Comune di Ferrara

lunedì, 10 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuove donazioni al Centro studi bassaniani, interventi post sisma all'ex Linificio di via Marconi, iniziative sociali e risorse per la sicurezza stradale

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 27 novembre 2018

Nuove donazioni al Centro studi bassaniani, interventi post sisma all'ex Linificio di via Marconi, iniziative sociali e risorse per la sicurezza stradale

27-11-2018 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 27 novembre:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Il patrimonio del Centro Studi Bassaniani si arricchisce con nuove donazioni
Un nuovo prezioso documento giunge ad arricchire il lascito di Portia Prebys a favore del Centro studi bassaniani del Comune di Ferrara. Si tratta del manoscritto originale dell'opera "L'Airone" di Giorgio Bassani, costituito da tre quaderni ("Extra Tenax") scritti di pugno dall'autore, il primo con il titolo "Natura Morta I" risalente al 1965, il secondo con il titolo "Natura Morta II" risalente al 1966, il terzo con il titolo "Natura Morta III" risalente al 1967-1968. Per espressa richiesta della donatrice, il manoscritto dovrà essere conservato ed esposto nella sede del Centro studi a Casa Minerbi, andando ad aggiungersi agli altri beni, tra manoscritti, libri, oggetti e arredi, che compongono il 'Lascito Prebys' costituito nel 2014 a memoria della figura di Giorgio Bassani.

Sempre destinate al Centro studi bassaniani sono anche le donazioni effettuate da Annamaria Ansaloni in Ravenna e Maria Lanaro, composte da numerose lettere scritte e ricevute da Bassani, premi, fotografie e documenti vari appartenuti allo scrittore, oltre a libri con dedica donati dagli autori a Bassani.
Tutte le donazioni sono state ufficialmente accettate dal Comune con atti della Giunta approvati nella riunione odierna.

Nuova convenzione per la gestione del tempio di San Cristoforo alla Certosa
In attesa della riapertura al pubblico, dopo il sisma del 2012, del tempio di San Cristoforo alla Certosa, Comune, Ferrara Tua e Arcidiocesi confermano i rispettivi impegni per la gestione dell'edificio con una nuova convenzione valida fino al 31 dicembre 2021. L'accordo, approvato oggi dalla Giunta, segue quello in vigore dal 2016 e prende in considerazione l'edificio come luogo sia di interesse religioso che di interesse turistico-culturale, con grande attenzione agli aspetti della sicurezza e della custodia. Tra gli impegni previsti per i sottoscrittori figura quello dell'Arcidiocesi di mantenere un sacerdote con ruolo di rettore del tempio, incaricato, tra l'altro, della celebrazione delle messe domenicali e festive e della conduzione della sacrestia e della cappella del Santissimo Sacramento. Il Comune riconoscerà all'Arcidiocesi, per tali funzioni, una somma annua di 14mila euro, mentre a Ferrara Tua resterà la competenza per i servizi funebri e cimiteriali.

Sostegno al progetto 'Locali musicali'
Si propone la diffusione della musica dal vivo con concerti nei locali di Ferrara il progetto 'Locali musicali', promosso da Cna Ferrara, al quale l'Amministrazione comunale destinerà un contributo di 24.100 euro.
Il progetto si propone come un piccolo festival che conta di realizzare, nel periodo autunno/inverno 2018/2019 una sessantina di concerti in una decina di locali, individuati attraverso una richiesta di manifestazione di interesse e selezionati in base ai requisiti minimi di esperienza e agibilità.

Contributi per manifestazioni culturali e turistiche
E' di 5.800 euro il totale dei contributi destinati dal Comune di Ferrara ad associazioni e organismi del territorio a sostegno delle spese per manifestazioni culturali ed artistiche organizzate nel 2018. Le erogazioni andranno in particolare a: associazione Fotoclub Ferrara (1.000 euro), associazione Pro Loco di Pontelagoscuro (1.500 euro), associazione di promozione sociale Netsity Italia (1.300 euro), e Parrocchia di San Giorgio (2.000 euro).
Altri 3mila euro, derivanti da finanziamenti europei per il progetto Hicaps, andranno all'associazione Stileventi Group per la realizzazione del Festival della magia. E infine, 2.690 euro andranno all'Associazione Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara a sostegno delle spese per l'organizzazione, tra settembre e ottobre 2018, di numerose iniziative promozionali del prodotto enogastronomico tipico ferrarese nell'ambito di manifestazioni turistiche e culturali, per incrementarne la conoscenza.

