Comune di Ferrara

domenica, 25 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Con 'Interno verde' Ferrara apre al pubblico settanta dei suoi giardini più belli

Con 'Interno verde' Ferrara apre al pubblico settanta dei suoi giardini più belli

09-09-2020 / Punti di vista

FERRARA APRE 70 SUOI GIARDINI, NEL WEEK END TORNA 'INTERNO VERDE',  ANCHE CON EDIZIONE NOTTURNA. INSTALLAZIONI E MUSICA. VOLONTARI  ATLETI DEL RUGBY

Ferrara, 9 settembre 2020 - Sono oltre 70 i giardini privati che apriranno le loro porte al pubblico sabato 12 e domenica 13 settembre, in un anno particolare che segnerà un'edizione speciale di Interno Verde, ancora più ricca di iniziative. Corti rinascimentali, orti medievali, labirinti di siepi, alberi secolari si sveleranno ai cittadini, anche di notte, con installazioni artistiche e luminose.  L'evento è organizzato dall'associazione Ilturco ed  è stato presentato questa mattina nella sede dell'associazione, in via del Turco 39. Novità di quest'anno: l'apertura serale (dalle 20 alle 23 di sabato) di 10 giardini. Uno di questi è proprio quello di via del Turco e ospiterà l'opera di due studenti di Urbino, Filippo Marani e Ginevra Scipioni, che hanno costruito una teca in cui hanno custodito uno "spazio dedicato a piante solitamente bollate come 'erbacce' per dare loro nuova vita con illuminazione ad hoc".

Per evitare assembramenti un Qr code sulla guida aggiornerà in tempo reale i partecipanti sull'affluenza di pubblico nei diversi giardini. Immancabili le iniziative legate all'ambiente, con borse in vendita realizzate dal riciclo di vecchi cartelloni in Pvc, braccialetti realizzati in materiale riciclato, la copertina del catalogo realizzata in Shiro Alga Carta, una speciale carta prodotta con le alghe di ambienti lagunari. Altra novità: la partnership con il Cus Ferrara Rugby: atlete e atleti saranno nei giardini per raccontare la bellezza dello sport della palla ovale e i suoi valori.  E' poi stato previsto anche un programma di iniziative collaterali, in particolare il collettivo di architetti HPO invita la cittadinanza (sabato e domenica dalle 19,30 alle 23) nell'ex chiesa di San Michele, dove ha realizzato un'installazione audio e video, dal nome: "Cloudscape"

"Sarà una grandissima edizione, ricca e interessante, grazie a chi l'ha resa possibile insieme a noi - ha detto la coordinatrice di Interno Verde Licia Vignotto -.  Pur in un anno difficile abbiamo registrato grande disponibilità da parte dei proprietari di giardini e da tutti i partner. Interno Verde è un festival di relazioni, possibile grazie al coinvolgimento della città e di tanti giovani universitari che, ci auguriamo, possano presto tornare in città".

"Interno Verde è l'occasione per rendersi conto del grande patrimonio verde che Ferrara porta con sé, nei suoi giardini e spazi interni - ha detto Alessandro Balboni, assessore all'Ambiente e all'Università. E proprio in veste di delegato ai rapporti con l'ateneo Balboni ha detto: "E' un momento complesso, si sta sperimentando un bilanciamento tra lezioni in presenza e a distanza. I dati sulle  immatricolazioni sono positivi e ci auguriamo che la situazione possa presto normalizzarsi. La presenza degli studenti per la nostra città è una risorsa fondamentale".

Iscrizioni al link: https://internoverde.it/iscrizioni-ferrara/

(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Interno Verde confst9set2020_1.jpg Interno Verde2, conf st 9 set.jpg