Comune di Ferrara

lunedì, 24 giugno 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Portia Anne Prebys il premio 'Città di Ferrara', progetti di valorizzazione del patrimonio museale, due immobili comunali all'asta

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 9 aprile 2019

A Portia Anne Prebys il premio 'Città di Ferrara', progetti di valorizzazione del patrimonio museale, due immobili comunali all'asta

09-04-2019 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 9 aprile 2019:

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace:

A Portia Anne Prebys il premio 'Città di Ferrara'
A partire dal 2014 ha fatto dono al Comune di Ferrara di un'innumerevole serie di beni appartenuti o relativi a Giorgio Bassani tra cui due importanti manoscritti. Per questo, in segno di riconoscenza, la Giunta comunale ha deciso di conferire a Portia Anne Prebys il premio 'Città di Ferrara', Ippogrifo d'oro, destinato ai ferraresi che si sono particolarmente distinti al di fuori della città oppure ai non ferraresi che, come Portia Prebys, hanno compiuto azioni di particolare rilievo per Ferrara.
I beni donati sono stati fondamentali per la costituzione del Centro Studi Bassaniani di Casa Minerbi di cui Portia Prebys è stata nominata Curatrice onoraria (a titolo vitalizio e gratuito), ruolo che, come si legge nell'atto di Giunta, ha svolto "con una passione ed abnegazione encomiabili, a testimonianza della profonda affezione nei confronti tanto dell'opera di Giorgio Bassani quanto della città di Ferrara".

In una convenzione la collaborazione tra Comune e Fondazione Ferrara Arte per la valorizzazione del patrimonio museale cittadino
Avrà una durata di tre anni la convenzione di collaborazione che è stata approvata oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritta fra il Comune di Ferrara e la Fondazione Ferrara Arte per la tutela e la valorizzazione del patrimonio museale e per la promozione turistica della città.
L'accordo punta in particolare a regolare i rapporti tra i due partner riguardo alle modalità di valorizzazione dei musei ferraresi attualmente aperti e ai progetti di riallestimento per quelli di prossima riapertura, a conclusione degli interventi di ristrutturazione e restauro, secondo un programma di attività mirate a migliorarne e incrementarne la fruizione. Tra le iniziative previste nel calendario di massima dei prossimi tre anni, contenuto nella convenzione, figurano: mostre a Palazzo dei Diamanti (da programmare in base all'andamento dei lavori all'edificio), al Padiglione d'Arte Contemporanea, in Castello e in altre sedi museali cittadine; il trasferimento e il riallestimento in nuova sede del Museo del Risorgimento e della Resistenza; il riallestimento e la riapertura di Palazzo Schifanoia; il progetto di riallestimento dei musei del Polo d'Arte Moderna di Palazzo Massari; l'acquisizione e l'inventariazione della collezione di Franco Farina; la manifestazione 'Monumenti aperti' con il coinvolgimento delle scuole; la collaborazione con altri istituti culturali per varie attività, e molto altro ancora.

Sostegno all'attività dell'Associazione Musicisti di Ferrara
E' di 30.000 euro il contributo comunale destinato, per l'anno 2019, all'Associazione Musicisti di Ferrara a parziale sostegno delle spese per la gestione della Scuola di Musica Moderna, all'interno dell'ex Palazzo Savonuzzi di via Darsena a Ferrara, e per la promozione e lo sviluppo della cultura musicale tra i giovani.

In esposizione nella residenza municipale di Ferrara le opere del lascito Veronesi
Saranno collocate in diverse sale della residenza municipale di Ferrara le opere del lascito di Franca Castellani Veronesi, comprendente alcune tele e sculture. Tra queste, un'opera di artista ottocentesco, dal titolo 'La Sibilla', è stata destinata al Comune di Ferrara, mentre le restanti sono state destinate alla Pinacoteca di Ferrara che ha tuttavia chiesto al Sindaco di Ferrara la disponibilità a conservarle ed esporle.  L'assenso da parte del Sindaco a tale richiesta sarà formalizzato con una convenzione, approvata oggi dalla Giunta, tra il Comune di Ferrara e le Gallerie Estensi (alle quali fa capo la Pinacoteca cittadina) che prevede l'affidamento in deposito gratuito al Comune delle opere di Carlo Cignani, 'Erminia cura le ferite di Tancredi' (olio su tela), di Giacomo Cavedoni (attribuito a), 'San Girolamo scrivente' (olio su tela), di Domenico Mario Canuti (attribuito a), 'Cleopatra' (olio su tela), e di due teste in marmo raffiguranti 'Cicerone' e 'Atleta Olimpionico'.

