Comune di Ferrara

lunedì, 06 aprile 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 21 marzo "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". Manifestazione nazionale spostata al 23-24 ottobre

21 marzo "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". Manifestazione nazionale spostata al 23-24 ottobre

19-03-2020 / A parer mio

a cura del Coordinamento di Ferrara di 'Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie'

Come risaputo, purtroppo per motivi di sicurezza sanitaria e per i rischi causati dalla presenza del Coronavirus sul territorio nazionale Luigi Ciotti e Leoluca Orlando hanno deciso di comune accordo di spostare al 23-24 ottobre la manifestazione nazionale per celebrare la "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie" fissata il 21 marzo. Quest'anno la giornata raggiunge un traguardo importante, 25 anni, quindi si è deciso di spostare la manifestazione perché nulla possa rovinare l'atmosfera di festa che da sempre la caratterizza. Tranquilli, è solo un arrivederci e niente del lavoro fatto andrà perduto!

Lo slogan dei 21 marzo 2020: Altro e Altrove

"Altro", come ulteriore impegno per procedere su questa strada battuta in venticinque anni, verso un "altrove" ancora da liberare dalla presenza di mafie e corruzione, in cui vengano messi al centro i bisogni e i desideri delle persone. Se da un lato sentiamo il dovere di essere custodi di un patrimonio storico fatto di eventi tragici e gesti di reazione e rottura, dall'altro abbiamo la necessità di portare le nostre battaglie oltre quel periodo, per saldarle alle urgenze sociali che schiacciano e indeboliscono le nostre comunità oggi. Sono le storie delle persone, vittime innocenti che tracciano e ridisegnano la linea del tempo, l'impegno nel presente per rigenerare i nostri territori.

Come ogni anno nel corso della giornata del 21 marzo potrete però seguire in streaming la lettura dei nomi da un luogo simbolico, rispettando tutte le normative, e ascoltare un messaggio di don Luigi. Basterà collegarsi

al sito https://www.libera.it

alla pagina fb https://www.facebook.com/libera.associazioni.nomi.e.numeri.contro.le.mafie

 

Inoltre, anche ai tempi del corona virus, vogliamo comunque ‘fare memoria' nei modi consentiti. Per questo abbiamo ideato una campagna social di memoria collettiva, attraverso i nostri volti e i nomi delle vittime innocenti di tutte le mafie. Il testimone dagli uni agli altri sarà un fiore perché come sempre, e ancora di più quest'anno, abbiamo bisogno di un simbolo di speranza e di rinascita, in comunione e nel rispetto della Terra.

Nel corso di sabato 21 marzo collegatevi perciò con https://www.facebook.com/libera.ferrara per scoprire di più.

Mettete un bel Mi piace e condividete!

La campagna è aperta anche alle associazioni e a tutti coloro che vorranno partecipare liberamente. Volete farlo?

Scegliete una vittima innocente da https://vivi.libera.it/it-ricerca_nomi e scrivete il suo nome su un foglio A4, trovate un fiore e fotografatevi.

Postate la foto come immagine di profilo su fb aggiungendo la cornice che è stata messa a disposizione da Libera sulla pagina fb https://www.facebook.com/libera.associazioni.nomi.e.numeri.contro.le.mafie.

Gli hashtag ufficiali della giornata e della campagna sono: #memoriaimpegno #21marzo2020

In allegato trovate un breve tutorial.

 

Nel frattempo, trovate di seguito un po' di materiale sul significato della giornata del 21 marzo, arrivata ormai al 25esimo anno:

https://www.libera.it/schede-1249-luigi_ciotti_scrive_ai_giovani

https://www.libera.it/schede-2-memoria_e_impegno

https://www.libera.it/schede-190-giornata_della_memoria_e_dell_impegno_in_ricordo_delle_vittime_innocenti_delle_mafie

https://vivi.libera.it/it-ricerca_nomi

https://www.libera.it/schede-57-la_memoria_nelle_storie_l_impegno_nelle_vite

https://www.libera.it/documenti/schede/libromemoria_def.pdf

Chiudiamo con il messaggio inviato dal Presidente Mattarella, anche lui famigliare di una vittima innocente delle mafie, alla piazza di Padova il 21 marzo 2019:

"Vogliamo liberare la società dalle mafie. È un traguardo doveroso e possibile, che richiede a tutti impegno, coerenza, piena coscienza delle nostre responsabilità di cittadini. Pronunciare uno a uno tutti i nomi di coloro i quali sono stati uccisi dalle mafie è anzitutto un atto di rispetto e di dignità. Quella dignità che le consorterie criminali volevano calpestare deve restare indelebile nella memoria della nostra comunità". Ma "scandire quei nomi - purtroppo tanti, troppi - è anche un atto di dignità che vale per ciascuno di noi. Ricordiamo persone che hanno pagato con la vita la dedizione al bene comune, il rispetto per la legalità, la ribellione alla sopraffazione criminale, la fedeltà a quei principi di umanità che le mafie negano con la loro stessa esistenza: rendere loro onore è un segno di libertà a cui sentiamo di non poter rinunciare, se non al prezzo di una grave ferita alla nostra coscienza. La memoria incalza le domande di verità, purtroppo in molti casi ancora oscurata. Le istituzioni pubbliche sono chiamate a fare la loro parte, avendo davanti numerosi esempi di valorosi servitori dello Stato e dei loro sacrifici".

Impazienti di poter riprendere presto a camminare tutti insieme, fianco a fianco, a tutti voi auguriamo un 21 marzo pieno di senso, di significato, di speranza!

Info e contatti: https://www.facebook.com/libera.ferrara

Immagini scaricabili: