Comune di Ferrara

lunedì, 21 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Risposta del sindaco Tagliani in merito alle dichiarazioni della funzione pubblica della CGIL

Risposta del sindaco Tagliani in merito alle dichiarazioni della funzione pubblica della CGIL

23-03-2017 / Punti di vista

di Tiziano Tagliani *

"Leggo sconcertato le dichiarazioni della CGIL relativamente alle problematiche, a noi ben note, del sistema emergenza-urgenza dell'Ospedale di Cona.

La CGIL probabilmente si dimentica che in questi mesi il sindaco ha: incontrato in via ufficiosa i medici del Pronto Soccorso; incontrato gli infermieri assieme alla funzione pubblica della CGIL; organizzato, attorno ad un proprio tavolo, una riunione tra il sindacato, la dirigenza medica e la direzioni dell' Ospedale; agevolato l'appuntamento tra la commissione consiliare e la direzione dell'ospedale di Cona.

E' del tutto evidente che le problematiche evidenziate sono importanti e sono vere; è altresì anche vero che la direzione ospedaliera - anche su nostra sollecitazione- ha dato rassicurazioni in merito alle soluzioni che in altri contesti aziendali della nostra regione non sono stati in grado di assicurare.
L'auspicio di tutti è che le proposte producano, nel breve periodo, una riduzione dei carichi di lavoro.
Crediamo che le dinamiche interne, e anche ruoli, non possano prescindere dalle proprie responsabilità e pertanto se si chiede al Sindaco di fare il Direttore dell'Azienda Ospedaliera si pretende una funzione che non può e non intende svolgere.
Se invece ci sono altre problematiche che non sono note, e che sottendono problemi di relazione tra la direzione ospedaliera e la funzione pubblica della CGIL di Cona, sarebbe meglio queste venissero chiaramente esplicitate. Temo che l'accusa di latitanza dell'Istituzione, dopo quello che si è fin ora fatto, sia una accusa che ha fini diversi da quelli che si vogliono rendere espliciti.
Per quanto riguarda il Sindaco quando questi ha ricevuto dalla Funzione Pubblica messaggi che lamentavano gravi disservizi (ai limiti dell'illecito) il sottoscritto ha portato questa denuncia alla Procura della Repubblica.
Come Amministrazione perseveremo nel seguire- come abbiamo sempre fatto fino ad oggi, molto più di altri - le problematiche legate ai carichi di lavoro, alla dotazione organica e strumentale, ecc... continuando a chiedere all'Azienda Ospedaliera di implementare e modificare il proprio assetto organizzativo.

 

* Sindaco del Comune di Ferrara

 

(Testo diffuso dalla Portavoce del Sindaco)