Comune di Ferrara

domenica, 22 settembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota sulla discarica abusiva all'ex riserva di pesca di Aguscello e la richiesta di bonifica immediata

Nota sulla discarica abusiva all'ex riserva di pesca di Aguscello e la richiesta di bonifica immediata

25-01-2019 / Punti di vista

In riferimento a quanto affermato e riportato dagli organi di informazione locale dai consiglieri comunali Ilaria Morghen (M5s) e Alessandro Balboni (FdI), che si contendono il primato per chi ha segnalato prima la situazione di degrado dell'area di via del Parco 68 ad Aguscello, si sottolinea che l'Amministrazione è da tempo al lavoro per la risoluzione della problematica segnalata.

Utile e doveroso fornire una puntuale ricostruzione dell'intera vicenda così da poter diffondere fra i nostri concittadini un'informazione completa ed esatta, confermando l'attenzione che questa Amministrazione pone per le problematiche ambientali e l'impegno per la loro soluzione, sempre nel rispetto delle leggi e normative in vigore.

Su richiesta dell'ARPAE - che ha denunciato penalmente la società proprietaria dell'area per il reato di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti, disponendone il sequestro - è stata emessa l'ordinanza per la rimozione dei rifiuti abbandonati e il ripristino dello stato dei luoghi.

Quanto ai rifiuti abbandonati, si tratta di "urbani, speciali e pericolosi"; questi ultimi sono costituiti in particolare da guaina catramata, vetroresina e fusti di olio combusto (olio da cucina).

L'ordinanza non è stata eseguita dalla Società proprietaria dell'area e l'Amministrazione ha pertanto avviato il procedimento "sostitutivo in danno", come prevede la legge.

Purtroppo nel frattempo, è aumentato lo stato di degrado in cui versa l'area oggi, dovuto ai ripetuti abbandoni di rifiuti - come riferito dagli stessi organi di controllo - agevolati dalla rottura della recinzione che dovrebbe impedire l'accesso all'area, oggi facilmente accessibile. Per questo motivo, il ripristino dello stato dei luoghi comprenderà anche la sistemazione della recinzione, riposizionando quella parte mancante in corrispondenza dell'accesso all'area, posto su via del Parco 68, per evitare il ripetersi di abbandoni.

E' stata inoltre avviata la procedura per l'individuazione della Ditta cui affidare il servizio di rimozione di tutti i rifiuti presenti all'interno dell'area di via del Parco 68, con avvio a recupero o smaltimento degli stessi e il ripristino dello stato dei luoghi tramite la chiusura dell'accesso.

L'affidamento dei lavori è stato effettuato il 17 gennaio scorso e a breve - entro la prossima settima - inizieranno i lavori che si prevede di concludere entro il 13 febbraio 2019.

Appare dunque evidente che la stesura degli atti per la risoluzione delle criticità segnalate, rispettando le normative vigenti, risulta più difficoltoso e richiede tempi maggiori rispetto all'effettuazione di riprese video e reportage fotografici.

Si ringrazia comunque i consiglieri comunali per la segnalazione, indicando che sarebbe auspicabile, prima di partire con interpellanze e denunce, chiedere agli uffici competenti tutte le informazioni ritenute necessarie relativamente alla situazione riscontrata e alle attività eventualmente già poste in essere dall'Amministrazione comunale.

Caterina Ferri, Ass. Ambiente del Comune di Ferrara

Aldo Modonesi, Ass. Lavori Pubblici e Mobilità del Comune di Ferrara