Comune di Ferrara

venerdì, 03 aprile 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota del Sindaco di Ferrara sulla proposta di attivare a Ferrara il corso di laurea in Agraria

Nota del Sindaco di Ferrara sulla proposta di attivare a Ferrara il corso di laurea in Agraria

21-02-2020 / Punti di vista

UNIVERSITA' CORSO DI LAUREA IN AGRARIA, IL SINDACO FABBRI: "GRANDE VALORE AGGIUNTO PER IL TERRITORIO. SOSTENIAMO L'IDEA E ATTENDIAMO FIDUCIOSI I PROSSIMI PASSI"
"Un corso di laurea in Agraria sarebbe un grande valore aggiunto per la nostra città e per il nostro territorio, che da sempre ha vocazione agricola. Appoggiamo pienamente l'idea portata avanti con impegno dal Rettore Giorgio Zauli, siamo soddisfatti del via libera arrivato dal Consiglio universitario nazionale e fiduciosi per quelli che saranno i prossimi passi. E' arrivato il momento di dare al comparto agricolo tutti i riconoscimenti che merita: lo stiamo facendo con la manovra di bilancio che per la prima volta sgrava le imprese agricole dalla pressione fiscale, lo faremo inserendo l'agricoltura e i suoi prodotti nei percorsi di promozione enogastronomica e turistica e ci auguriamo di veder coronato il progetto anche in ambito universitario".

Così il sindaco di Ferrara con deleghe all'Agricoltura, Alan Fabbri, commenta il via libera del Cun, il Consiglio Universitario Nazionale, organo del ministero dell'Istruzione, alle proposte di implementazione dell'Università avanzate dal Rettore, Giorgio Zauli tra cui anche quella di un corso di laurea triennale in Agraria.

"Quello di cui il nostro comparto agricolo ha bisogno è un rafforzamento in termini di innovazione tecnologica che vada a supportare con metodologie all'avanguardia l'antica tradizione agricola che lo caratterizza e che garantisce la qualità e la tipicità della produzione - aggiunge il sindaco -. Per questo portare a Ferrara studenti di Agraria che, anche attraverso una stretta collaborazione con le aziende del territorio sviluppino nuovi filoni di ricerca e di innovazione tecnologica e metodologica significherebbe davvero fare quel passo avanti, nel settore che fino ad oggi è mancato".

Per il sindaco "avere sul territorio un corso di laurea di questo tipo metterebbe, finalmente Ferrara al centro dell'attenzione nazionale per quella che è una sua tradizionale ricchezza e, in un futuro potrebbe portare le aziende ferraresi a partecipare a progetti innovativi favorendo il rilancio dell'intero settore, messo a dura prova negli ultimi anni".