Collaborazione con Unife e eCampus per il portale web dedicato al Fondo Michelangelo Antonioni
Avrà l'obiettivo di promuovere e valorizzare il "Fondo Michelangelo Antonioni" acquistato dal Comune di Ferrara nel 1998 il portale web che il Servizio Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea intende realizzare con la collaborazione anche dell'Università di Ferrara e dell'Università degli Studi eCampus. Il portale, per la cui realizzazione il Comune ha ottenuto un contributo regionale di 10mila euro, intende in particolare essere uno strumento che, oltre a rendere interoperabile la ricerca tra le diverse tipologie di materiale, offra percorsi di lettura trasversali sulla vita e l'opera del regista proprio a partire dai materiali dell'archivio.
La collaborazione con Unife e eCampus sarà regolata da una convenzione approvata oggi dalla Giunta e sarà incentrata in special modo sulla progettazione e realizzazione della sezione del portale dedicata ai percorsi di approfondimento.

Rinnovo convenzione con Sonika
Avrà una durata di sei anni la convenzione, approvata oggi dalla Giunta, con cui il Comune di Ferrara rinnova l'affidamento all'associazione 'L'Ultimo Baluardo' della gestione del Centro culturale musicale giovanile Sonika, in viale Alfonso I d'Este 13.
Il Centro è dotato di 4 sale prove di diverse dimensioni, attrezzate con strumentazione musicale e insonorizzate e una regia/studio di registrazione, che ha la possibilità di registrare, elaborare, produrre prodotti musicali "finiti", direttamente collegata con tutte e 4 le sale.
La convenzione prevede l'erogazione di un contributo comunale annuo di 6mila euro all'associazione 'L'Ultimo Baluardo', che ha l'obbligo di garantire l'uso aperto a tutti del centro, con particolare riguardo per i giovani; di concedere il libero accesso del pubblico per assistere a concerti e manifestazioni e di provvedere alle spese ordinarie di gestione.

Nelle sedi museali comunali una serie di eventi dell'associazione Olimpia Morata
Sono in programma tra maggio e giugno 2019 in diverse sedi museali comunali gli eventi organizzati dall'associazione culturale Olimpia Morata, per i quali il Comune di Ferrara garantirà la propria collaborazione logistica e organizzativa.
Questo il programma:
- IL MAGGIO DEI LIBRI "Silenzio si legge
":
Sabato 11 maggio dalle 21 alle 23,30, Palazzina Marfisa d'Este e Loggiato

Incontro con gli autori con letture recitate e concerto finale.
Domenica 12 maggio dalle 16,00 alle 19,00, Sala conferenze, Castello Estense

Incontro con autori nazionali e concerto musicale e canoro
Venerdì 17 maggio dalle 16,30 alle 18,00, Casa Ariosto

Conferenza e presentazione del libro: "La fortuna di Ariosto nell'Italia contemporanea"
Sabato 18 maggio dalle 16,00 alle 18,30, Palazzo Bonacossi

Incontro intervista con autori e letture
- FESTIVAL DELLE ARTI "In cerca di infinito"

Giovedì 5 giugno dalle 18,00 alle 23,30, Palazzina Marfisa d'Este e Loggiato

Serata per il "Festival delle Arti" all'insegna della creatività con performance artistiche e teatrali.

 

Assessorato agli Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali (Sindaco):

Il Comune di Ferrara avanti il Tar del Lazio nei procedimenti sui rimborsi statali ai Comuni per le spese di funzionamento degli uffici giudiziari
La Giunta comunale ha autorizzato il Sindaco di Ferrara a costituirsi avanti il Tar del Lazio nei procedimenti (RG. 7687/17 e RG 7709/17) relativi ai rimborsi statali ai Comuni per le spese di funzionamento degli uffici giudiziari.
Fino al 30 agosto 2015, infatti, tutte le spese per i locali comunali a uso degli uffici giudiziari (per manutenzioni, pulizia, illuminazione, riscaldamento, custodia, acqua, telefoni, forniture mobili, cancelleria, ecc) costituivano spese obbligatorie per i Comuni. A questi poi lo Stato erogava, a titolo di parziale rimborso, un contributo determinato annualmente con decreto del ministro della Giustizia.
Dall'1 settembre 2015, le spese obbligatorie di funzionamento per gli uffici giudiziari, a carico dei Comuni (e parzialmente rimborsate dallo Stato) sono invece state trasferite al Ministero della Giustizia. Tuttavia i Comuni che hanno anticipato le spese sostenute per il corretto funzionamento degli uffici giudiziari sono ancora in attesa di ricevere il contributo per gli anni dal 2011 al 2015, che in media era sempre stato pari a circa l'80% della spesa totale. Tra questi il Comune di Ferrara, i cui crediti per le annualità 2011/2015 (sino al 31/8/2015) ammontano complessivamente a 3.731.053,16 euro (pari alla differenza tra l'importo complessivo rendicontato al Ministero della Giustizia di 5.548.157,89 euro e l'importo complessivo versato di 1.817.104,73 euro per il medesimo periodo).
Il DPCM del 10/3/2017 (all'art 3, comma 4) ha successivamente disposto l'attribuzione, in favore dei Comuni sede di Uffici Giudiziari, di una somma a titolo di definitivo concorso dello Stato nelle spese di funzionamento di questi ultimi sostenute sino al 31 agosto 2015, importo destinato ad essere corrisposto in complessive 30 rate annuali, a partire dal 2017 e fino al 2046.
L'assegnazione riguarda circa 800 Comuni e per il Comune di Ferrara la somma complessivamente attribuita, circa il 54% dell'importo rendicontato,  è pari a 1.190.575,49 euro corrispondente ad un importo annuo di 39.685,85 euro dal 2017 al 2046.
Per rendere possibile l'erogazione delle somme previste, il Ministero ha disposto che i Comuni interessati debbano far pervenire alla Direzione Generale del Ministero della Giustizia, un formale atto di rinuncia alle azioni pendenti nei confronti del Ministero della Giustizia per la condanna al pagamento dei contributi a carico dello Stato, nonché eventualmente a porre in esecuzione  titoli esecutivi per il pagamento del medesimo contributo. Il Comune di Ferrara non ha aderito alla proposta e pertanto sul sito del Ministero si vede attribuite le rate per il 2017 ed il 2018, ma con la clausola che l'erogazione sarà effettuata a condizione che i comuni rinuncino ad azioni, anche in corso, per la condanna al pagamento del contributo a carico dello Stato, ovvero a porre in esecuzione titoli per il diritto al pagamento del medesimo contributo.
Nel frattempo, alcuni Comuni, tra cui Ascoli Piceno e Bologna, hanno presentato ricorso avanti il TAR del Lazio, il quale dal luglio 2018 ha adottato ordinanze di integrazione del contradditorio dei due ricorsi con le quali si ipotizza un'eventuale rimodulazione in termini sfavorevoli del contributo/finanziamento per tutti i Comuni, per eventualmente risarcire in maniera maggiore i Comuni di Bologna e di Ascoli Piceno ricorrenti. Il Comune di Ferrara ha perciò ritenuto opportuno costituirsi in entrambi i procedimenti (RG. 7687/17 promosso dal Comune di Ascoli Piceno e RG 7709/17 promosso dal Comune di Bologna) a difesa del proprio credito, affidando il patrocinio all'Avvocatura civica e nominando un procuratore domiciliatario presso il Foro di Roma.

Contributi comunali per iniziative in città
E' di mille euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara all'Associazione Banda Filarmonica Comunale Ludovico Ariosto - Città di Ferrara, a sostegno delle spese per il funzionamento dell'Associazione e per le diverse attività previste nell'anno 2019.
Altri mille euro andranno a favore del Monastero del Corpus Domini di Ferrara, a sostegno delle spese per l'iniziativa "Francescana...mente" che si terrà a Ferrara nel mese di maggio 2019.
Ulteriori 800 euro andranno infine all'Avis comunale di Ferrara, a sostegno delle spese per l'iniziativa "Giornata dell'Amicizia" tenutasi a Ferrara lo scorso 17 marzo.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio:

