Comune di Ferrara

lunedì, 13 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota dell'Amministrazione comunale su quattro ordinanze di limitazione degli orari di apertura di altrettanti esercizi commerciali in città

Nota dell'Amministrazione comunale su quattro ordinanze di limitazione degli orari di apertura di altrettanti esercizi commerciali in città

04-12-2019 / Punti di vista

CHIUSURA ANTICIPATA PER  ESERCIZI SEGNALATI, IL VICESINDACO LODI: " QUATTRO ORDINANZE CONTRO IL DEGRADO: ORARI LIMITATI PER LA VENDITA DI ALCOLICI"

"Quattro esercizi commerciali segnalati, da oggi, per un anno, abbasseranno la saracinesca prima del solito. A stabilirlo le ordinanze del Sindaco che accorciano l'orario di apertura dei locali intorno ai quali si accentrano fenomeni di illegalità. Abbiamo deciso di prendere in mano la situazione dopo che per anni su questi fronti c'è stato un atteggiamento di tolleranza: la riduzione dell'orario è un modo chiaro per far capire anche a chi gestisce pubblici esercizi che le regole, il decoro e la convivenza civile vanno fatti rispettare ai propri avventori e che il guadagno non può andare oltre certi principi". Così il vicesindaco Nicola Lodi commenta le ordinanze di chiusura anticipata che riguardano quattro attività commerciali, segnalate più volte, emesse dal sindaco di Ferrara Alan Fabbri. Gli esercizi in questione erano già stati oggetto di provvedimenti di sospensione dell'attività, in base all'art. 100 del TULPS (Testo Unico della Leggi di Pubblica sicurezza), emessi dalla Questura di Ferrara. "Uno degli esercizi oggetto dell'ordinanza si trova nella zona della movida e risulta essere tra gli esercizi più segnalati come punto di acquisto degli alcolici che poi vengono consumati nelle vicinanze - insiste Lodi -. La chiusura anticipata aiuterà a migliorare la situazione e a limitare l'acquisto di alcol da parte degli avventori".

E prosegue: "Grazie alla collaborazione tra le forze dell'ordine e gli uffici dell'Amministrazione comunale, stiamo portando a compimento le promesse fatte anche in ambito di decoro urbano e controllo delle situazioni a rischio nel territorio. Si tratta di un altro risultato concreto di cui beneficeranno i cittadini per bene e si tratta anche di un messaggio a quei locali che si prestano a diventare punti di ritrovo per l'illegalità".

Gli esercizi oggetto dei provvedimenti sono:

- esercizio di somministrazione di alimenti e bevande in Contrada della Rosa 12, per il quale è prevista la chiusura dell'attività dalle 21 di ogni giorno alle 6 del giorno successivo per la durata di 12 mesi, a contrasto della comprovate problematiche connesse alla somministrazione di bevande alcoliche;

- esercizio di vicinato di commercio in via San Romano 39, per il quale è prevista la chiusura dell'attività dalle 20 di ogni giorno alle 6 del giorno successivo per la durata di mesi 12 ovvero sino al 26/9/2020, a tutela dell'interesse pubblico e a contrasto della reiterazione di comportamento illecito quale la vendita di bevande in contenitori di vetro in orario non consentito;

- esercizio di vicinato in via Ortigara 22/c, per il quale è prevista la chiusura dell'attività dalle 20 di ogni giorno alle 6 del giorno successivo per la durata di mesi dodici (a decorrere dalla notifica dell'ordinanza), a tutela dell'interesse pubblico e a contrasto delle problematiche connesse al disturbo della quiete pubblica;

- dell'esercizio di vicinato in piazza B. Buozzi 28, per il quale è prevista la chiusura dell'attività dalle 20 di ogni giorno alle 6 del giorno successivo sino al 14/09/2020, a tutela dell'interesse pubblico e a contrasto delle problematiche connesse alla reiterazione di comportamenti illeciti quali la vendita di bevande in contenitori di vetro oltre l'orario consentito.

Le ordinanze sono state emesse sulla base dell'art. 50, comma 6, del vigente Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Ferrara, per il quale, a chi sia stato sottoposto alla chiusura dell'attività ai sensi dell'art. 100 TULPS, è applicata la riduzione dell'orario di apertura del locale per dodici mesi.