Comune di Ferrara

giovedì, 02 aprile 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota dell'Amministrazione comunale di Ferrara al termine dell'incontro dell'Osservatorio Rifiuti

Nota dell'Amministrazione comunale di Ferrara al termine dell'incontro dell'Osservatorio Rifiuti

03-12-2019 / Punti di vista

Lunedì 2 dicembre scorso, nella residenza municipale di Ferrara, si è riunito l'Osservatorio Rifiuti. A fianco  dell'assessore all'Ambiente Alessandro Balboni hanno partecipato fattivamente i rappresentanti di Legacoop Estense, CNA, Confesercenti, Rete Professioni Ferrara, Confartigianato, Associazione Nazionale Commercialisti e Ascom.

"L'occasione è stata utile per analizzare i dati che riguardano i conferimenti da gennaio a ottobre del 2019 - ha affermato l'assessore - e per consentire così le dovute valutazioni sulla situazione attuale, confrontata con lo stesso periodo del 2018. Grazie all'opera di sensibilizzazione delle associazioni di categoria e la diffusione delle modalità di funzionamento del sistema di Tariffazione Puntuale, abbiamo notato un miglioramento importante rispetto all'anno passato, soprattutto per quanto riguarda il numero di utenze sopra soglia e il numero di persone che hanno ritirato la dotazione".

"Ora la priorità assoluta è aggiornare i coefficienti, risalenti al lontano 2002, che definiscono gli importi della quota fissa delle bollette - ha proseguito l'ass. Balboni -. L'impegno è che nell'articolazione tariffaria del 2020 i cittadini e le aziende ferraresi abbiano un nuovo sistema di tariffazione, più equo e puntuale. Intendiamo diminuire l'incidenza percentuale della quota fissa a favore della parte variabile, ossia quella legata al reale conferimento di rifiuti indifferenziati, andando così verso un'idea di tariffa veramente puntuale."

Un ulteriore passaggio ha riguardato la sanzione dei comportamenti incivili. "È finito il tempo della sensibilizzazione e dell'informazione - ha concluso Balboni -. A breve prenderà forma un impegno importante per contrastare il fenomeno degli abbandoni. Ho già incontrato il nuovo Comandante della Polizia Locale e abbiamo concordato una serie di azioni che porteranno  in primis l'aumento delle fototrappole attive e controlli capillari sul territorio ma anche ad aumentare le sanzioni a carico di chi abbandona i rifiuti".

 

Immagini scaricabili: