Comune di Ferrara

martedì, 24 settembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota del 13 marzo 2019 dell'ass. Caterina Ferri in merito alla delibera relativa alle modifiche del Regolamento tariffa rifiuti corrispettiva e articolazione tariffaria 2019

Nota del 13 marzo 2019 dell'ass. Caterina Ferri in merito alla delibera relativa alle modifiche del Regolamento tariffa rifiuti corrispettiva e articolazione tariffaria 2019

13-03-2019 / Punti di vista

di Caterina Ferri

Nota del 13 marzo 2019 dell'ass. Caterina Ferri in merito alla delibera relativa alle modifiche del Regolamento tariffa rifiuti corrispettiva e articolazione tariffaria 2019, trattata oggi in Commissione consiliare prima di approdare in Consiglio comunale

Dopo un anno di esercizio del sistema di Tariffa Puntuale e a seguito dell'approvazione con Delibera della Giunta Regionale n. 1762 del 22.10.2018 del "Regolamento tipo per la disciplina della tariffa corrispettiva" si è rilevata la necessità di apportare alcune modifiche al Regolamento sulla disciplina della tariffa rifiuti corrispettiva approvato il 12.03.2018.
Tali modifiche si sono rese necessarie per la risoluzione di questioni e alcune criticità che si sono verificate nel corso dell'anno di esercizio e anche per uniformare quanto più possibile il nostro regolamento comunale a quello tipo approvato dalla Regione.
Le modifiche riguardano in particolare l'introduzione in alcuni articoli di ulteriori specifiche e definizioni, l'aggiunta di ulteriori superfici non tariffabili come ad esempio: le aree e le superfici occupate da cantieri, i locali destinati a carattere permanente a sale di esposizione, le superfici delle strutture sanitarie, anche veterinarie dove vengono prodotti rifiuti sanitari, ecc.
Viene inoltre specificata la possibilità di delega per il ritiro delle dotazioni, mentre nella precedente versione veniva dato per scontato; è stato introdotto l'art. 16 bis nel quali sono indicati gli obblighi di informazione all'utenza che il Gestore deve garantire.
E' stata inoltre inserita una semplificazione per coloro che devono presentare l'istanza per la richiesta delle agevolazioni per l'utilizzo di pannoloni e/o presidi medico sanitari e che presentano una patologia cronica. A tal proposito è stato prorogato il termine per la presentazione dell'istanza e del rinnovo al 31.03 di ogni anno, anziché al 31 gennaio come previsto in precedenza.
Per quanto riguarda la tariffa, sono stati mantenuti inalterati i parametri fissati per la tariffa 2018 in termini di svuotamenti minimi €/litro, per accompagnare il 15% di cittadini che nel 2018 ha sforato il numero massimo, in particolare single e coppie, ad un comportamento più virtuoso.
La tariffa 2019 risulta essere in riduzione per le utenze domestiche in una percentuale compresa tra l'1,5% e il 3%, e per tutte e utenze non domestiche, a differenza di quanto era successo nel 2018, quando una parte delle imprese aveva avuto incrementi, pur non superando i litri minimi. A questo proposito, grazie alla collaborazione con le Associazioni delle Imprese che fanno parte dell'Osservatorio, sono stati definiti i criteri per l'attribuzione dei 150mila euro che erano stati accantonati per le utenze non domestiche.
Il calo della tariffa, che prosegue, è stato possibile grazie ai maggiori proventi derivanti dalla raccolta differenziata, alle minori spese per lo smaltimento dei rifiuti inviati al termovalorizzatore (passati da 41mila tonn. del 2017 a circa 15mila del 2018), e alla razionalizzazione dei costi del servizio. Questo nonostante i servizi aggiuntivi che si sono resi necessari: in primis l'aumento dei giri di svuotamento dei cassonetti e di raccolta di carta e plastica per le attività del centro storico.
A questi servizi, altri ne sono stati aggiunti e partiranno nel 2019, senza alcun costo per i cittadini ferraresi: apertura dello sportello in centro; servizio di sorveglianza con altre 10 foto trappole, attivando la sorveglianza e i controlli sul territorio anche con accertatori del Gestore; incremento del decoro urbano; campagna di comunicazione contro gli abbandoni; canale di comunicazione dedicato alle associazioni delle imprese.

Un risultato di cui essere orgogliosi, con l'obiettivo di ridurre gli abbandoni, in modo da avere nel 2020 una riduzione ulteriore della tariffa.

Caterina Ferri, assessore all'Ambiente del Comune di Ferrara