Comune di Ferrara

martedì, 25 settembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Festa di ispirazione rinascimentale per il carnevale in centro storico

ATTIVITA' PRODUTTIVE - Sabato 18 febbraio sfilata e animazioni dalle 16

Festa di ispirazione rinascimentale per il carnevale in centro storico

15-02-2012 / In primo piano

Sarà un rombo di cannoni in piazza Castello a dare il via alla parata del 'Carnevale rinascimentale' che sabato 18 febbraio alle 16 coinvolgerà tutto il centro storico di Ferrara in una rievocazione delle feste di epoca estense. Oltre duecento figuranti con abiti storici provenienti da tutta Italia sfileranno da corso Martiri della Libertà a via Mazzini, accompagnati da musica e animazioni. E ad aprire il corteo saranno eleganti figure sui trampoli raffiguranti il Sole, la Luna e le Quattro stagioni che scorteranno il Pasticcio di maccheroni, tipicità della cucina ferrarese, portato in trionfo da una giovane dama. Sarà questo il momento clou della manifestazione organizzata per il prossimo sabato dalla Pro Loco di Ferrara e dall'Assessorato comunale alle Attività Produttive, con la collaborazione delle associazioni cittadine di categoria. "Un'occasione - come sottolineato stamani in conferenza stampa dall'assessore Deanna Marescotti - per rievocare le atmosfere di festa di epoca rinascimentale e per riscoprire e valorizzare una delle tante perle della gastronomia del territorio, come il pasticcio di maccheroni, che dal 16 febbraio verrà proposto a ferraresi e turisti dalle pasticcerie, panifici e ristoranti del centro storico".
"I carnevali estensi - ha spiegato la vicepresidente della Pro Loco Susanna Tartari - erano così famosi da essere esportati anche in altre città ed è questa scoperta che ha ispirato il nostro invito rivolto alle associazioni italiane di rievocazione storica e raccolto da dodici diversi gruppi che sfileranno in corteo sabato pomeriggio. Con loro parteciperà anche la contrada di San Paolo, mentre per tutta la giornata, a partire dalle 11 in piazza del Municipio un mercatino rinascimentale ospiterà artigiani in arrivo da varie località".
Al temine della sfilata, dalle 17 in poi, la festa continuerà per le vie del centro con musici, mangiafuoco, buffoni e giochi di bandiere, mentre accanto all'imbarcadero 3/4 del castello estense si potrà assistere a esibizioni di balli rinascimentali. Tanti saranno poi gli eventi collaterali, tra mostre, performance artistiche e proiezioni, e diverse anche le offerte delle attività ricettive, con pacchetti turistici e menù a tema. "La proposta del carnevale rinascimentale - ha dichiarato il presidente della Pro loco Alessandro Gulinati - vuole offrire anche l'occasione alla città per riempire un periodo dell'anno turisticamente meno attivo, per questo il nostro auspicio è che la manifestazione possa crescere nel tempo e divenire un appuntamento fisso, per valorizzare il nostro patrimonio culturale e gastronomico".
Soddisfazione per l'organizzazione dell'iniziativa è stata espressa anche da Massimo Ravaioli di Ascom Ferrara e da Matteo Musacci, presidente del comitato Commercianti Centro storico, che hanno rimarcato l'ampia e convinta adesione degli esercenti del centro.


LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Carnevale Rinascimentale e Trionfo del Pasticcio di Maccheroni

Dopo seicento anni tornano in vita i Carnevali Estensi nella raffinata cornice della città di Ferrara
Sabato 18 febbraio sulle piazze di Ferrara torneranno a rivivere i variopinti colori della moda rinascimentale e i partecipanti verranno sorpresi continuamente da spettacoli di vario genere, giocolieri mangiafuoco, maneggiatori di bandiere, attori sui trampoli in abiti onirici, buffoni e musici. In piazza Municipale, fin dalle 11 verrà allestito un mercatino anch'esso di foggia rinascimentale con in mostra lavori e prodotti realizzati seguendo ricette e processi lavorativi antichi.
La raffinata corte ducale ferrarese con le comitive di cortigiani spensierati e di dame intriganti, con i giochi di società, le avventure d'amore, le feste di una città sensuale e al tempo stesso battagliera aiutarono a formare il mondo variopinto del Furioso. Ma Ferrara, fu anche luogo in cui i poeti e gli scrittori dell'epoca trovarono un ambiente fertile in cui coltivare un'altra passione del tempo: il teatro. Alla fine del Quattrocento, non esistevano ancora teatri in muratura. La rappresentazione di commedie era perciò uno spettacolo straordinario, che comportava spese ingenti: occorreva costruire appositamente un palcoscenico, con scene dipinte spesso da artisti famosi, mentre agli spettatori (tra i quali a Ferrara va compreso talora anche il popolo minuto) erano riservate eleganti tribune in legno. Quando lo spettacolo terminava, tutto veniva distrutto. Contro tali rappresentazioni, che con i balli, i banchetti, le mascherate e le giostre formavano allora il programma del Carnevale Estense, tuonavano i predicatori, ma invano.
Oggi invece, a tuonare saranno i tamburi dei gruppi di Rievocazione storica che prenderanno parte a questa prima edizione del "Carnevale Rinascimentale" che si svolgerà a Ferrara nella giornata di sabato 18 febbraio. Nel pomeriggio verso le 16 al tuono dei cannoni che spareranno da piazza Castello, partirà la "Parata Trionfale" preceduta da eleganti figure sui trampoli raffiguranti il Sole, la Luna e le Quattro stagioni che scorteranno il "Pasticcio di Maccheroni" (piatto tipico della cucina ferrarese che veniva realizzato proprio durante i carnevali), elegantemente adagiato su di un cuscino trattenuto da una splendida fanciulla. Al seguito figure in abito rinascimentale provenienti da tutta l'Italia sfileranno al suono delle chiarine.
Il Carnevale Rinascimentale unito al Trionfo del Pasticcio di Maccheroni, è l'evento che riporterà in vita nella "Città capitale del rinascimento" un evento storico legato al Ducato Estense, nello stesso tempo, verrà fatta luce su un prodotto gastronomico del territorio, il
"Pasticcio di maccheroni", grande elemento della cucina tradizionale ferrarese. Per tutta la durata del Carnevale pasticcerie, panifici e ristoranti (coadiuvati dalle associazioni di categoria), realizzeranno il pasticcio in tutte le sue varianti, dalla ricetta più storica fino all'ultima preparazione a base di verdure, realizzata per soddisfare i vegetariani.

