Comune di Ferrara

sabato, 19 gennaio 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Tempio di San Cristoforo in Certosa aperto ai visitatori nei fine settimana di gennaio e febbraio

MUSEI D'ARTE ANTICA - Sabato 19 gennaio visite guidate alle 14 alle 15 (solo su prenotazione)

Tempio di San Cristoforo in Certosa aperto ai visitatori nei fine settimana di gennaio e febbraio

10-01-2019 / Giorno per giorno

Nel fine settimana dell'Epifania, la riapertura del Tempio di San Cristoforo è stata accolta con grande interesse dai  ferraresi, che hanno ancora una volta dimostrato una particolare  affezione  al luogo e anche i numerosi turisti presenti in città, richiamati dall'importanza artistica del monumento, sono accorsi molto numerosi.
Dopo questo primo appuntamento, pur continuando i lavori di restauro manutentivo e di riallestimento delle grandi tele, San Cristoforo continuerà ad accogliere i visitatori per tutti i fine settimana di gennaio e per quelli del prossimo mese di febbraio, nel corso dei quali saranno effettuate anche alcune visite guidate gratuite.

La prima occasione per fare una visita guidata sarà nel pomeriggio di sabato 12 gennaio 2019 (ore 14-15 e 15-16) e per la partecipazione si precisa che è necessario prenotare telefonicamente al seguente numero: 0532.232924, dal martedì  8 gennaio al venerdì 11 gennaio 2019 - dalle  9 alle 11.30; saranno condotte 2 visite per un massimo di 25 partecipanti ciascuna. La prima visita si terrà dalle 14 sino 15 e la seconda dalle 15 alle 16.
Nella giornata di sabato 12 gennaio, i visitatori saranno accolti e accompagnati da Elisabetta Lopresti e Romeo Pio Cristofori
, i quali daranno un inquadramento storico artistico del patrimonio architettonico e decorativo, evidenziando le peculiarità della cifra certosina  ancora presente nel Tempio di San Cristoforo. Inoltre nel corso della visita, i partecipanti avranno, eccezionalmente la possibilità di avere di volta in volta, una visione ravvicinata dei grandi dipinti presenti nel laboratorio di restauro, appositamente all'interno della Chiesa. L'opportunità di avere un contatto diretto con le opere, prima che queste vengano ricollocate alle pareti, sarà arricchita dalla spiegazione tecnica di Giovanni Giannelli, restauratore del Laboratorio bolognese di Ottorino Nonfarmale, che darà conto delle varie fasi  dell'intervento di messa in sicurezza di tutto il patrimonio mobile e delle successive operazioni di restauro manutentivo specialistico.
Il secondo appuntamento con visita guidata gratuita, previa prenotazione, si terrà nel pomeriggio di sabato 19 gennaio 2019. Si ricorda che anche per questa occasione saranno condotte n. 2 visite per un massimo di 25 partecipanti ciascuna e come di consueto il primo turno si terrà dalle 14 sino alle 15 e il secondo dalle 15 alle 16.
La prenotazione è necessaria e può essere fatta telefonando allo 0532 232924 nei giorni di lunedì 14, mercoledì 16 e venerdì 18 gennaio negli orari 9-11.

Si ricorda che l'ingresso libero e gratuito al Tempio sarà comunque possibile nelle mattinate di sabato 12 e 19 gennaio dalle 10 alle 13, mentre il pomeriggio - appunto - è riservato alle visite guidate.
Domenica 13 e 20 gennaio 2019, il Tempio sarà visitabile con ingresso libero dalle 10 alle 16.

(Comunicato a cura dei Musei civici d'Arte Antica di Ferrara)

Nelle foto - scaricabili in fondo alla pagina - una veduta del Laboratorio  di restauro all'interno del Tempio di San Cristoforo e il dipinto di Lucio Massari "Sant'Ugo di Lincoln libera un indemoniato", 1620-25  (visibile all'interno del laboratorio di restauro)

 

Immagini scaricabili:

il dipinto di Lucio Massari "Sant'Ugo di Lincoln libera un indemoniato", 1620-25  (visibile all'interno del laboratorio di restauro nel Tempio San Cristoforo di Ferrara)