Comune di Ferrara

venerdì, 23 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Emergenza Coronavirus, Ferrara scalda i motori per la ripartenza. Maggi: "Far ripartire i cantieri pubblici garantendo sicurezza ai lavoratori"

Emergenza Coronavirus, Ferrara scalda i motori per la ripartenza. Maggi: "Far ripartire i cantieri pubblici garantendo sicurezza ai lavoratori"

04-04-2020 / Punti di vista

EMERGENZA CORONAVIRUS, FERRARA SCALDA I MOTORI PER LA RIPARTENZA

L'ASSESSORE MAGGI: "FAR RIPARTIRE I CANTIERI PUBBLICI GARANTENDO SICUREZZA AI LAVORATORI"

"Stiamo verificando la possibilità di far ripartire i cantieri attualmente sospesi per decisione delle aziende del datore di lavoro o del Coordinatore Sicurezza. Tutto nel rispetto delle norme, dei protocolli condivisi e soprattutto della salvaguardia della sicurezza e della salute dei lavoratori, ma Ferrara deve tenere caldi i motori per non perdere tempo prezioso quando l'emergenza sanitaria sarà finita". Questa l'intenzione dell'assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Maggi, volta a "rimettere in moto, almeno in parte, l'economia del territorio, rispettando le disposizioni del Governo e garantendo la salute dei lavoratori".

Per l'assessore l'obiettivo è evidente "vogliamo dare un segnale concreto di fiducia e di positività e una boccata di ossigeno all'economia e al mercato del lavoro. E' necessario far ripartire velocemente l'attività di tutti i cantieri pubblici, per continuare a far lavorare le imprese e contrastare le conseguenze economiche dell'emergenza Coronavirus"

Una buona parte dei cantieri pubblici relativi a progetti finanziati dal Comune prevede lavori di Ingegneria civile e di installazione di impianti elettrici e idraulici che non sono soggetti alla sospensione obbligatoria. "L'attuale condizione di scarso traffico e la ridottissima frequentazione da parte di dipendenti e utenti in molti edifici pubblici e nelle scuole costituiscono una condizione favorevole per la ripresa dei lavori - spiega l'assessore -, ovviamente dotando i lavoratori dei necessari dispositivi di protezione individuale".

Per Maggi "è un momento difficile per lavoratori e imprese e credo sia necessario favorire occupazione avviando lavori già formalmente approvati nella più rigorosa tutela del bene primario: la salute dei lavoratori".

Nei progetti dell'assessore c'è anche lo sblocco di alcuni appalti già conclusi, al fine di accelerare la consegna dei lavori alle ditte aggiudicatarie che siano in grado di operare sul territorio con lavoratori che non necessitino di spostamenti quotidiani o di permanenze fuori casa".

Per quanto riguarda i Beni Monumentali "subito dopo Pasqua, daremo inizio al cantiere per la realizzazione dell'impianto di climatizzazione nell'Istituzione scolastica S.Maria Consolazione e , appena saranno terminate le procedure di gara, partiranno altri lavori presso il Palazzo Ducale e presso l'ex IPSIA. I tecnici stanno inoltre verificando se sia possibile anche iniziare i lavori di riqualificazione delle Mura - spiega Maggi -. Credo che ciò costituisca un segnale forte del senso di responsabilità sociale nei confronti del territorio che ci accomuna tutti. Infine, desidero ringraziare tutti i dirigenti e tutto il personale dei Servizi dell'Assessorato per il continuo impegno profuso in questi giorni difficili".