 

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

Interventi di riparazione e miglioramento strutturale post sisma all''ex Linificio Toselli'
Prevede lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma in un fabbricato del complesso dell''ex Linificio e canapificio nazionale Toselli' di via Marconi, di proprietà del Comune di Ferrara, il progetto esecutivo che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali, per una spesa complessiva di 483.250 euro (Iva compresa).

LA SCHEDA a cura dei tecnici del Settore Opere Pubbliche e Mobilità:
Il fabbricato (edificio "A") è attualmente adibito a sede degli uffici tecnici del Comune di Ferrara.
Gli interventi in progetto sono: rimozione dell'intonaco e del copriferro degradato per tutta l'altezza dei pilastri e ricostruzione del copriferro con geomalta; ripristino degli elementi laterizi di tamponamento e tramezzatura, ove si siano manifestate lesioni; ripristino della muratura ove si siano manifestate lesioni; interventi di miglioramento sismico mediante la realizzazione di tre tipologie di nuovi telai di irrigidimento trasversale in carpenteria metallica e mediante l'inserimento di ventotto dispositivi di vincolo dinamico (shock-transmitter) in corrispondenza dei giunti tecnici.

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Un accordo per il reinserimento delle persone in dimissione dalla Casa Circondariale
Si propone la realizzazione di percorsi di reinserimento di persone in dimissione dalla Casa Circondariale di Ferrara il protocollo di intesa, che è stato vagliato oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritto tra il Comune di Ferrara, l'Asp - Centro servizi alla persona di Ferrara, l'azienda Usl di Ferrara, L'Uiepe (Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna), Agire sociale-Centro servizi per il volontariato di Ferrara e la stessa Casa circondariale.
Finalità precise dell'accordo sono quelle di agevolare la preparazione e attivazione di percorsi individualizzati di reinserimento socio-lavorativo durante l'ultimo periodo di pena; realizzare interventi volti a valorizzare le progettualità già presenti ed ottimizzare le risorse; rendere disponibili, semplificando le modalità di accesso: informazioni, risorse professionali, materiali e strumentali. Beneficiari saranno i detenuti con residuo della pena da espiare di 12 mesi.
E' prevista la costituzione di un''Equipe multiprofessionale dimittendi', composta dai rappresentanti dei soggetti sottoscrittori del protocollo e coordinata dal Direttore della Casa Circondariale, che si incontrerà mensilmente per concordare la presa in carico e l'elaborazione, con le singole persone, dei percorsi più opportuni, sulla base dei bisogni e delle disponibilità; valutare l'allocazione delle persone nella sezione dimittendi, in considerazione dei posti disponibili; formalizzare i progetti, individuandone le priorità e gli obbiettivi a breve, medio e lungo termine; condividere l'evoluzione dei processi riabilitativo-occupazionali; e decidere di attivare squadre specifiche per i casi complessi. L'Equipe si occuperà anche di predisporre una banca dati delle competenze occupazionali dei dimittendi e aggiornare l'elenco dei punti di riferimento regionali per specifici problemi: ostelli, alloggi, mense, associazioni di volontariato, recapiti di Aziende Servizi alla Persona e ambulatori.

Al via la procedura per dare attuazione al Regolamento per la sosta nel campo nomadi di via delle Bonifiche
(Nota a cura dell'Assessorato ai Servizi alla Persona)
La Giunta ha approvato questa mattina l'avvio della procedura per dare attuazione al Regolamento comunale per la sosta nel campo nomadi attrezzato di via delle Bonifiche a Ferrara. Ciò si è reso necessario in quanto la procedura prevista dal Regolamento risulta non direttamente applicabile, poiché prevede che accesso e sosta vengano autorizzati dalla Circoscrizione, organismo oggi non più esistente, e a fronte della corresponsione di un canone e di una cauzione che risultavano da determinare. I diversi Servizi dell'Amministrazione comunale e il Corpo di Polizia Locale avvieranno quindi tutte le verifiche e gli accertamenti necessari a dare attuazione dal prossimo 1° gennaio 2019 a questo provvedimento, oltre che alla definizione di un eventuale recupero di quanto dovuto per il periodo precedente.

Un contributo al Centro di Solidarietà Carità di Ferrara per le attività a favore delle famiglie bisognose
Sarà utilizzato per la copertura di parte delle spese sostenute nel 2018 per le attività a favore delle famiglie bisognose il contributo di 10mila euro destinato dall'Amministrazione comunale all'associazione Centro di Solidarietà Carità di Ferrara.
L'associazione svolge la propria attività di assistenza sul territorio grazie all'opera gratuita di un gruppo di volontari, che ogni giorno si occupano di garantire la distribuzione di prodotti alimentari di primaria necessità, sia direttamente alle persone più bisognose sia tramite l'approvvigionamento di circa 75 enti caritatevoli della provincia.
L'erogazione sarà finanziata con risorse del Fondo Sociale Locale assegnate al Distretto Centro Nord con capofila il Comune di Ferrara.

Posticipata la scadenza del progetto 'Home care premium'
La Giunta ha preso atto del differimento, da parte dell'Inps, al 30 giugno 2019 del termine di scadenza del progetto 'Home care premium - assistenza domiciliare 2017' a favore di soggetti non autosufficienti, utenti dell'Inps - gestione dipendenti pubblici. Il progetto, che per Ferrara e gli altri Comuni del Distretto Centro Nord è gestito dall'Asp - Centro servizi alla Persona di Ferrara, offre un sostegno, in termini di contributi economici e servizi, per l'assistenza domiciliare a persone non autosufficienti, che siano dipendenti pubblici iscritti all'Inps, attivi o in pensione, o a loro familiari.
"Il differimento - si legge nella delibera approvata oggi dalla Giunta - consente di fruire delle prestazioni prevalenti e integrative fino al 30 giugno 2019 ai beneficiari HCP alla data del 31 dicembre 2018 ovvero a coloro che abbiano presentato domanda entro il 1º novembre 2018 e si siano collocati in posizione utile in una delle graduatorie mensili fino al 1° dicembre 2018.
Gli ulteriori utenti interessati all'adesione al programma potranno presentare domanda di partecipazione al bando Home Care Premium 2019 di imminente pubblicazione sul sito Inps (www.inps.it )".

 

Assessorato alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, assessore Luca Vaccari:

La metà dei proventi delle contravvenzioni del prossimo triennio sarà utilizzata per migliorare la sicurezza stradale
Il 50% dei proventi derivanti da sanzioni amministrative per violazioni del Codice della strada negli anni 2019, 2020 e 2021 sarà destinata dal Comune di Ferrara a interventi per la sicurezza della circolazione, in base a quanto previsto dall'articolo 208 dello stesso Codice della Strada (D.lgs 285/1992). Lo ha stabilito oggi la Giunta che ha precisato che nel prossimo triennio la metà delle somme introitate dalle contravvenzioni sarà destinata ad attività di controllo e accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, a interventi riguardanti la segnaletica, la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli e a favore della mobilità ciclistica, e ad altre finalità di miglioramento della circolazione e della sicurezza stradale.

 

Assessorato agli Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali, sindaco Tiziano Tagliani:

Supporto all'Avis per le celebrazioni del 51° anniversario di fondazione
E' di 2mila il contributo comunale approvato oggi dalla Giunta a favore dell'associazione Avis comunale di Ferrara, per la realizzazione della 'festa sociale', nell'ambito delle celebrazioni del 51° anniversario di fondazione, tenutesi nel corso del 2018.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Collaborazione all'organizzazione del 'Super Cinema Apollo Memorial'
E' in programma per le giornate del 14, 15 e 16 dicembre 2018 tra piazza Gobetti, via San
Romano e corso Porta Reno a Ferrara la manifestazione 'Super Cinema Apollo Memorial' per la cui realizzazione il Comune garantirà all'associazione di promozione sociale 'Il Turco' la propria collaborazione logistica e organizzativa. La manifestazione intende offrire alla città un programma di iniziative per celebrare la storia del cinematografo Apollo nella piazza Gobetti, con installazioni fotografiche, proiezioni e iniziative musicali, coinvolgendo gli esercenti di via san Romano e corso Porta Reno, e stimolando i cittadini ferraresi alla riscoperta della piazza e delle aree adiacenti.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818