Comune di Ferrara

martedì, 27 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > BUSKERS FESTIVAL A FERRARA, FABBRI: "SIMBOLO DELLA RINASCITA DELLA NOSTRA CITTÀ". GULINELLI: "SARÀ EDIZIONE CON SORPRESE"

BUSKERS FESTIVAL A FERRARA, FABBRI: "SIMBOLO DELLA RINASCITA DELLA NOSTRA CITTÀ". GULINELLI: "SARÀ EDIZIONE CON SORPRESE"

07-08-2020 / Punti di vista

BUSKERS FESTIVAL A FERRARA, SINDACO FABBRI: "SIMBOLO DELLA RINASCITA DELLA NOSTRA CITTÀ". ASSESSORE GULINELLI: "SARÀ EDIZIONE CON SORPRESE"

ROMA, 7 AGO - "I Buskers quest'anno saranno anche un grande simbolo della rinascita di Ferrara, dopo un periodo difficile. L'organizzazione ci ha creduto, e noi con loro. Anche in pieno lockdown non è mai mancata la speranza di progettare un'edizione speciale, con le massime garanzie e tutele sotto i profili della sicurezza e della prevenzione. E così eccoci qui: si conferma un appuntamento tradizionale, atteso, prestigioso, affascinante. Un marchio internazionale per Ferrara.

Congratulazioni e grazie a Stefano e Rebecca Bottoni, al loro staff, a tutti coloro che hanno collaborato, agli artisti che animeranno questa edizione particolare destinata a segnare la storia dei Buskers. Grazie anche al pubblico, che quest'anno sarà soggetto alle dovute restrizioni post-Covid, ma che - ne siamo certi - non farà mancare il proprio affetto. Anche quest'anno Ferrara saprà stupire e sorprendere il mondo con la propria arte e la propria bellezza". Così il sindaco di Ferrara Alan Fabbri nel giorno della presentazione della 33esima edizione del Ferrara Buskers Festival, dal 26 al 30 agosto (con anteprima a Comacchio il 25). Una 'limited edition', a seguito delle misure anti-Covid, con prenotazione obbligatoria e location nei palazzi storici di Ferrara. "Quella di quest'anno sarà una edizione nuova, fantastica, ricca di sorprese - dice l'assessore comunale alla cultura Marco Gulinelli -. Avevamo un compito fondamentale: trasmettere energia e positività e aiutare le associazioni, che sono riuscite a realizzare gli eventi. Ci abbiamo creduto, tutti insieme. Grazie a Stefano e Rebecca Bottoni, che hanno creduto con noi di poter creare, a partire da questa edizione, anche un'opportunità per il futuro. Cultura, arte e bellezza sono contagiosi, e noi continueremo ad investire in questo, anche per riappropriarci, in sicurezza, di quella socialità che ci è venuta a mancare in questi mesi".

(Comunicazione Sindaco)