Comune di Ferrara

domenica, 20 giugno 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Donne, grammatica e media

Donne, grammatica e media

03-03-2015 / A parer mio

Associazione della Stampa Emilia Romagna

Il linguaggio esprime e trasmette la visione della realtà di chi lo utilizza: non riflette la realtà in sé, ma il modo in cui essa viene interpretata. I media hanno la grande responsabilità di veicolare modelli sociali, culturali e lavorativi e, per questo, il dovere di promuovere il rispetto delle diversità e di fare un uso della lingua non discriminatorio e non stereotipato.
L'associazione di giornaliste Gi.U.Li.A. (Giornaliste Unite Libere Autonome) opera per modificare gli atteggiamenti sociali verso le donne e ha curato, in collaborazione con l'Accademia della Crusca e con il contributo della linguista Cecilia Robustelli autrice del saggio centrale, il volumetto "Donne, grammatica e media" in cui si danno suggerimenti per un uso non sessista della lingua.

 

Se ne parlerà nell'incontro organizzato dall'Associazione stampa dell'Emilia Romagna (Aser) in collaborazione con il Coordinamento Donne Slc/Cgil di Ferrara e con l'Associazione Gi.U.Li.A. giornaliste giovedì 5 marzo alle ore 18 nella Sala Conferenze della Camera di Commercio di Ferrara, Largo Castello 10

Interverranno la giornalista curatrice dell'opera "Donne, grammatica e media. Suggerimenti per l'uso dell'italiano" Maria Teresa Manuelli, segretaria nazionale dell'associazione Gi.U.Li.A., la presidente dell'Aser Serena Bersani e Donata Giusti del Coordinamento Donne Slc/Cgil di Ferrara.

 

(Nella foto a destra: Maria Teresa Manuelli)



A cura delle Federazione Nazionale della Stampa Italiana  - Associazione della Stampa Emilia Romagna
Strada Maggiore, 6 - 40125 Bologna
tel. 051 23 99 91 - fax 051 22 88 77
asermail@tin.it

Immagini scaricabili: