Comune di Ferrara

martedì, 07 dicembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > TARI: confronti e paragoni

TARI: confronti e paragoni

11-11-2015 / Punti di vista

di Caterina Ferri e Luca Vaccari

Abbiamo scritto alla redazione de Il Sole 24 Ore per avere un riscontro sui dati che hanno portato a stilare la classifica pubblicata il 9 novembre sul confronto della TARI nelle città capoluogo. Non capiamo infatti come possa risultare un aumento della tariffa del 2% tra il 2015 e il 2014, quando sappiamo bene che non c'è stato alcun aumento. La TARI nel Comune di Ferrara è ferma da due anni, nonostante siano stati nel frattempo introdotti nuovi servizi in accordo col gestore: abbiamo raddoppiato le risorse dedicate alla pulizia delle caditoie, sostituito tutti i cassonetti cubo, inserito nuovi cestini in centro storico, iniziato la raccolta porta a porta nelle case sparse delle frazioni. Tutto questo senza chiedere un euro in più ai cittadini di Ferrara.
Nel confronto con le città emiliane poi va tenuto conto di due aspetti: il primo relativo alla tipologia di servizio che viene erogato, che a Ferrara comprende molte attività che altrove sono a pagamento, un esempio su tutti è la raccolta illimitata delle potature e degli sfalci, che in altri territori è a carico degli utenti. Un secondo aspetto è relativo alla vastità del territorio comunale, che a differenza di altre città si sviluppa in 404 km quadrati e in decine di centri abitati, il che rende difficile abbassare i costi dei servizi.
Un'ultima considerazione, più politica: il Comune di Ferrara a differenza di altri ambiti della regione riesce da anni a coprire l'intero costo del servizio di raccolta rifiuti, evitando così di accumulare debiti che consentono nell'immediato di applicare una tariffa più bassa, ma che nel medio termine porteranno le altre città a imporre un notevole salasso ai propri cittadini, per supplire a quelle che, allo stato attuale, sono inadempienze contrattuali.

 

Luca Vaccari - Assessore alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, Economia solidale
Caterina Ferri - Assessora Ambiente, Lavoro, Sviluppo Territoriale, Attività Produttive