Comune di Ferrara

giovedì, 29 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > FILIERA CINEMA FERRARA, RADDOPPIANO LE RICHIESTE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DI PREFORMAZIONE ATTORIALE.

FILIERA CINEMA FERRARA, RADDOPPIANO LE RICHIESTE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DI PREFORMAZIONE ATTORIALE.

02-10-2020 / Punti di vista

FILIERA CINEMA FERRARA, RADDOPPIANO LE RICHIESTE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DI PREFORMAZIONE ATTORIALE. AL VIA OPEN DAYS IN NUOVA SEDE EX MOF. E PARTE L'AGENZIA CINEMATOGRAFICA

Ferrara la città del cinema - il distretto del cinema ferrarese presentato nel contesto della Biennale di Venezia - inaugura i nuovi spazi all'ex Mof, concessi dall'Amministrazione, e segna già un nuovo record: "Le richieste sono raddoppiate, per la prima volta abbiamo oltre 50 ragazzi, con le rispettive famiglie, interessati alle iscrizioni al Centro preformazione attoriale, uno dei tasselli della nostra filiera del cinema, insieme alla scuola d'arte cinematografica ‘Florestano Vancini', alle summer school, alla nuova agenzia cinematografica", dice il presidente Stefano Muroni. Molti sono i giovani che vengono da fuori provincia.

Si tratta di numeri mai visti prima, tanto che Muroni e staff hanno dovuto suddividere gli open days, in programma da oggi, in diverse fasce orarie per accogliere tutti. Dalle 15, in gruppi contingentati, i ragazzi, con mamme e papà, stanno assistendo alla presentazione della scuola, dei docenti, delle materie, ai percorsi di formazione. Al termine anche un assaggio pratico dell'offerta scolastica, con 40 minuti dedicati agli esercizi sul campo. 

"Le novità di quest'anno - sottolinea Muroni - sono tantissime: la nuova sede, il progetto della filiera, l'agenzia cinematografica. Anche portare il Giffoni a Ferrara non è stato scontato". "Vediamo un entusiasmo straordinario, grazie all'investimento del Comune di Ferrara, che ha creduto nelle potenzialità di questa iniziativa, al sostegno interistituzionale e a diversi partner. La presentazione a Venezia ha dato forte spinta al progetto. Come diceva Totò: è la somma che fa il totale. E sommando tutto: il bilancio è ottimo". "Siamo felici che le scelte stiano già dando i primi frutti. L'Ex Mof si conferma un luogo eccellente, in una posizione strategica, con spazi confortevoli e adatti alla formazione", sottolinea l'assessore Angela Travagli, che ha seguito la pratica della concessione dell'immobile.

"Come questi ragazzi stanno vivendo il sogno e la speranza di un futuro concreto nel mondo del cinema - dice l'assessore Marco Gulinelli - così noi stiamo vivendo il sogno di avere non solo una filiera creativa (che è già realtà), ma una vera e propria industria creativa con la realizzazione di una autentica cittadella del cinema in cui possa avere sede, oltre alla scuola, anche un liceo cinematografico con foresteria e alloggi, musei dedicati alla settima arte, un teatro di posa e sale per l'alta formazione. La Caserma Pozzuolo del Friuli? Ora è solo un sogno ma a volte il mondo della realtà si fonde ai sogni. Grazie a Stefano Muroni".

Immagini scaricabili: