Comune di Ferrara

martedì, 16 luglio 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Architettura del Novecento al centro degli itinerari del progetto "Atrium plus"

CULTURA E TURISMO - Ferrara presenta i risultati a Forlì nell'incontro conclusivo con i rappresentanti dei Comuni partecipanti

Architettura del Novecento al centro degli itinerari del progetto "Atrium plus"

21-06-2019 / Giorno per giorno

La realizzazione dell'itinerario "Ferrara Città del Novecento" con il coinvolgimento degli studenti e degli insegnanti delle classi quinte dell'Istituto Tecnico Aleotti è tra i principali risultati del progetto europeo "Atrium plus", presentato nella sua fase conclusiva a Forlì martedì 18 e mercoledì 19 giugno 2019. Il progetto ha coinvolto i Comuni di Ferrara, Forlì, Bari, Labin (Croazia) e Zara (Croazia). Per Ferrara il prodotto turistico-culturale creato dal progetto Atrium Plus ha portato anche alla realizzazione di un video e di una serie di cartelli informativi e didattici, la cui posa è in programma nei prossimi giorni.
La proposta educativa ha preso forma attraverso una visita guidata dell'itinerario turistico dedicato al patrimonio dissonante, che parte dal quadrivio novecentista di largo Antonioni, l'esempio più notevole dell'intervento in città, per arrivare fino all'Acquedotto monumentale di piazza XXIV Maggio.

LA SCHEDA a cura del Servizio manifestazioni culturali e Turismo del Comune - Ad un anno e mezzo dall'inizio, il progetto europeo Atrium plus, finanziato dal programma Interreg CBC Italia-Croazia dall'importo complessivo di € 696.770 e con il Comune di Forlì come capofila è ormai giunto alla sua conclusione.

Martedì 18 e mercoledì 19 giugno 2019 si è tenuto a Forlì l'incontro conclusivo del progetto nel quale, oltre a costituire per il parternariato l'occasione  per presentare i risultati conseguiti dallo stesso, si è data l'opportunità di un interessante confronto ai soggetti coinvolti (studenti, insegnanti, operatori turistico- culturali, rappresentanti istituzionali), che ha fatto emergere nuovi spunti di riflessione sul rapporto delle rotte culturali europee, da un lato, con il turismo e il mercato e, dall'altro, con la cittadinanza attiva, la didattica, la memoria e l'identità locale.
Tutti i diretti protagonisti rappresentati dai Comuni di Ferrara, Bari, Labin e Zara hanno deciso di celebrare insieme la chiusura del progetto nella cornice della città di Forlì che ha dato il via e ha coordinato il fortunato filone della valorizzazione del patrimonio architettonico del XX secolo attraverso l'evento "Atrium go!, studenti in viaggio fra architettura e potere del ventesimo secolo - Un prodotto turistico per le giovani generazioni".

Il progetto ha preso le mosse dai risultati conseguiti e dalle esperienze maturate dalla Rotta Culturale del Consiglio d'Europa ATRIUM - Architecture of Totalitarian Regimes of the 20th century in Europe's Urban Memory", (di cui il Comune di Ferrara fa parte), che tratta il patrimonio architettonico costruito dai regimi totalitari, dittatoriali e autoritari europei del secolo scorso come oggetti utili a stimolare una riflessione critica sulla storia che li ha generati, secondo la chiave interpretativa della dissonanza.
Il prodotto turistico-culturale creato dal progetto Atrium Plus, con un suo brand specifico, vuole contribuire a fare delle nuove generazioni turisti e cittadini consapevoli e responsabili attraverso questi viaggi di istruzione.

Il Comune di Ferrara ha portato il proprio contributo con la presenza della delegazione del Servizio Manifestazioni Culturali e Turismo, che ha coordinato per la parte del Comune di Ferrara le azioni e i risultati scaturiti dal progetto, da Maria Chiara Ronchi, guida turistica di Ferrara che ha apportato il suo personale contributo al tema "come raccontare la città: la chiave per interpretare la dissonanza e il suo valore pedagogico" e Renato Bertelli, insegnante dell'Istituto tecnico Aleotti di Ferrara, scuola protagonista nel processo di costruzione dell'itinerario sul patrimonio dissonante di Ferrara, che ha dato la propria testimonianza al tema del valore educativo del prodotto Atrium Go! per le scuole superiori.

Durante l'evento sono stati  illustrati i risultati raggiunti durante l'attuazione del progetto, il più importante dei quali, per Ferrara, è rappresentato dalla realizzazione dell'itinerario "Ferrara Città del Novecento" con il coinvolgimento degli studenti e degli insegnanti della delle classi quinte dell'Istituto Tecnico Aleotti.
Grazie anche alla proiezione di un video realizzato dal Comune di Ferrara e alla realizzazione di una serie di cartelli informativi e didattici, la cui posa è in programma nei prossimi giorni, la città di Ferrara ha fornito un'innovativa proposta educativa che consiste in una visita guidata dell'itinerario turistico dedicato al patrimonio dissonante, che parte dal quadrivio novecentista di largo Antonioni, l'esempio più notevole dell'intervento in città. Quattro importanti edifici insieme alle vie Previati, De Pisis, Boldini e Mentessi, ne definiscono il perimetro. Quest'area è stata concepita per riunire i principali ambiti d'impegno del Regime fascista, tangibili attraverso edifici ad esso dedicati: la Musica, con il Conservatorio, le scienze, con il Museo di Storia Naturale, la scuola, con l'istituto Alda Costa e il dopolavoro con il complesso Boldini quale luogo aggregativo e culturale sino a concludere il percorso con la Piazza dell'acquedotto.

L'itinerario è stato costruito attraverso un programma didattico volto all'approfondimento, in forma innovativa, della storia e del patrimonio architettonico dei regimi non democratici (totalitari, dittatoriali o autoritari) del ventesimo secolo, con lo scopo di formare cittadini e turisti consapevoli e responsabili.
Giunti al termine del progetto, la sfida è ora quella di far vivere l'itinerario inserendolo nell'offerta turistico-culturale di Ferrara, con il coinvolgimento non solo dei punti di interesse e degli stakeholders, ma dell'intera città.

Nelle foto - scaricabili in fondo alla pagina - rappresentanti dei Comuni partecipanti all'incontro conclusivo del progetto europeo di promozione turistico-culturale 'Atrium Plus'

Immagini scaricabili:

Progetto Atrium Plus: rappresentanti dei Comuni partecipanti all' incontro conclusivo Progetto Atrium Plus, incontro a Forlì 18 e 19 giugno 2019 Progetto Atrium Plus, incontro a Forlì 18 e 19 giugno 2019