Comune di Ferrara

venerdì, 10 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Emergenza Coronavirus, test sierologici: tra i dipendenti ASP un test da ripetere ma nessun positivo

Emergenza Coronavirus, test sierologici: tra i dipendenti ASP un test da ripetere ma nessun positivo

27-05-2020 / Punti di vista

EMERGENZA CORONAVIRUS, TEST SIEROLOGICI: TRA I DIPENDENTI ASP UN TEST DA RIPETERE MA NESSUN POSITIVO

Si è conclusa la prima fase di screening sui dipendenti del Comune di Ferrara per capire se qualcuno è entrato in contatto con il virus Covid-19 e nessun positivo è stato registrato tra i 100 test fatti ai dipendenti di Asp-Centro servizi alla persona, presso il Poliambulatorio F Medical di Ferrara che è Punto Prelievi con Service di Bianalisi spa autorizzata dalla determina regionale e dove sono stati eseguiti i test sierologici.

Quello dei dipendenti Asp era l'ultimo gruppo che si è sottoposto al controllo tra gli operatori rimasti in servizio e individuati dal Comune di Ferrara in quanto più esposti al rischio di contagio, perché rimasti a contatto con il pubblico nelle settimane di lockdown.

I 100 dipendenti di Asp rappresentano di fatto la totalità dei lavoratori attivi nell'azienda pubblica di Ferrara che gestisce i servizi di carattere sociale e socio-sanitario rivolti ad anziani, minori e adulti in condizioni di disagio sociale e di disabilità e nel gruppo c'è solo un test da ripetere perché ha fornito un risultato dubbio sulla ricerca degli anticorpi Igg, che indicano che la persona può essere entrata in contatto con il virus in passato. Nessun positivo invece tra i 30 dipendenti di Acer, l'ente che si occupa degli alloggi pubblici regionali per il territorio di Ferrara come pure tra i 44 dipendenti di Ferrara Tua.

Dei 318 i test fatti finora, tra i 350 complessivamente a disposizione dei dipendenti di Comune e società partecipate, per il personale che ha avuto la possibilità di aderire allo screening su base volontaria, a risultare positivi sono stati, dunque, solo due esami a cui si sono sottoposti 150 agenti della Polizia Locale, per i quali sono stati rilevati anticorpi Igm che indicano la presenza attuale del virus. Uno dei due dipendenti si è già sottoposto a tampone che ha dato esito negativo.