Comune di Ferrara

giovedì, 21 marzo 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Interventi di ristrutturazione alla Cappella Revedin, verifiche su immobili in città, sostegno a iniziative culturali, sociali e formative

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta dell'11 dicembre 2018

Interventi di ristrutturazione alla Cappella Revedin, verifiche su immobili in città, sostegno a iniziative culturali, sociali e formative

11-12-2018 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 11 dicembre:

 

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

Alla Cappella Revedin interventi strutturali post sisma in funzione della riapertura al pubblico
Sono mirati alla riapertura al pubblico della Cappella Revedin i lavori di 'riparazione e miglioramento strutturale post sisma' al centro di un progetto esecutivo che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali, per una spesa complessiva di 422.086 euro (Iva compresa).
LA SCHEDA
a cura dei tecnici del Settore Opere Pubbliche e Mobilità:
La Cappella Revedin, dedicata al SS Redentore, è adiacente alla ex villa Revedin, ora scuola elementare Ercole Mosti, sulla via Bologna. La villa era stata costruita per volere di Francesco III d'Este, duca di Modena, nel 1738. Nel 1808 i fratelli Antonio e Francesco Revedin acquistarono la proprietà da un mercante che a sua volta l'aveva ricevuta dai francesi e ristrutturarono l'edificio preesistente, facendo anche costruire, tra il 1808 e il 1811, l'adiacente cappella, raro esempio di stile neoclassico nel territorio ferrarese. All'interno si trova un pregiato altare marmoreo e alcune statue. Nel 1976 la cappella venne acquisita dal Comune di Ferrara e nel 2012 subì una serie di danni causati dal sisma, tra cui il crollo di parte della cornice in cotto, della massa muraria retrostante e di parte dell'architrave della finestra semicircolare a nord, oltre a gravi fessurazioni passanti sia verticali che inclinate soprattutto nella parte nord, e lesioni ai pilastri delle aperture interne al piano terra.
L'intervento con cui l'Amministrazione Comunale intende recuperare il bene per riaprirlo alla collettività, ha come obiettivo la riparazione dei danni con interventi locali poco invasivi e rispettosi del bene storico, ma tali da poter permettere in un prossimo futuro la fruizione in totale sicurezza. Gli interventi strutturali si concentreranno soprattutto sulla cupola, sulle fessurazioni passanti presenti sulla muratura portante e sulle lesioni alle aperture tripartite presenti al piano terra. Dal punto di vista architettonico si recupereranno alcuni elementi di valore intervenendo sui cotti di finitura, sulla pensilina in ferro, sull'impiantistica e sulla sistemazione esterna.

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Assegnate le risorse regionali per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati
Ammonta a 73.488 euro la quota di risorse regionali che sarà trasferita al Comune di Ferrara per l'assegnazione dei contributi ai cittadini, per il finanziamento di interventi edilizi di eliminazione e  superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati. La somma, derivante dal Fondo regionale istituito ad hoc (con la legge regionale 24 del 2001 modificata dalla legge regionale 24 del 2013), sarà in particolare ripartita fra una ventina di aventi diritto che ne hanno fatto domanda e che in base ai requisiti richiesti sono stati inseriti in una specifica graduatoria.

Supporto all'attività della sala studio del Grattacielo
E' di 10mila euro l'erogazione comunale approvata oggi dalla Giunta a favore dell'associazione H18 aps per la realizzazione e la gestione di una sala studio attrezzata nella sala polivalente del Grattacielo, per la rivitalizzazione della comunità del quartiere Giardino.
L'iniziativa prevede la gestione, in rete con le realtà associative studentesche e universitarie e la Commissione Pari Opportunità dell'Università di Ferrara, di una sala studio attrezzata con collegamento wi-fi per tre giorni settimanali (martedì e giovedì dalle 19 alle 24 e domenica dalle 14 alle 22) per un periodo di nove mesi a partire dal novembre 2018. Il tutto con l'obiettivo di rivitalizzare l'area sottostante il Grattacielo tramite la creazione di un servizio per gli studenti universitari, definito attraverso l'ascolto sia degli studenti residenti al Grattacielo (attualmente circa 90) sia delle realtà associative studentesche cittadine, che si proponga anche come un "punto luce" frequentato positivamente nelle ore serali.

Contributi per le attività di 'Giardino in movimento 2018'
E' di 1.600 euro il contributo stanziato dal Comune a favore dell'Uisp - Comitato provinciale di Ferrara - per la realizzazione delle iniziative 'Kids bike' e 'Torneo di beach volley' nell'ambito del programma di 'Giardino in movimento 2018', rassegna di attività sportive negli spazi pubblici del quartiere Giardino. Altri mille euro andranno alla Contrada di San Giacomo per la realizzazione del progetto 'Sport Contrada San Giacomo' sempre nell'ambito di 'Giardino in movimento 2018'.

Un contributo per l'assistenza veterinaria dei gatti provenienti dalle colonie feline
E' di mille euro il contributo comunale destinato all'associazione A Coda Alta onlus, a sollievo delle spese per l'assistenza veterinaria dei gatti provenienti dalle colonie feline del territorio comunale nell'anno 2018. Nei mesi di attività all'interno del gattile, l'associazione si è presa cura di 49 gatti affetti da diverse patologie, provenienti da varie colonie feline, ai quali sono stati eseguiti visite, cure, esami e interventi chirurgici.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Contributi per manifestazioni culturali
E' di 19.872 euro il totale dei contributi comunali destinati dalla Giunta ad associazioni e organismi del territorio a sostegno di manifestazioni culturali ed artistiche organizzate nel 2018. Le erogazioni andranno in particolare a: Panathlon Club sezione di Ferrara (500 euro), Associazione Ferrara Film Commission (500 euro), Banda Filarmonica Comunale L. Ariosto (3.000 euro), Associazione Coro Polifonico Santo Spirito (3.872 euro), Associazione Ferrara Off (9.000 euro), Filarmonica 'Giuseppe Verdi' di Cona (2.000 euro) e Consorzio Factory Grisù (1.000 euro).

Capodanno 2018/2019: supporto organizzativo del Comune per la festa in centro storico
Anche per il Capodanno 2018/2019, come già preannunciato, il centro storico di Ferrara farà da cornice all'ormai tradizionale festa all'aperto con l'incendio del Castello, gli spettacoli di musica e intrattenimento sotto le stelle e i banchetti in alcune sale monumentali. A curare la realizzazione dell'evento sarà la Ati Cultura Eventi e Società, vincitrice del bando di gara per le iniziative di Natale e Capodanno, alla quale l'Amministrazione comunale garantirà il proprio supporto logistico e organizzativo, con la concessione di spazi pubblici e servizi.

Il Comune di Ferrara referente territoriale della Rete regionale contro le discriminazioni
E' di 1.482 il contributo assegnato dalla Regione Emilia Romagna al Comune di Ferrara in qualità di soggetto pubblico territorialmente referente della Rete regionale contro le discriminazioni. I fondi saranno utilizzati per la realizzazione di iniziative di sensibilizzazione ed informazione (mostre, dibattiti, spettacoli, incontri nelle scuole, ecc) per promuovere una cultura della coesione e del rispetto delle differenze in ogni ambito.

Sostegno al progetto formativo e informativo 'La scuola Accogliente'
E' di 1.100 euro il contributo comunale a favore dell'associazione 'Dammi la mano' onlus di Ferrara per il progetto formativo e informativo 'La scuola Accogliente', sui temi dell'integrazione multiculturale e dei percorsi di vita che comprendono l'adozione e l'affido. Il progetto si articola in due filoni tematici, che prevedono entrambi una lezione frontale e un laboratorio di gruppo, il primo rivolto esclusivamente agli alunni della scuola primaria di tutto il territorio provinciale e il secondo ai docenti scolastici di ogni ordine e grado interessati all'argomento trattato. Obiettivo delle attività è quello di contrastare i pregiudizi e promuovere una cultura della diversità e del rispetto nei confronti di ogni forma di famiglia che sappia crescere bambini sereni.

 

Assessorato alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, assessore Luca Vaccari:

Confermata la collaborazione con la Soprintendenza per una serie di verifiche su immobili situati nel comune di Ferrara
Prosegue la collaborazione tra il Comune di Ferrara e la Soprintendenza alle belle arti e paesaggio competente per il nostro territorio, in relazione all'attività di verifica della sussistenza del vincolo d'interesse storico artistico per una serie di immobili situati in città. Sarà infatti rinnovata fino alla fine del 2020, come deliberato oggi dalla Giunta, la convenzione, in vigore dal 1° gennaio scorso, che impegna i due enti a lavorare congiuntamente per portare a termine le verifiche riguardanti oltre una trentina di unità immobiliari che sono state oggetto di parziali o totali demolizioni durante la metà del Novecento (demolizioni belliche o piani di ricostruzione) con successiva ricostruzione in forme totalmente moderne e per le quali, pertanto, non sembrano sussistere ad oggi i requisiti di cui all'art. 10 del D.lgs 42/2004 ai fini della conferma delle tutele espresse con normative precedenti. L'operazione è in particolare volta a eliminare lo stato di incertezza che perdura da lungo tempo favorendo errori nella determinazione del corretto tributo ed alimentando il contenzioso tributario con conseguente perdita di gettito Imu.
Il Comune si impegna in particolare a effettuare con proprio personale del Servizio Tributi, per ogni immobile in elenco, una ricerca tramite le banche dati in dotazione volta ad appurare i dati identificativi catastali e i titolari di diritti reali sull'immobile, ed effettuerà inoltre le notifiche delle comunicazioni di avvio e di conclusione del procedimento, composte dalla Soprintendenza, nei confronti dei soggetti titolari dei diritti reali residenti nel comune di Ferrara.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Accordo tra Comune e Provincia per la concessione di immobili in forma di reciprocità
Avrà una durata di sei anni il protocollo d'intesa che è stato approvato oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritto da Comune e Provincia di Ferrara per dare continuità alla concessione in uso gratuito, in forma di reciprocità, di due immobili appartenenti rispettivamente ai due enti. La Provincia continuerà a concedere in uso gratuito al Comune 'Casa di Stella dell'Assassino', per l'assegnazione alla Contrada di Santa Maria in Vado,  mentre il Comune continuerà a affidare in uso gratuito alla Provincia una porzione di capannone all'interno del vasto complesso immobiliare dell''Ex Linificio e Canapificio Nazionale', da tempo utilizzato come archivio provinciale.

