Comune di Ferrara

giovedì, 22 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Contributi per contrastare il divario digitale e assicurare l'accesso agli strumenti educativi

ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI - L'assessore Kusiak "sostegno fondamentale per garantire le pari opportunità formative agli alunni e sostenere le famiglie maggiormente colpite da emergenza Covid"

Contributi per contrastare il divario digitale e assicurare l'accesso agli strumenti educativi

08-10-2020 / Punti di vista

In base alle linee di indirizzo approvate dalla Giunta Comunale lo scorso 10 luglio, la somma di 135.034 euro destinata al distretto centro nord nell'ambito del progetto regionale "Contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative. Interventi per la continuità didattica a seguito delle misure per il contenimento del contagio Covid-19" è stata assegnata a 450 studenti ferraresi delle scuole primarie e secondarie nella forma dei buoni del valore di 300 euro ciascuno.

Il Comune di Ferrara, attraverso l'Istituzione Scolastica, in qualità dell'ente capofila del distretto Centro Nord che comprende i comuni di Masi Torello, Voghiera, Copparo, Jolanda di Savoia, Riva del Po e Tresignana ha definito i criteri dell'assegnazione dei punteggi utili alla formulazione della graduatoria tenendo conto delle condizioni economiche (Isee) e delle condizioni familiari e sociali dei richiedenti con particolare riguardo alle famiglie dei lavoratori che hanno subito difficoltà economiche a causa della perdita o della sospensione dell'attività lavorativa in seguito all'emergenza da Covid. La distribuzione dei contributi, su appuntamento comunicato dall'Istituzione Scolastica alle singole famiglie, è iniziata in questi giorni seguendo l'ordine della graduatoria dei beneficiari.

I buoni potranno essere spesi per l'acquisto dei tablet, pc portatili e strumenti di connettività fino al 31.12.2020 e presso i negozi che hanno stipulato una specifica convenzione con il Comune di Ferrara. .

La richiesta del contributo è stata presentata entro i termini da 1.162 utenti, di cui 62 richieste sono state escluse a causa della mancanza del requisito fondamentale di residenza in uno dei comuni del Distretto Centro Nord. Il beneficio nella forma del buono del valore di 300 euro è stato assegnato a 450 nuclei familiari per altrettanti studenti residenti nel distretto centro nord ed iscritti ad una scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado per l'a.s 2020/21, tra cui ben 175 a favore delle famiglie con i genitori che lavorano e che hanno avuto particolari difficoltà economiche dovute all'emergenza da Covid19 e 52 per gli alunni con disabilità.

"La chiusura delle scuole nei mesi di lockdown con l'attività di didattica a distanza - spiega l'assessore comunale alla Pubblica Istruzione Dorota Kusiak - ha messo in risalto le divergenze tra gli alunni in relazione alle opportunità di accesso alla strumentazione tecnologica e ha compromesso in diversi casi il diritto allo studio dei ragazzi. Per questo motivo il progetto di contrasto al divario digitale risulta essere particolarmente importante in quanto rappresenta una misura di sostegno fondamentale per garantire le pari opportunità formative agli alunni e mira a sostenere le famiglie maggiormente colpite da emergenza Covid, ovvero le famiglie con genitori che hanno perso o dovuto sospendere la loro attività lavorativa a causa delle misure di contenimento del contagio e le famiglie con figli disabili".

Immagini scaricabili: