Comune di Ferrara

martedì, 27 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Omaggio dell'assessore Gulinelli a Franco Moretti, pioniere della radio libera

Omaggio dell'assessore Gulinelli a Franco Moretti, pioniere della radio libera

22-09-2020 / Punti di vista

Vorrei dare un contributo alla memoria di un illustre ferrarese entrato nella storia: Franco Moretti, creatore della prima radio libera italiana. Sono felice di poterlo omaggiare con qualche parola e riflessione. Moretti fu un grande inventore, un pioniere, ma soprattutto lottò, con le 'armi' delle onde medie e corte, per far vincere il pensiero libero e creativo, in un periodo in cui professare la libera opinione era rivoluzionario. 

Mi piace pensare che la sua forza creatrice sia oggi analoga a quella esplosa con i podcast, con il fenomeno delle radio online, con l'immensa energia sprigionata dal web: uguale la spinta alla creatività, uguale la voglia di quella libertà che convenzioni e burocrazia, allora come oggi, provano ogni giorno a imbrigliare. Questa analogia mostra quanto il pensiero e la visione di Moretti siano stati anticipatori e abbiano attraversato generazioni. La sua opera, il suo lavoro sono un ponte calato su epoche così diverse, ma che in fondo vivono di identici desideri e aspirazioni: la voglia di libertà non ha confini, né nello spazio né nel tempo.

Con il suo genio, la sua intraprendenza e la sua visione Moretti ha dato voce e ha avvicinato tantissimi ferraresi alla radio. Ha messo in collegamento persone, e in epoca Covid ne abbiamo capito e apprezzato ancora di più il valore, ha favorito la circolazione delle idee, del pensiero. Ha creato un mezzo di cultura. Moretti è un altro grande ferrarese che ha avuto una eccezionale forza innovatrice, ha creato spazi di espressione. La storia gli ha dato ragione. E anche le più recenti innovazioni oggi nascono da quell'identico motore ideale che lui ha acceso.

Marco Gulinelli -Assessore alla Cultura Comune di Ferrara

A Franco Moretti è stato intitolato oggi, 22 settembre 2020, un piazzale in via Chendi a Ferrara. L'intitolazione, proposta dalla Commissione cittadina per la Toponomastica e le Pubbliche onoranze, era stata ratificata dalla Giunta comunale nel febbraio scorso e successivamente autorizzata dalla Prefettura di Ferrara.