Comune di Ferrara

sabato, 19 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota dell'Amministrazione comunale su pratica campo nomadi archiviata dal Difensore civico. Lodi e Coletti: "Buone pratiche e trasparenza per risolvere un problema trascurato"

Nota dell'Amministrazione comunale su pratica campo nomadi archiviata dal Difensore civico. Lodi e Coletti: "Buone pratiche e trasparenza per risolvere un problema trascurato"

20-09-2019 / Punti di vista

CAMPO NOMADI,IL DIFENSORE CIVICO ARCHIVIA LA PRATICA
LODI E COLETTI: "BUONE PRATICHE E TRASPARENZA PER RISOLVERE UN PROBLEMA SEMPRE TRASCURATO"
"Il Difensore civico regionale ha archiviato la pratica relativa allo sgombero di via della Bonifiche a riprova delle buone pratiche utilizzate dalla nostra amministrazione e della trasparenza che ha caratterizzato tutta l'operazione, nei limiti di quanto consentito dalla legge sulla privacy a tutela delle famiglie interessate. I consiglieri del Pd, anche in Regione, continuano a sollevare polemiche sterili intorno ad una vicenda che stiamo portando avanti con grande impegno e in modo attento e rispettoso dei soggetti fragili che vivevano al campo. Certo non si può dire lo stesso di chi ha lasciato per trenta anni decine di persone in una situazione di degrado igienico e di isolamento sociale tale da richiedere l'intervento di sgombero con un'ordinanza contingibile e urgente".

Così il vicesindaco e assessore comunale alla Sicurezza, Nicola Lodi, insieme all'assessore comunale alle Politiche Sociali, Cristina Coletti, annunciano l'esito della richiesta di informazioni sottoposta al Difensore Civico regionale, Carlotta Marù, da parte di Daniele Lugli, già Difensore Civico dell'Emilia-Romagna relativamente alle azioni di sgombero dell'area di via delle Bonifiche.

"L'impazienza dei consiglieri regionali del Pd nel conoscere i dettagli di una operazione che stiamo realizzando con la collaborazione delle associazioni del territorio, che ringraziamo sentitamente, e con Asp per l'individuazioni delle più corrette situazioni alloggiative stride con la scarsa attenzione riservata al tema negli ultimi decenni", spiegano ancora Lodi e Coletti. "Ci teniamo a rassicurare tutti relativamente al fatto che le operazioni stanno procedendo senza intoppi e che, a breve, aggiorneremo nel dettaglio i cittadini sullo stato dell'arte".