Un evento organizzato da Pro Loco Ferrara e Assessorato alle Attività Produttive
Tutti i dettagli alle pagine: www.prolocoferrara.it - http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=5459


PROGRAMMA SABATO 18 FEBBRAIO:
- Ore 11,00 apertura del "Mercatino Rinascimentale" in piazza Municipale. Al mercatino saranno presenti artigiani provenienti da Ferrara e da altre città, che mostreranno articoli legati all'epoca rievocata. La chiusura è prevista per le 19.
- Ore 16,00 inizio "Parata Trionfale" da corso Martiri della Libertà, incrocio con corso della Giovecca (zona Teatro Comunale) verso il centro. Il corteo partirà dopo lo sparo a salve eseguito dai cannoni posizionati in piazza Castello, proseguirà verso piazza Municipale, piazza Trento Trieste, via Mazzini e ritorno fino alla Cattedrale
- Ore 17,00 inizio animazione con musici, mangiafuoco, buffoni, giochi di bandiere, chiarine e tamburi in forma itinerante.
- Ore 17,00 Balli Rinascimentali presso area adiacente l'Imbarcadero 3/4 del Castello Estense.
- Durante l'arco della giornata le pasticcerie, i panifici e i ristoranti proporranno il "Pasticcio di Maccheroni" in tutte le varianti possibili.
- Ore 21,00 chiusura dell'evento.


PROGRAMMA EVENTI COLLATERALI

- Dal 17 al 19 febbraio: New Code - Nuovi codici d'arte visiva: Mostra d'arte contemporanea organizzata dall'Associazione Pro Art, presso il Museo del Castello Estense/Sala imbarcadero 3/4.
- 17 febbraio ore 16.00: Fashion - Sound Fantasy: Performance dell'artista costumista e scenografa Natasa Nikolajevic accompagnata in musica da Eugenio Squarcia e Jacques Lazzari.
La mostra nella giornata del Carnevale ospiterà intrattenimenti di vario tipo tra cui le danze rinascimentali.
- 19 febbraio: L'occulto della terra: documentario sull'antica arte della ricerca del tartufo realizzato dall'associazione Feedback, in collaborazione con l'associazione tartufai Al Ramiòl di Bondeno e il Centro Audiovisivi del Comune di Ferrara. Il video verrà presentato alla video-biblioteca Vigor alle ore 18, in presenza del regista Massimo Alì Mohammad.
- 19 febbraio; Ferrara Magica: visita guidata attraverso storie di artisti, maghi, streghe, fantasmi e Santi nella città estense. La visita è a cura di Pro loco Ferrara. (orario e luogo di partenza in via di definizione)
- 18 - 19 febbraio dalle 18.00 alle 19.00 l'artista ferrarese Marcello Carrà realizzerà una performance in occasione della sua mostra "Né carne né pesce" alla MLB home gallery disegnando dal vero al momento con la penna Bic gli animali rari extraeuropei che gli Estensi avevano nel loro giardino sulle mura di Ferrara, che costituivano per l'epoca attrazioni esotiche di grande fascino. MLB home gallery - Corso Ercole I d'Este, 3 www.mlbgallery.com - mlb@mlbgallery.com
- 18 febbraio, in piazza Trento Trieste: EXPO Sapori - una Piazza da gustare - nell'ambito della manifestazione sportiva Aspettando Ferrara Marathon. Per informazioni: http://www.corriferrara.it/sapori.htm