Comune di Ferrara

venerdì, 03 aprile 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota dell'assessore Nicola Lodi sull'insediamento del nuovo Questore: "Intenti comuni su spaccio, abusi e decoro"

Nota dell'assessore Nicola Lodi sull'insediamento del nuovo Questore: "Intenti comuni su spaccio, abusi e decoro"

26-02-2020 / Punti di vista

NUOVO QUESTORE, IL VICESINDACO LODI: "INTENTI COMUNI SU SPACCIO, ABUSI E DECORO: ENTRO L'ANNO PARCHI CHIUSI E PIU' CONTROLLI"

"I piani dell'assessorato alla Sicurezza del quale detengo le deleghe si sposano perfettamente con le intenzioni annunciate dal nuovo questore di Ferrara Capocasa. La stretta sui locali che vendono alcol ai minori, un atteggiamento di rigore relativo al tema dello spaccio specialmente nel quartiere Gad e l'attenzione al decoro urbano in centro storico e alla situazione di Piazza Verdi sono tra i temi più cari alla nostra amministrazione sui quali cercheremo attivamente nei prossimi mesi, una strettissima collaborazione con tutte le forze dell'ordine. In questi mesi di governo, infatti, ci siamo mossi non solo in termini organizzativi ma anche economici e già nell'approvazione del primo bilancio si troveranno le voci relative agli investimenti importanti che fare mo sui temi della sicurezza, primo tra tutti i 400.000 euro che investiremo sull'operazione Parchi sicuri. Siamo certi che la coincidenza di intenti con tutte le forze dell'ordine, porterà a risultati concreti".
Così Nicola Lodi, vicesindaco del Comune di Ferrara, con delega alla Sicurezza accoglie le parole del nuovo questore Cesare Capocasa.

"Dal momento in cui si è insediata la nostra amministrazione ha messo in campo non solo in termini progettuali ma anche economici idee forti sul tema sicurezza - spiega Lodi - alcune delle quali sono già partite operativamente altre prenderanno forma nei prossimi mesi".
"L'attenzione ai locali e al rispetto delle norme di vendita relative agli alcolici è certamente una delle prime linee di indirizzo che abbiamo voluto tenere come Comune e di conseguenza su tutto il tema degli abusi la guardia resta sempre alta". In quest'ottica " il tema di Piazza Verdi resta centrale - aggiunge il vicesindaco - e siamo lieti di poter unire le forze per mandare un messaggio chiaro ai giovani della città. Il diritto di divertirsi è garantito per chi lo fa con correttezza e rispetto nei confronti di tutti". Sul tema di Piazza Verdi "l'incontro che era stato fissato per oggi con tutti i soggetti interessati (residenti, commercianti e studenti) è stato rimandato a causa dell'emergenza sanitaria ma verrà riconvocato appena possibile - aggiunge il vicesindaco.

Per quanto riguarda il tema dello spaccio abbiamo stanziato a bilancio 400 mila euro per l'operazione Parchi Sicuri che prevede una serie di operazioni sinergiche di messa in sicurezza delle aree verdi attraverso la chiusura notturna e il controllo e la sorveglianza attiva  - aggiunge ancora il vicesindaco -. Appena approvato il documento partirà la progettazione effettiva per l'operazione che dovrebbe essere completata entro la fine dell'anno". Per Lodi si tratta di "una misura che integrata con controlli coordinati in collaborazione con tutte le forze dell'ordine darà una svolta importante alla sicurezza dei ferraresi proprio nell'ottica indicata dal questore di garantire una vivibilità e la fruibilità di tutte le zone della città". Il vicesindaco ha concluso specificando "siamo particolarmente lieti che il questore riconosca la necessità di ricorrere a misure importanti come le espulsioni per la lotta all'illegalità, molto spesso legata a presenze irregolari sul nostro territorio. Si tratta di un lavoro importante da compiere in piena sinergia su un territorio che, nonostante gli importanti sforzi delle forze dell'ordine, ha risentito di una mancanza di un indirizzo politico e di un'impronta amministrativa che supportasse il loro lavoro. E' questo il trend che vogliamo invertire per cambiare davvero le sorti della nostra Ferrara".