Comune di Ferrara

sabato, 26 settembre 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara Arte, Sgarbi: "Successo Banksy, risposta tempestiva a periodo oscuro". Sull'imminente Ligabue: "Ci attendiamo grande pubblico"

Ferrara Arte, Sgarbi: "Successo Banksy, risposta tempestiva a periodo oscuro". Sull'imminente Ligabue: "Ci attendiamo grande pubblico"

03-09-2020 / Punti di vista

FERRARA ARTE, IL PUNTO DI SGARBI: "SUCCESSO BANKSY, RISPOSTA TEMPESTIVA A PERIODO OSCURO". E SULL'IMMINENTE LIGABUE: "CI ATTENDIAMO GRANDE PUBBLICO". LA SUA PRESIDENZA: "HO VOLUTO SVOLTA RADICALE"

Ferrara, 3 set 2020 - "Banksy a palazzo Diamanti? Una risposta tempestiva a un periodo oscuro. Banksy è uno slancio verso la libertà". Così il presidente di Ferrara Arte Vittorio Sgarbi, in queste ore a Ferrara, ha commentato le circa 45mila presenze già fatte registrare dalla rassegna a Palazzo Diamanti.
"Banksy - ha detto - è un artista particolarmente popolare e particolarmente antagonista. Con la mostra a palazzo Diamanti abbiamo tentato di rispondere con l'arte alla malattia e al commissariamento delle libertà dei cittadini dopo mesi di chiusura. In Italia è la prima mostra che ha aperto dopo la stagione del buio. Evidentemente le persone desideravano andare a vedere e sentire la voce di un artista così dissidente. Non potevamo scegliere migliore testimone del desiderio di restituire la libertà ai cittadini".
E su Antonio Ligabue, atteso proprio a Diamanti dal 30 ottobre: "Un Banksy prima di Banksy, un autore padano e contemporaneamente universale, capace di raccontare la libertà dell'istinto e delle passioni, selvaggio fino al punto di non corrispondere a nessuna accademia, a nessuna tendenza. Ligabue era il suo istinto e, attraverso la potenza della sua natura, ha affermato la dimensione dell'uomo fuori da ogni vincolo, da ogni legge. Non ho nessun dubbio sul fatto che, dopo Banksy, anche questa mostra sarà un successo".
Sgarbi ha poi definito "svolta radicale" il nuovo corso che, da presidente, ha voluto imprimere a Ferrara Arte: "Abbiamo rianimato palazzo Diamanti con due iniziative (Banksy e Ligabue, ndr) che sono fuori dal percorso psicologico di un Palazzo dei Diamanti asservito alla cultura francese. Oggi Ferrara arte è tornato un organismo vivo, con posizioni non conformistiche. E' stata una svolta radicale".

 

Nelle foto: Sgarbi con l'assessore Gulinelli e l'architetto Natascia Frasson durante i sopralluoghi e altri due scatti delle riunioni fatte in queste ore, con - tra gli altri - gli assessori Gulinelli e Maggi

 

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili: