamo chiesto alle persone che già vivono e lavorano con noi: "Cosa serve a questo sogno per diventare realtà?" ...la condivisione e il contributo delle persone, che credano in noi, nel progetto, e che decideranno che questo non resti solo il nostro sogno nel cassetto".
Tutti i dettagli e gli approfondimenti sul progetto sono disponibili sul sito della campagna www.civico77.org, grazie al quale è possibile donare il proprio contributo e quindi diventare protagonisti attivi e non semplici spettatori di questa impresa condivisa.

Per info: Ufficio Comunicazione e Turismo Confcooperative Ferrara, via Filippo De Pisis 43, 44121 Ferrara, Pamela Tavalazzi, cell. 338.6071909, FB/TW Confcooperative Ferrara, sito web www.ferrara.confcooperative.it.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Immagini scaricabili:

Locandina raccolta fondi per progetto Civico77 Locandina raccolta fondi per progetto Civico77

Allegati scaricabili: