Comune di Ferrara

domenica, 24 gennaio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 21 marzo 'Giornata Mondiale della poesia', il ricordo di Tonino Guerra

21 marzo 'Giornata Mondiale della poesia', il ricordo di Tonino Guerra

18-03-2020 / A parer mio

di Maria Cristina Nascosi Sandri

(Tonino Guerra sodale 'per sempre' del 'ferrarese' Michelangelo Antonioni) "La poesia è il profumo della vita" - usava dire

Tonino Guerra: il 16 di questo mese avrebbe compito 100 anni, ma lo vogliamo ricordare, da eclettico qual era, come grande poeta, che data certo la sua scomparsa avvenuta 8 anni fa, a Santarcangelo di Romagna, dov'era nato, ma che lo colloca - se mai ce ne fosse bisogno - nell'eternità universale della Poesia, sia dialettale che in lingua italiana, alla quale è dedicato proprio il primo giorno di primavera - quello canonico, perlomeno.
Tonino Guerra è stato un poeta, sceneggiatore e artista di fama internazionale. Durante una carriera durata più di mezzo secolo, ha scritto circa 120 sceneggiature, ottenendo tre nomination agli Oscar e numerosi altri premi.
Sebbene considerato il continuatore del lavoro del grande Cesare Zavattini, il padre morale del neorealismo italiano, bisogna dire che Guerra si discostò dal suo mèntore: a differenza di Zavattini, Guerra fu un ‘maieuta' per i registi con cui collaborò, li aiutò ad uscire allo scoperto ed a esplicitare la loro arte particulièr.
Tonino fu lo sceneggiatore italiano più prolifico ed influente della sua generazione, passando dal Neorealismo alla stilizzazione alla ricerca di un nuovo linguaggio in grado di riflettere il cambiamento dei tempi.
Come poeta e sceneggiatore ebbe l'onere e l'onore di collaborare con ventisei diversi registi in oltre sessanta film nel corso della sua carriera, da Federico Fellini, a Michelangelo Antonioni e Vittorio De Sica a Francesco Rosi, Elio Petri.
Tra i suoi capolavori: "Riso Amaro", "Blow-up", "E la nave va", "Ginger and Fred".
Ma torniamo alla Poesia, alla sua grande Poesia.
A seguire una piccola lirica, quasi catulliana, nella sua brevitas, ma quanto potente: quasi quanto il suo Amore per la Vita, lui che era stato in campo di concentramento...

L'aria
L'aria l'e cla roba lizira
che sta dalonda la tu testa
e la dventa piò céra quand che t'roid
L'aria è quella cosa leggera,
che sta intorno alla tua testa
e diventa più chiara quando ridi.

 

Immagini scaricabili:

Tonino Guerra e Michelangelo Antonioni, amici e sodali