All'asta due proprietà immobiliari comunali
Un fabbricato, con magazzino e abitazione, a Marrara e una villetta con giardino in via San Bartolo: sono queste le due proprietà immobiliari comunali che, come deciso oggi dalla Giunta, saranno messe in vendita tramite aste pubbliche, nell'ambito del Piano delle alienazioni del patrimonio comunale 2019/2021. Gli immobili, attualmente inutilizzati, saranno venduti sulla base di offerte pari o superiori al prezzo base stabilito.
LE SCHEDE:
- Fabbricato con area cortiliva in via Cembalina 9-13-15, a Marrara

L'immobile appartiene al complesso denominato 'Palazzone' di Marrara, e rappresenta in particolare la parte denominata 'Bassocomodi'. L'immobile consiste in un fabbricato composto da un magazzino al piano terra, della superficie commerciale di 55 mq circa, da un'abitazione articolata su due piani, della superficie commerciale complessiva di circa mq 168 (Piano Terra c. 95 mq + Piano Primo c. 73 mq) e da un'area cortiliva di pertinenza di circa mq 579. Il prezzo a base d'asta è di 107.100 euro (non rilevante a fini IVA)

- Villetta con giardino in via San Bartolo 30/b/c
L'immobile è costituito da un unico corpo di fabbrica distribuito su due piani fuori terra collegati da una scala esterna e da una seconda scala interna. E' dotato di un'area cortiliva di circa 840 mq, destinata a giardino esclusivo, in parte pavimentata con asfalto ed utilizzata come parcheggio privato ed in parte lasciata a prato, con varie alberature. La superficie lorda totale del fabbricato è di 280mq. Il prezzo a base d'asta è di 278.000 euro (non rilevante a fini IVA)

 

Assessorato al Decentramento e Sport:

Sostegno a manifestazioni sportive in programma in città nel 2019
E' di 5mila euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara a Slow Travel cooperativa sociale onlus per l'organizzazione del "Festival del ciclista lento" che si svolgerà dal 25 al 27 ottobre 2019 e sarà  finalizzato alla promozione dell'attività sportiva di base, in particolare il ciclismo, della mobilità sostenibile e del territorio.
Di 4mila euro è invece il contributo destinato all'asd Ginnastica Estense O. Putinati per la realizzazione della Finale del Campionato nazionale di serie A e B 2019 di ginnastica ritmica che si è svolto il 16 e il 17 marzo 2019.
Altri 5mila euro andranno a Ferrara Aquile per la realizzazione dell'iniziativa di promozione del football americano nelle scuole medie inferiori e superiori di Ferrara e la partecipazione delle squadre giovanili ai Campionati Nazionali di Flag Football che si disputeranno da marzo a giugno 2019.
Ulteriori 4mila euro saranno erogati a Vis 2008 Ferrara per la realizzazione del torneo "Castello Estense" categoria Under 16 (basket) che si svolgerà il 18, 19 e 20 aprile 2019 al Palapalestre "Padre John Caneparo" e Palasport di Ferrara.
Sempre di 4mila euro sarà anche il contributo per l'asd Olimpiadi 2019 "Terre del Sandolo" per l'organizzazione delle Olimpiadi del Reno 2019 che si svolgeranno il 31 maggio, l'1 e il 2 giugno 2019, con la finalità di divulgare lo sport tra i giovani, integrare e socializzare attraverso lo sport; mentre all'Uisp Comitato di Ferrara andranno 3mila euro per la realizzazione dell'iniziativa 'Vivicittà' che si è svolta il 31 marzo scorso. A Vis Rosa Ferrara saranno erogati 2mila euro per la realizzazione del minibasket nelle scuole da gennaio a giugno 2019; e, infine, alla Contrada Borgo San Giovanni andranno mille euro per la realizzazione del Torneo sbandieratori "Le bandiere del cuore" che si svolgerà sabato 13 aprile 2019.

Collaborazione per la '2a Prova del Campionato italiano individuale 2019 di Fly Casting'
E' in programma al parco urbano G. Bassani di Ferrara il 12 maggio prossimo la '2a Prova del Campionato italiano individuale 2019 di Fly Casting' per la cui realizzazione il Comune di Ferrara offrirà la propria collaborazione logistica e organizzativa alla Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee A.S.D. Sezione Provinciale Ferrara, garantendo, fra l'altro, l'occupazione gratuita di una porzione del parco.
La manifestazione prevede una tipologia di pesca che premia particolarmente le tecniche di lancio, mettendo a confronto gli atleti sulla distanza di lancio e sulla maggior precisione nel centrare bersagli appositamente posizionati.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818