Comune di Ferrara

lunedì, 10 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Teatro Nucleo mette in scena 'Chenditrì', una fiaba per riflettere sullo sfruttamento del pianeta

TEATRO NUCLEO - Domenica 9 dicembre alle 16 in piazza Buozzi a Pontelagoscuronell'ambito dell'iniziativa 'Il Baule in Piazza'

Il Teatro Nucleo mette in scena 'Chenditrì', una fiaba per riflettere sullo sfruttamento del pianeta

06-12-2018 / Giorno per giorno

(comunicazione a cura degli organizzatori)

Da sempre legato con forza ed impegno sociale al territorio in cui opera, domenica 9 dicembre alle ore 16 Teatro Nucleo proporrà 'Chenditrì', ovvero l'albero delle caramelle, spettacolo per bambine e bambine a partire dai 6 anni d'età, in Piazza Buozzi a Pontelagoscuro, a pochi chilometri da Ferrara, nell'ambito dell'iniziativa Il Baule in Piazza presso la parrocchia S. Giovanni Battista.

Attraverso la metafora di una caramellina, Teatro Nucleo riflette sullo sfruttamento del pianeta, ispirandosi a L'eccezione e la regola del celebre drammaturgo tedesco Bertolt Brecht e al video-documentario Land Rush, girato tra Mali e Stati Uniti da Hugo Berkeley e Osvalde Lewat.

Le due registe Natasha Czertok e Martina Pagliucoli sono protagoniste anche sulla scena: la prima nei panni del perfido mercante Longmann e la seconda come Idrissa, l'ultima contadina rimasta a prendersi cura delle terre.

Le vicende dei due personaggi accendono i riflettori sulle sterminate porzioni di terra coltivabile, che vengono sottratte alle popolazioni in Africa, America Latina, Sud-est asiatico - ma anche nella Pianura Padana - per essere destinate alla produzione di bio-carburanti, recentissima forma di speculazione dell'Occidente. Sotto il peso delle richieste energetiche del mondo industrializzato scompaiono così intere culture, insieme alle tradizioni agricole che le hanno caratterizzate per millenni e, con loro, la biodiversità.

Il tono e i modi che sostengono il racconto sono quelli della fiaba. Il buio, le ombre, l'albero-cartone animato con i disegni di Giulia Osti, la parodia del linguaggio pubblicitario, le leggi della comicità, sono i mezzi immaginifici di Chenditrì per riflettere assieme, piccoli e grandi, sugli inganni del nostro tempo.

Lo spettacolo sarà replicato domenica 23 dicembre alle ore 17.00 al Teatro Comunale Il Cassero di Castel San Pietro (BO).

Immagini scaricabili: