Comune di Ferrara

venerdì, 10 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Dal 20 al 27 giugno a palazzo Scroffa "La natura e noi" a cura del Circolo culturale Olimpia Morata

Dal 20 al 27 giugno a palazzo Scroffa "La natura e noi" a cura del Circolo culturale Olimpia Morata

19-06-2020 / A parer mio

di Francesca Mariotti

Dal 20 al 27 giugno a palazzo Scroffa - "La natura e noi" l'umanità e l'Ambiente a confronto tra parole, musica e arte visiva a cura del Circolo culturale Olimpia Morata

Inaugurazione sabato 20 giugno 2020, ore 17.30. Apertura: lunedì-sabato 17.00 - 19.30

Artisti: Agostino Caligiuri, Francesca Olga Lunardo, Alberto Rizzi, Barbara Pellandra, Maddalena Ponzoni, Claudia Ferrara, Sergio Magon, M. Luisa Genta, Cinzia Reggiani, Gianluca Amaroli, Rosamaria Benini Esposito, Vincenzo Biavati.

Un nuovo evento con nuove modalità per riprendere un discorso culturale troncato drasticamente in questo 2020, tragico e pauroso per tutti. Cerchiamo di affrontare questo nuovo inizio con un tema che sta molto a cuore all'Associazione Olimpia Morata e a tutta l'Umanità che anche in questa emergenza si è dovuta confrontare con la Natura nel suo lato peggiore. E' così che presso le belle sale del Camerone e nello stupendo giardino di Palazzo Scroffa a Ferrara, tra siepi e fiori tra i più curati ed affascinanti, con alberi centenari avvolgenti che ci faranno da interlocutori e distanziatori potremo ammirare turnandoci le opere di un buon numero di artisti, presentando in Letture recitate ed accompagnate dalla musica testi che testimoniano l'accaduto di questi mesi attraverso le emozioni , rendendo doveroso omaggio ai Sanitari che ci hanno aiutato restando in prima linea in questa "guerra per la vita" che abbiamo dovuto affrontare.
Poi Mercoledì 24 giugno si tornerà a leggere testi sull'Ambiente, ma anche sulla Bellezza e la Creatività con il MAGGIO DEI LIBRI "Se leggo scopro...l'Universo intorno e dentro di noi!". Le problematiche del Clima non devono distrarre e allontanare dalla capacità di saper cogliere ed apprezzare ciò che ancora fa parte del nostro vivere. La sensibilità positiva nel cercare e trovare soluzioni sia piccole che grandi, forse costituiscono l'unica speranza di poter frenare una certa insensibilità "politica ed economica" che ci ha trasformati in consumatori tecnologici poco attenti agli altri ed al Mondo. Il tema è di grande attualità per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita , aiutando a crescere un senso civico che anche ultimamente si è dimostrato carente. AUTORI E AUTRICI inoltre sentiranno leggere e presentare le loro ultime pubblicazioni, tra cui "Bisogno d'amore" di Barbara Gherman, "Lo specchio della paura" di Laura Carli, "Rizomi, pieghe e scatole" di Sergio Magon...e tanti altri...
Al finissage di Sabato 27 Giugno avremo il piacere di sentire letture recitate ed interpretate da Alberto Rizzi tratte dalla sua ultima pubblicazione "Derive ed approdi". Accompagnamento musicale di Simone Montanari.....e cin cin di chiusura!!

L'Inaugurazione sarà una vera occasione per cambiare e mostrare tutta la sensibilità necessaria ad uno stare insieme civile e sereno, condividendo esperienze d'incontro in nome di un amore per le Belle Cose!!!

Piccolo aperitivo inaugurale con gli artisti per tutti gli intervenuti, pregati di portare mascherina e guanti personali se vorranno prenderne parte. Doteremo di liquido x la pulizia delle mani per ogni evenienza.

 

Immagini scaricabili: