Comune di Ferrara

domenica, 25 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ripristinata l'area sgambamento di via Carlo Porta, l'assessore Balboni: "l'attenzione dell'Amministrazione comunale è alta"

Ripristinata l'area sgambamento di via Carlo Porta, l'assessore Balboni: "l'attenzione dell'Amministrazione comunale è alta"

19-08-2020 / Punti di vista

RIPRISTINATA L'AREA SGAMBAMENTO DI VIA CARLO PORTA, L'ASSESSORE BALBONI "L'ATTENZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE È ALTA"

Nei giorni scorsi è stata ripristinata l'area di sgambamento di via Carlo Porta, a Ferrara, permettendo a cani e proprietari di tornare a vivere in serenità un momento di svago, importante dal punto di vista psicofisico sia per l'umano che per il suo animale domestico.
Gli interventi di manutenzione erano previsti già da inizio anno, ma erano stati rimandati a causa del covid.
"Abbiamo ascoltato le necessità dei cittadini che ogni giorno portano i loro amici a quattro zampe in quest'area sgambamento e abbiamo risposto alle loro richieste. - spiega l'assessore comunale alla Tutela degli animali Alessandro Balboni - La situazione delle recinzioni e dei cancelli era critica e nota da già tempo, ma è servito il cambio di amministrazione affinché il problema venisse affrontato e risolto. Alle situazioni pregresse già critiche si sono aggiunti anche alcuni danni dovuti al crollo di un ramo sulla recinzione perimetrale, che è stata ricostruita al fine di evitare qualsiasi sorta di pericolo per animali e padroni".
"La manutenzione e il ripristino delle aree attuali è però solo l'inizio delle nostre azioni. Infatti - continua l'assessore - è nostra intenzione rispondere positivamente alle petizioni di tanti padroni di cani per la costruzione di nuove aree di sgambamento in diverse zone della città, frazioni comprese. Le polemiche e le accuse di indifferenza che alcuni hanno sollevato sono infondate, l'attenzione dell'Amministrazione comunale è alta, il dialogo con i cittadini è costante e aperto, e le risorse economiche per gli interventi sono già state identificate".