Comune di Ferrara

domenica, 09 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota dell'Amministrazione comunale sull'attività del Punto d'ascolto azzerati Carife all'Urban Center

Nota dell'Amministrazione comunale sull'attività del Punto d'ascolto azzerati Carife all'Urban Center

13-11-2019 / Punti di vista

"AL PUNTO D'ASCOLTO UNA MEDIA DI 70 PERSONE A INCONTRO. GRANDE SUCCESSO DELL'INIZIATIVA: IL COMUNE SOSTIENE I CITTADINI CON ATTI CONCRETI"

Grande successo del Punto di ascolto per gli Azzerati Carife messo a disposizione dal Comune all'interno dell'Urban Center. Ad un mese dall'avvio dell'iniziativa le associazioni registrano un afflusso costante con una media di oltre 70 presenze per ogni giorno di apertura. L'iniziativa è stata messa in campo dal Comune di Ferrara a sostegno dei ferraresi colpiti dalla crisi bancaria e dal decreto Salvabanche che tre anni fa misero in ginocchio decine di migliaia di famiglie.
"Una battaglia importante fatta da anni al fianco degli azzerati ferraresi e su cui questa amministrazione vuol continuare a dare il massimo impegno - commenta il sindaco Alan Fabbri felice del successo dell'iniziativa - e mi complimento con le associazioni presenti che, supportate dal Comune, continueranno ad offrire massima disponibilità al fine dell' ottenimento dei rimborsi". 
In queste settimane, all'apice delle attività per la raccolta dei dati utili per l'utilizzo della piattaforma ministeriale per la richiesta di risarcimento, le associazioni sono ospitate gratuitamente per le attività di ascolto e consulenza al pubblico presso una sala al piano terra della Palazzina ex Mof di corso Isonzo, struttura di proprietà comunale.
"Siamo particolarmente lieti di verificare quanto il servizio sia utilizzato dai cittadini e dalle famiglie ferraresi coinvolte nel disastro Carife - spiega l'assessore alle Attività Produttive, Angela Travagli, che si è recata questa mattina alla sede - e ringraziamo Lega Consumatori Ferrara, Federconsumatori Ferrara, Adiconsum Ferrara, il Movimento Risparmiatori Traditi e gli amici della Carife per questa attività di consulenza gratuita rivolta al pubblico".

Ogni mercoledì "l'accesso agli sportelli registra una media di circa 70 persone che si rivolgono allo sportello per avere informazioni - spiega ancora Travagli - un numero particolarmente elevato che ha richiesto l'utilizzo di un sistema di attesa attraverso un elimina code" Il grande afflusso "è anche la prova di quanto l'urban Center sia un ambiente accogliente e adatto ad iniziative pubbliche - conclude l'assessore ricordando che l'iniziativa andrà avanti fino a dicembre".