 

Assessorato all'Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, Personale, assessore Caterina Ferri:

Il Comune collabora con l'Università per l'organizzazione di due master
E' organizzato dal Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Ferrara per l'anno accademico 2018/2019, il Master di II livello in 'Appalti pubblici e prevenzione della corruzione' a cui il Comune di Ferrara offrirà la propria collaborazione sulla base di una convenzione approvata oggi dalla Giunta. Il Master nasce come percorso di studio e specializzazione anche per i dipendenti pubblici, avrà durata annuale e sarà articolato in attività didattica assistita, studio individuale e tirocinio. Il percorso formativo interdisciplinare su cui si basa intende supportare le pubbliche amministrazioni, gli enti e le società pubbliche, che operano come amministrazioni aggiudicatrici, nell'adempimento degli obblighi previsti dalla normativa e nella costruzione di un sistema di prevenzione e di contrasto alla corruzione, che contribuisca a diffondere la cultura dell'integrità, della trasparenza e della legalità, con particolare riferimento all'area di rischio costituita dai contratti pubblici, alla luce del nuovo Codice dei contratti e delle Linee Guida adottate dall'Anac. Mira inoltre a formare coloro che, all'interno delle amministrazioni pubbliche e nelle società pubbliche, siano chiamati o aspirino a svolgere il ruolo di responsabile per la prevenzione della corruzione o responsabile per la trasparenza. In base alla convenzione, il Comune di Ferrara si impegnerà a promuovere il Master sia all'interno della propria struttura organizzativa, incentivando l'iscrizione da parte dei propri dipendenti, sia all'esterno, pubblicizzando l'offerta formativa nell'ambito della realtà locale. Collaborerà inoltre con l'Università per la progettazione didattica congiunta di specifici contenuti, l'organizzazione di seminari, convegni e tirocini, nell'ambito del percorso formativo

Sempre proposto dal Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Ferrara è anche il Master 'Perf.et' in 'Miglioramento delle performance degli enti territoriali e delle Pubbliche amministrazioni' per la cui attivazione, per l'anno accademico 2018/2019, il Comune si impegna a rinnovare la propria collaborazione con l'Ateneo cittadino.
Il Master, alla sua settima edizione, si propone in un'ottica di "miglioramento continuo" come percorso di studio e specializzazione anche per dipendenti pubblici; avrà durata annuale e sarà articolato in attività didattica assistita, studio individuale e tirocinio. In base alla convenzione approvata oggi dalla Giunta, il Comune si impegna a promuovere il corso fra i propri dipendenti, oltre che a partecipare alla progettazione didattica dei vari insegnamenti e di altre attività legate al corso, e ad affidare docenze a propri dirigenti e dipendenti.

Tirocini formativi negli uffici comunali
Consentirà agli studenti dell'Università di Modena e Reggio Emilia di svolgere tirocini formativi all'interno degli uffici e dei servizi del Comune di Ferrara la convenzione tra i due enti che è stata approvata oggi dalla Giunta. Stesso tipo di convenzione sarà sottoscritta anche con l'associazione Shinui - Centro di consulenza sulla relazione - Scuola di Counseling sistemico pluralista di Bergamo. Intento degli accordi è quello di facilitare il completamento del percorso di studi dei giovani tirocinanti e favorire la loro conoscenza diretta del mondo del lavoro.

 

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:

Prorogato l'affidamento in gestione del campo polivalente di via Canonici
Sarà prorogata fino al 31 dicembre 2019 la convenzione, sottoscritta nel 2009, con cui il Comune di Ferrara affida all'Asd 'Calciocinque' (ex Polisportiva 4S) l'uso e la gestione del campo polivalente in via Canonici a Ferrara, adiacente alla scuola primaria 'E. Mosti'.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

cappella_revedin.jpg